Utente
gentili dottori buongiorno. dopo tante peripezie per devitalizzare un molare e precisamente il penultimo dell'arcata inferiore destra, ieri sera il dentista mi ha otturato definitivamente i canali. le tante peripezie sono state dovute a tante sedute e precisamente 8. vi sembrera' strano, e vi diro' il perche' di tante sedute. le prime tre sedute sono state effettuate sotto anestesia, il dentista mi infilava gli aghi nei 4 canali e li faceva andare su e giu' per parecchie volte. dopo medicava il tutto, otturava provvisoriamente e mi rimandava fra 8 giorni.il 4 giorno mi ha detto che stavolta non faceva anestesia e che mi infilava gli aghi per riscontrare se provavo dolore, detto da lui di dolore non ne avrei sentito ma per precauzione prime di chiudere i canali bisogna lavorare senza anestesia. io tranquillo di cio che mi era stato detto mi sono sdraiato sulla poltrona e quando a messo l'ago in un canale, mi e' sembrato di perdere coscienza dal dolore. gli altri 3 canali erano perfetti non sentivo nulla me ce ne era uno che mi ha letteralmente traumatizzato. mai sentito tanto dolore in vita mia. alla mia reazione di dolore il dentista si e dispiaciuto moltissimo, non pensava di quanto avvenuto. quindi anestesia e cura canalare. tutto questo per altri 4 giorni. mi reco di nuovo dal dentista e mi dice di stare tranquillo dinuovo che stavolta sarebbe stato piu' cauto nel mettere gli aghi. tremavo letteralmente dalla paura di risentire quel dolore, ma finalmente era sparito. i canali erano liberi, gli aghi entravano senza darmi fastidio e quindi si e' provveduto alla chiusura. ora e passato un giono ed accuso una leggerissima sensibilita' a questo molare. non sento dolore affatto e ci mangio sopra senza problemi. come mai questo piccolo fastidio dopo la chiusura dei canali? e normale tuto cio'? grazie.

[#1]  
Dr. Alessandro Cappelli

40% attività
0% attualità
16% socialità
AMANDOLA (FM)
ASCOLI PICENO (AP)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Come mai questo piccolo fastidio dopo la chiusura dei canali? e normale tuto cio'? Si , e' normale un risentimento per qualche giorno dopo la chiusura dei canali.
Non si preoccupi . Va tutto bene .
Il dolore che ha sentito era dovuto ad una infiammazione residua nell'apice ( punta della radice) che e' stato stimolato dallo strumento inserito nel canale .
Se fatto in anestesia non avrebbe sentito niente .



Dr. Alessandro Cappelli
Medico Odontoiatra- Master in Chirurgia Orale e implantologia avanzata
www.studiodontoiatricocappelli.it
www.drcappelli.it

[#2] dopo  
Utente
dott cappelli la ringrazio per la sua celere risposta. ma rientra nella normalita' una devitalizazzione durata 8 sedute? oppure dipende dalla bravura del dentista?

[#3]  
Dr. Alessandro Cappelli

40% attività
0% attualità
16% socialità
AMANDOLA (FM)
ASCOLI PICENO (AP)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2009
Sono metodi un po' datati, ma questo non vuole dire che la cura canalare non sia stata fatta bene.
Oggi si cerca di fare tutto in una seduta (se ce ne sono le condizioni).
Cordiali saluti
Dr. Alessandro Cappelli
Medico Odontoiatra- Master in Chirurgia Orale e implantologia avanzata
www.studiodontoiatricocappelli.it
www.drcappelli.it

[#4]  
Dr. Cataldo Palomba

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
Noi non sappiamo, e nè Lei può saperlo data la sua non colpevole ma ovvia incompetenza per mancanza di conoscenze specifiche, sapere quali difficoltà il collega abbia incontrato nel trattare il dente in questione.

Spesso i canali radicolari risultano calcificati, questo impedisce una rapida conclusione della terapia e soprattutto impedisce l'uso di tecniche e strumenti di più recente concezione e produzione, e diciamo pure in certi casi 'alla moda'.
Pertanto bisogna procedere con strumentazione manuale alla vecchia maniera fino a raggiungere l'apice radicolare: è probabile che nella seduta in cui ha provato dolore l'eventuale ostruzione abbia ceduto improvvisamente sotto la pressione dello strumento che ha oltrepassando l'apice.

Ammesso pure che il collega abbia applicato troppa pressione nell'uso dello strumento non lo metterei alla gogna solo per questo, nè peraltro questo è il nostro obbiettivo, cioè giudicare l'operato degli altri colleghi senza nemmeno aver visitato il pz, e senza considerare il fatto che il pz stesso ha una visione dei fatti, per i motivi specificati sopra, incolpevolmente distorta.

Quello che conta è il recupero biologico e funzionale dell'elemento dentario, cosa che a quanto Lei stesso dice, è avvenuta pienamente.

Cordiali Saluti
https://www.facebook.com/dentistarantonline
Risposta ad esclusivo scopo informativo, non costituisce diagnosi, non sostituisce la visita medica.

[#5] dopo  
Utente
egreggio dott palomba la mia domanda riguardo il tempo impiegato per la devitalizazzione era curiosita' nel sapere perche' voi riuscite a devitalizzare in uno-due giorni, altri vostri colleghi in parecchie sedute. forse pago sto prezzo perche' vivo in calabria? da quello che vedo nel web,i lavori da voi svolti, sono meravigliosamente ben riusciti, cosa che dalle mie parti, avvengono un po di rado. cordialmente.