Utente 389XXX
Buonasera, scrivo qui perchè da circa tre giorni avverto dolore alla bocca. Mi spiego: giovedì mattina mi sono svegliata avvertendo un leggero fastidio al canino sinistro (lo sentivo pulsare) e mi dava un po' fastidio bere bevande calde, non gli ho dato molto peso ma venerdì la situazione è peggiorata, la mattina mi sono svegliata sempre con lo stesso problema e verso tardo pomeriggio ho cominciato ad avvertire un dolore fastidioso. Se toccavo il dente però non mi faceva male, il dolore sembrava provenire dalla gengiva, in particolare se con la punta della lingua premevo un po la parte delle gengiva sul palato dietro tra gli incisivi e i canini sentivo male, Ho preso del nurofen prima di andare a letto e il dolore è passato. Ieri però è tornato, insieme ad un leggero gonfiore esterno, inoltre ho cominciato di avvertire fastidio anche all'arcata inferiore (infatti ero gonfia anche un pò sotto, in corrispondenza della mandibola) ... ho continuato a prendere il nurofen per sgonfiarmi e calmare il dolore(abbastanza forte) e fare risciacqui con il collutorio per disinfettare un po' la bocca. Oggi sembrava andare meglio ma un'ora fa il dolore è tornato e continuo a sentire i denti superiori, (in particolare canini e incisivi sinistri) che pulsano, e mi fanno leggermente male se li premo (anche se comunque il dolore maggiore mi sembra venga dalle gengive, in particolare sul palato). Domani telefonerò al mio dentista per farmi visitare, intanto volevo avere una indicazione su quale poteva essere il problema, è possibile possa essere un ascesso? Guardando le gengive non vedo gonfiore da nessuna parte ...

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Macrì

36% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2013
Gentile paziente se non è un ascesso sicuramente una forte infiammazione batterica. Come indicazione le posso dire che se nessuno dei denti del gruppo incisivo-canino ha una carie profonda che abbia determinato una necrosi ed un conseguente inizio di ascesso, allora probabilmente trattasi di una gengivite profonda ovvero un'infiammazione del parodonto ( tessuti di sostegno del dente) di uno o più denti. Una visita diretta le darà la diagnosi differenziale. In entrambi i casi con terapia del caso guarirà senza problemi. Cordiali saluti
Dr. Maurizio Macrì
Odontoiatra