Utente 132XXX
Salve,
sono una ragazza di 25 anni,
da 20 gg circa ho cominciato ad avere dolore forte all'orecchio sx come una sensazione di averlo pieno d'acqua dei forti ronzii. Così il medico di famiglia mi ha prescritto gocce Localyn ma non avendo alcun effetto poi mi ha fatt fare 5 gg di Clavulin. Finito l'antibiotico questo disturbo non era alleviato x nulla anzi si è aggiunto dolore alle tempie molto spesso durante la giornata, così mi mandata da un Otorino che mi ha visitata accuratamente e non ha riscontrato nessun danno all'orecchio. Per calmarmi il dolore ( l'ha definito aucufene) mi ha prescritto Medrol 16mg e mi ha fatto subito effetto attenuando tanto il ronzio e il dolore all'orecchio. Mi ha mandato da un odontoiatra per controllare se c'era qualche problema alla bocca. Oggi ho fatto la visita e tenendo conto che da piccola ho tenuto 5 anni l'apparecchio, che i denti del giudizio "inferiori" li avevo estratti entrambi, mi ha consigliato di estrarre quelli sopra che a differenza di quelli che avevo tolto non mi avevano dato mai dolori ed erano spuntati da un pezzo. Secondo lui sono questi denti del giudizio che mi hanno provocato l'acufene. Così oggi mi ha estratto quello a sinistra proprio il lato dove avevo il fastidio all'orecchio. Il ronzio lo sento ancora, e tra 7 giorni mi devo estrarre l'altro dente del giudizio superiore destro. Di maleocclusione l'odontoiatra non ne ha parlato.
La mia domanda era:
ma davvero c è una correlazione tra l'acufene e i denti del giudizio superiori?mi passerà togliendoli?
è giusto togliere questi denti se sono sani e non mi avevano mai fatto dolore prima?
Mi scuso se mi sono dilungata e se non usato i termini appropriati, ma spero di aver spiegato bene la situazione.
Questo problema mi sta preoccupando e non posso prendere sempre cortisone o antidolorifici per non avere questi ronzii forti.
Grazie in anticipo per una cortese risposta. Laura

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Francini

28% attività
4% attualità
12% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012
Prenota una visita specialistica
"ma davvero c è una correlazione tra l'acufene e i denti del giudizio superiori"?

Parlando in generale, vi è correlazione solo se i denti del giudizio sono talmente malposti da causare (o partecipare) a una malocclusione la quale a sua volta causi una sindrome da incoordinazione condilo- meniscale all'articolazione temporo- mandibolare.
Gli acufeni sono appunto tra i sintomi correlati a questa sindrome.
E comunque in questi casi bisogna correggere la maloccusione, che comunque in genere interessa le arcate nella sua interezza, non uno o due denti, per sperare di eliminare l'acufene.

Cordiali saluti

Dr. Alessandro Francini
Messina
Risposta a carattere informativo, non diagnostico nè terapeutico

[#2] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
L'acufene è un fischio alle orecchie.
NON E' "male alle orecchie"...

Prendendo per buono quanto lei ci ha descritto, preferisco considerare alla stregua del parere di una portinaia (con tutto il rispetto per le portinaie) quello dei professionisti che non sanno distinguere l'acufene dal dolore alle orecchie.

Consulti uno gnatologo.

www.medicitalia.it/sergioformentelli/news/439/Lo-gnatologo-ma-chi-e-costui
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)