Utente 874XXX
Salve a tutti
Ho 46 anni e mezzo sesso maschile, 175 cm x 86.6 chilogrammi (sono sceso nelle ultime settimane).
Stress lavorativo piuttosto intenso. Ho una storia di esofagite (si veda sotto).
Nelle scorse settimane ho cominciato a sentire una difficoltà a deglutire a secco. L'episodio scatenante è cmq stata l'ingestione di noccioline con sale (anche se alcuni episodi di difficoltà avevo cominciato ad averli anche prima).
Ora devo necessariamente "sciacquarmi" la gola con la saliva e quando vado a cercare il catarro spesso non lo riesco a deglutire. Talvolta ho doloretto alla gola e senso di secchezza, raucedine, senso di corpo estraneo in gola. Miglioro con gomma americana. Dolore retrosternale e pirosi non eccessive (quasi assenti direi). Ipersalivazione.
Deglutizione non troppo difficile quando mangio o bevo (anche se mastico molto lentamente e a lungo). Frequenti eruttazioni anche a stomaco vuoto. In alcuni casi l'eruttazione non mi fa respirare bene.
Mi comincia a mancare il respiro quando parlo abbastanza a lungo (in quei casi sento un senso di gola secca, come se ci fosse una ferita al suo interno). Alcune volte debbo respirare profondamente. Quando giro il collo sia a dx che a sx sento come se mi si stringesse la gola.
Talvolta sento un rumoretto più o meno al pomo d'adamo quando inghiottisco a secco.
Esami svolti:
1) Ecografia tiroidea e del collo (circa 2 mesi or sono). Risultati: Tiroide nei limiti alti della norma, mobile agli atti della deglutizione. Nodulo ipoecogeno di circa 7 mm in basso a dx. Trachea in asse. Alcuni linfonodi laterocervicali reattivi il più grande di circa 11 mm a dx. Altro linfonodo sottomentoniero reattivo di circa 3.5 mm a dx. C'è da dire che la difficoltà a deglutire catarrro e saliva è scoppiata dopo questo esame.
2) RX ortopanoramica (circa 20 gg. fa). Risultati: Nessuna rilevazione di alterazioni ossee strutturali. Nessuna evidenza di carie macroscopiche. Incertezza su presenza di carie coronali minute, ai limiti della risoluzione della metodica.
3) Analisi del sangue FT3, FT4, TSH Tiroide tutti e tre all'interno dei loro range.
4) Video-Laringoscopia circa 10 giorni fa. Corde vocali fortemente iperemiche ma mobili sui piani. Seni piriformi liberi. Epiglottide e glottide nella norma.
Prossimi esami:
5) Emocromo, TAS-VES, anticorpi antitieoglobulina, anticorpi antiperossidasi, PRIST
6) esame radiologico dell'esofago con mezzo di contrasto
Marzo 2011 eseguita gastroscopia + biopsia al San Filippo Neri, Roma. Risultato: esofagite di grado 1, gastrite. Niente Helycobater pilori.
Ho dunque una storia di infiammazioni dell'esofago
Terapia: Pantorc + Riopan da circa 2 settimane con risultati appena sufficienti (solo la pirosi e il dolore sono pressoché bloccati).
Gocce nasali piene di sodio per aiutare la mucosa.
Cambiamento radicale della dieta (pasti meno abbondanti con perdita di peso, circa 3 kg. nelle ultime 3 settimane)
Esistono dei farmaci efficaci contro la disfagia del catarro e l'ipersalivazione?

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Credo che di base possa esserci un forte stato ansiogeno. É così ?

Cordialmente

Felice Cosentino - Milano

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 874XXX

In effetti Dr. Cosentino sto attraversando un forte periodo di stress lavorativo, culminato con una delusione professionale a metà febbraio.
Tuttavia la difficoltà a respirare e la sensazione di ferita/secchezza della gola quando parlo continua ad esserci.
Le farò sapere - se mi permette - i risultati dei prossimi esami.

[#3] dopo  
Utente 874XXX

Salve dottore, mercoledì avro le risposte della RX esofago con mezzo di contrasto. Posso farle sapere?
Continua la secchezza della gola e il fastidio al pomo d'Adamo purtroppo per me.

[#4]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Bene. Mi aggiorni.

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#5] dopo  
Utente 874XXX

Salve gentile Primario Cosentino.
L'RX esofago mdc non ha evidenziato nulla d'anormale (tratto regolare dell'esofago. Questa la risposta).
Ma la secchezza, durezza e doloro al pomo d'adamo sono piuttosto forti e localizzati e ho un po' di timore a dire il vero.
Ho una visita gastroenterologica per i primi di maggio dove il medico, forse, mi consiglierà anche una gastroscopia. Anche se porterò con me sia l'RX sia gli altri studi.

[#6]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Molto bene. Mi aggiorni.


Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#7] dopo  
Utente 874XXX

Salve gentile Primario Cosentino.
Il tratto esofageo è regolare e non si segnalano cose (come ernia iatale) da RX.
Tuttavia il mal di gola localizzato all'altezza del pomo d'adamo oggi è più forte (un senso di ferita quando ingoio).
Lei mi consiglia un'altra laringoscopia (la prima l'ho fatta l'8 marzo e ha dato come esito "Corde vocali forteremente iperemiche".
Ieri sabato 23-04-2016 sono andato a correre una ventina (23:40 per l'esattezza) di minuti ma la gola si era molto seccata.

