Utente 730XXX
Gentilissimi medici, in primis grazie per come vi offrite a noi pazienti. Scrivo per un problema, o meglio per un cosnulto. Non ricordo con precisione da quanto tempo, comunque so bene che soffro di afte orali. Premettendo che sono gay, ben informato su malattie varie, premetto che non ho mai avuto rapporti a richio, ma ultimamente mi han detto che le afte sono un allarme per quanto riguarda l'hiv. Soffrivo di afte anche prima dei miei rapporti. Chiedo un consulto per altro. Le mie afte non sono croniche. Mi sono accorto però che sono soggetto ad afte quando sono sotto forte stress, quando sono agitato, escono sopratutto quando seguo una dieta, o quando mangio determinate cose. Un altro fattore scatenante delle mie afte è il "morso chiuso". Quando mangio, involontariamente mi tiro dei morsi incredibili che nel passare dei giorni si tramutano in afte. le mie afte vanno via con CORTIFLUORAL o delle volte anche sole senza medicinali.Cosa mi rispondete? Grazie in anticipo per la risposta

[#1] dopo  
Dr. Vito Telesca

20% attività
0% attualità
0% socialità
POTENZA (PZ)
ROMA (RM)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2006
LE AFTE SONO DELLE ULCERAZIONE DEI TESSUTI MOLLI DEL CAVO ORALE E INTERESSANO FREQUENTEMENTE LA MUCOSA GENIENA(GUANCIA), FORNICI (PIEGA INTERNA TRA LABBRO INF. O SUP. CON LA GENGIVA) E GENGIVA ADERENTE (QUELLA SOTTO I DENTI) O GENGIVA MASTICATORIA ( QUELLA DEL PALATO). L'EZIOPATOGENESI è RICONDUCIBILE A STRESS O DEFEDAZIONE DEL SISTEMA IMMUNITARIO: CIOè, STANCHEZZA, STRESS, TENSIONE, SONO FATTORI CHE INDUCONO LA COMPARSA DELLE AFTE. PUOI CURARLE SEMPLICEMENTE CON GEL ORALI COMPOSTI DA ALOE VERA ACQUISTABILI IN FARMACIA E NON CON UN FARMACO COME CORTIFLUORAL...BUCCAGEL, ALOVEX ECT...
Vito Telesca

[#2] dopo  
Dr. Dario Spinelli

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
BARI (BA)
SANTERAMO IN COLLE (BA)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Direi che può stare tranquillo per quanto riguarda il problema HIV, in particolare se le afte sono sempre state un suo problema.
Di farmaci locali ce ne sono tanti in commercio, non tutte le persone rispondono altrettanto bene allo stesso farmaco, per cui ognuno può trovare quello con cui ha maggiore sollievo, dato che nessuno è davvero risolutivo
Dr. Dario Spinelli
Odontoiatra Specialista in Ortodonzia e Gnatologia
www.ortodonzia.bari.it
www.ildentistaperibambini.it

[#3] dopo  
Utente 730XXX

Gentilissimi medici,innanzi tutto grazie per aver risposto alle mei richieste. Purtroppo al giorno d'oggi di cose se ne sentono tantissime e alle volte anche i portali aggiungono che ne aggiungono di notizie.Purtroppo da gay, pur sapendo benissimo di non aver mai avuto rapporti non protetti, mi ha spaventato molto leggere che le afte sono un allarme,anche se conosco tantissime persone che soffrono di afte anche peggio delle mie e non sono portatrici di hiv.Per quanto riguarda i medicinali, a base di aloe vera non ne ho mai provati ne sapevo dell'esistenza, per quelli che ho usato mi trovo bene con gocce di CORTIFLUORAL anche se le afte fanno il loro corso (4-5 gg). Le mie afte raramente si presentano multiple e quasi mai hanno infettato. Ancora Grazie per i vostri aiuti

[#4] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Gentile paziente, l'aftosi ricorrente è una situazione molto comune nelle persone.
Sono dovute con tutta probabilità ad un leggero abbassamento temporaneo delle difese immunitarie, ma è comunque un argomento discusso.

Le sue preferenze sessuali sono ininfluenti.
Perchè "purtroppo"?
L'omosessualità non è una malattia, ma una "caratteristica".
Con chi lei pratica atti sessuali è una cosa che riguarda solo lei e il suo/suoi partners.
E basta.
La promisquità, omo- o etero- che sia, aumenta il rischio di contrarre l'HIV, se i rapporti non sono protetti.
Perdoni il fuori argomento, ma ha citato la questione per due volte.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#5] dopo  
Utente 730XXX

nessun perdono per il fuori argomento,anzi. La paura mi è presa quando ho letto che le afte potevano essere un segnale d'allarme, pur sapendo cosa ho fatto e cosa attualmente faccio, poichè ho rapporti stabili da quasi 2 anni e godo di ottima salute. Aperta e chiusa parente perchè comunque in questo contesto non centra nulla. Rigrazio comunque vivamente il vostro consiglio

[#6] dopo  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
4% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Può stare del tutto tranquillo per quello che riguarda le afte. Il riferimento che Lei faceva su afte ed HIV riguarda la STOMATITE AFTOSA che è tutt'altra cosa che le afte sparse in modesto numero per la cavità orale. Se vuole, può provare con dei colluttori specifici per le afte come il Formedico, l'Alovex, il Buccagel ecc.
Buona Estate
Dr.Oscar G.ppe Muraca

La risposta ha carattere puramente informativo.