Utente 244XXX
Salve. Ho un dubbio. Usare un cucchiaino di bicarbonato disciolto bene in acqua può portare graffi o lesioni allo smalto se usato tutti i giorni effettuando degli sciacqui? Premetto che avrò cura di scioglierlo bene evitando che rimangano granuli. E' innocuo o rischio di consumare lo smalto?
Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Cataldo Palomba

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
12% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
facendo sciacqui i danni allo smalto dentario sono trascurabili se non inesistenti, contrariamente all'uso del bicarbonato come dentifricio:
ma perchè fare sciacqui giornalieri con soluzione di bicarbonato di sodio?
Di solito in questa formulazione è indicato come coadiuvante della terapia farmacologica per la Candidosi orale.
Cordiali Saluti
https://www.facebook.com/dentistarantonline
Risposta ad esclusivo scopo informativo, non costituisce diagnosi, non sostituisce la visita medica.

[#2] dopo  
Utente 244XXX

Su internet avevo letto che il bicarboanto grazie alla sua forma alcalina riesce a "uccidere" i batteri del cavo orale che in ambiente salino non riescono a sopravvivere. Io vorrei iniziare a usare questa metodica per tampomare l'acidità e ridurre il rischio di carie oltre la normale igenere orale, ma prima di fare ciò vorrei informarmi sui rischi che può provocare allo smalto. Secondo lei non è dannoso per lo smalto a lungo usando giornalmente questo sistema?
Approfitto della gentilezza sua e degli altri colleghi che vorranno rispondere per porre qui un'altra domanda evitando di creare altri topic. Oggi ho 23 anni ma quando avevo 16 anni su incisivo centrale destro avevo un puntino nero. Nell'incoscenza della givoentù ero riuscito a raschiarlo via e quel puntino nero sparì. Prima non mi curavo molto dei denti, ma oggi ho capito che sono importantissimi e vanno curati molto bene. Se quel puntino nero fosse stato carie oggi a distanza di 7 anni si sarebbe già evoluto in una carie dolente o addirittura mi avrebbe portato alla devitalizzazione , o no? . Quel puntino nero poteva essere dovuto a funghi dovuti a cattiva igene sul colletto oppure a macchie da caffè, coca o altre sostanze ? Nonostante io l'abbiia rimosso meccanicamente il dentista se fosse stata carie se ne sarebbe accorto comunque tramite un esame? Il dente non mi ha mai dato problemi, ma oggi tempo che magari quella carie sia arrivatoa al nervo. E' possibile che ci vogliano 7 anni per fare questo percorso o è solo una mia paranoia?
Grazie.

[#3] dopo  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
4% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Si trattava di una macchia. Stia tranquillo. Per quanto riguarda gli sciacqui con bicarbonato, come giustamente rilevato dal dr. Palomba, si utilizzano in caso di candidosi e non per altro. L'igine orale si ottiene tramite corretto spazzolamento ed utilizzo del filo, per il colluttorio può utilizzare quello che vuole.
Saluti
Dr.Oscar G.ppe Muraca

La risposta ha carattere puramente informativo.

[#4] dopo  
Utente 244XXX

Gentili dottori, la mia richiesta sul bicarboanto nasce dal fatto che il dentista mi ha messo tre attacchi ortodontici su canino e i due premolari al fine di spostare in avanti il secondo molare per rimpiazzare il primo che ho estratto a causa di un granuloma. Siccome vorrei evitare di cariare questi 4 denti su cui si trovano questi gancetti( si chiamano brackets, può essere? ) volevo migliorare al massimo la pulizia. Il dentista non si è sbilanciato sui tempi che ci vorrano per tirare avanti questo molare... Per ora sento tirare moltissimo, ma il dolore è sopportabile. SInceramente spero che sia una cosa che si risolva in qualche mese perchè non ho intenzione di tenere questa ferraglia sui denti per molto. Secondo voi per mesializzare il 17 quanto tempo ci vuole solitamente? capisco sia una domanda ardua a cui rispondere, ma mi affido alla vostra esperienza sul campo.
Grazie.

[#5] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
La sua è una ottima e economica soluzione.

Uno sciacquo di bicarbonato porta verso la normalità un PH salivare che normalmente è acido, e rende dura la vita dei funghi e della candida innanzitutto (come ben segnalano i miei colleghi).
L'azione basicizzante inoltre limita l'azione degli acidi che attaccano lo smalto, ma non è efficace contro i batteri responsabili di questa acidità.
Questa azione è però limitata dalla scarsa durata nel tempo dell'azione basificante, da risultare quasi del tutto ininfluente nella prevenzione della carie.

Non ci sono danni meccanici, se non viene usato come dentifricio.

Dato però che lo sciacquo di bicarbonato ha un costo irrisorio, a differenza dei colluttori specifici, a parità di azione (ovvero sostanzialmente irrilevante), non vedo ostacoli al suo uso.

Ho forti dubbi sul piano di cura ortodontico.
Per mesializzare un 17 occorre iuna meccanica ortodontica parecchio complessa che deve interessare una intera arcata dentaria, se non due.

Le suggerisco una valutazione molto accurata del piano di cura che ha iniziato.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)