Utente 341XXX
Salve,
vi scrivo per chiedervi gentilmente un consulto riguardo la comparsa periodica, da circa 2 mesi, di una piccola pallina sul palato molle che mi provoca prurito e bruciore, oltre all'arrossamento dei tessuti limitrofi.
La sensazione è che il sintomo si manifesti dopo l'ingestione di farinacei, ma pur avendo eseguito dei test per la celiachia (Xeliac test) l'esito è risultato negativo.

Premetto che è da diversi mesi che sto passando un periodo di continuo stress dovuto a problemi di lavoro e che negli ultimi mesi ho accusato diversi sintomi tra cui diverse afte su labbro interno e lingua, in concomitanza con alcune piccole infiammazioni cutanee sul volto come brufoli e arrossamenti.

Pensando che il fattore scatenante sia stato un abbassamento di difese immunitarie, il mio medico mi ha suggerito l'assunzione di diversi integratori multivitaminici e adattogeni (Katabios e compresse di Rodiola), ma anche dopo un mese di cura i sintomi si ripresentano sempre sullo stesso punto.

Non vorrei esagerare con pensieri ipocondriaci, ma mi è anche venuto il dubbio che la comparsa della pallina sul palato potrebbe esser conseguenza di un rapporto orale con una partner che aveva contratto il papilloma virus..

Cosa ne pensa? è una banale stomatite? dovrei fare degli accertamenti?
grazie in anticipo per ogni eventuale risposta

ps. allego un paio di immagini darvi ulteriori dettegli:
http://oi59.tinypic.com/e143zk.jpg
http://oi57.tinypic.com/hx65hl.jpg

[#1] dopo  
Dr. Enzo Di Iorio

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2010
Il palato molle è sede tra le altre cose di ghiandole salivari minori, non di rado lesioni in tale sede sono da ascrivere ad un qualche processo patologico (il più delle volte di origine infiammatoria) che origina proprio da tali strutture.
Se la lesione è presente da più di un paio di settimane merita sicuramente di esser vista da uno specialista: un odontoiatra che si occupi anche di patologia orale, un otorino, un maxillo facciale o un dermatologo.
Anche laddove dovesse trattarsi di una lesione ad eziologia virale lo specialista saprà proporle un trattamento adeguato e risolutivo.
Il regolamento del portale non consente di commentare materiale fotografico inviato dagli utenti.

Cordialità
Dr. Enzo Di Iorio
Chirurgo Odontoiatra
enzodiiorio@hotmail.it

[#2] dopo  
Utente 341XXX

Grazie per la celere risposta Dr. Di Iorio,
la lesione si presenta periodicamente nello stesso punto, ma ha una durata di 3-4 giorni.
Prenoterò comunque una visita come da Lei suggerito.
Ringraziandola, la saluto

[#3] dopo  
Dr. Enzo Di Iorio

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2010
Potrebbe trattarsi di un mucocele delle ghiandole salivari minori.
Provi a leggere il relativo articolo pubblicato sul nostro sito:
https://www.medicitalia.it/minforma/odontoiatria-e-odontostomatologia/1375-mucocele-orale.html
Fa benissimo a prenotare una visita, con un consulto on-line non è possibile fare diagnosi.

Cordiali saluti
Dr. Enzo Di Iorio
Chirurgo Odontoiatra
enzodiiorio@hotmail.it