[#8] dopo  
Utente 874XXX

Gentile Primario Cosentino,
purtroppo il mal di gola, la sensazione di secchezza e costrizione alla base del collo sono peggiorate questa settimana.
Diminuisce solo quando mangio. Tendo sempre a ingoiare abbastanza la saliva anche se leggermente meno rispetto al mese di marzo (forse perché sto imparando a convivere con questo disturbo):
Avrò una visita gastroenterologica il 12 maggio 2016.
Lei mi consiglia di fare un'altra laringoscopia (non riesco a parlare molto, faccio fatica e sento come se mi tremasse una corda vocale oppure una pallina che si muove quando bevo all'altezza del pomo d'Adamo)? La precedente l'ho fatta l'8 marzo ed il risultato è stato "Corde vocali fortemente iperemiche", ma niente di più.
Cominciano a manifestarsi anche degli episodi di pirosi retrosternale non fortissimi.
Pantorc 20 mg 2 volte al dì + gaviscon non sembrano essermi di gran conforto (il gaviscon lo devo raddoppiare per avere un leggero miglioramento la sera).
Xanax prescritto in gocce per alleviare l'ansia.
Secondo lei posso affrontare in tali condizioni viaggi aerei interncontinentali?
Attendendo una sua risposta Le invio i miei più cordiali saluti.

[#9]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Rifarei un'altra laringoscopia e credo che ugualmente possa affrontare viaggi intercontinentali.


Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#10] dopo  
Utente 874XXX

Grazie.
Le invierò l'esito della seconda laringoscopia prima del 10 maggio 2016.

[#11]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Bene, a risentirci.

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#12] dopo  
Utente 874XXX

Gentile Primario Cosentino,
le scrivo prima del tempo (prima della seconda laringoscopia del 6 maggio prossimo) perché è da un po' di giorni che sento parecchio senso di secchezza alla gola. Quando mangio (è accaduto soprattutto con riso freddo) un senso di taglio, ferita alla gola e dolore alla bocca dello stomaco oltre che a pirosi retrosternale.
Quando vado a correre, dopo circa 30 minuti la gola la sento secca e ho voglia di tossire forte (come se avessi qualcosa alle corde vocali).
Oggi questa sensazione è meno forte.
La cosa strana è che la sensazione di bruciore alla bocca dello stomaco è iniziata dopo quella alla gola nel corso di questi 3 mesi di malessere.
Ho prenotato una gastroscopia con biopsia + ricerca HP per il 9 maggio ma senza sedazione (Fatebenefratelli, Roma) ed ho un po' paura perché mi ricordo la prima che feci senza sedazione profonda fu piuttosto traumatica (San Filippo Neri, Roma).

Io sto facendo una cura Pantorc 20mg due volte al dì + Gaviscon.
Devo sospenderli per la gastroscopia nel caso la facessi?
Attendendo una sua risposa le invio i più cordiali saluti.

[#13]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Farei la gastroscopia con sedaIone o per via nasale. I farmaci sono da sospendere.


Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#14] dopo  
Utente 874XXX

Grazie, ho trovato la possibilità di una gastroscopia con sedazione + biopsia per il 10 maggio. I medicinali li sto sospendendo da adesso 4 maggio sera.
Xanax in gocce è tra quelli da sospendere? Ho notato che da quando assumo Xanax in gocce si è creato il dolore retrosternale e alla bocca dello stomaco piuttosto forte soprattutto la sera. E' iniziato domenica sera 1 maggio.
Adesso è molto più forte rispetto al fastidio alla gola. Soprattutto mentre mangio, ma cmq un senso di disagio ce l'ho durante tutto il giorno.
Ma perché mai? Lei è ancora convinto che siano livelli di acidità alti dovuti a stati ansiogeni, come mi disse la prima volta?
In questo periodo, c'è un livello di stress piuttosto alto dove lavoro io (almeno per me).

Attendendo di nuovo una sua risposta le invio i miei più cordiali saluti.

[#15] dopo  
Utente 874XXX

Salve, Dr. Cosentino.
Invio il referto della laringoscopia di oggi venerdì 6-5-2016.
Nel frattempo ho perso un paio di chili da quando ho scritto la prima volta (84.4 kg ora).
Età 46
Anamnesi allergica farmacologica: nega
MRGE - Esofagite di primo grado e gastrite cronica - eseguita gastroscopia marzo 2011. Nuova gastroscopia programmata 10 maggio 2016.
Inviato dallo specialista - Disfagia/Disfonia/Dispnea da circa 3 mesi.
Referto: introdotto FLS in fossa nasale sx e dx
Deviazione settale DX
Spazio respiratorio nasale conservato ma ridotto
Ipertrofia dei turbinati medi ed inferiori di aspetto pseudoallergico
Osti tubarici: Iperemici/Edematosi
Rinofaringe: rinofaringite catarrale cronica
base della lingua (tonsilla linguale) ipertrofica - plurilobata - iperemica
Epiglottide mobile nell'atto della deglutizione/iperemica
Laringe: normomobile e normoconformata
In fonazione deficit tensoadduttorio post delle corde vocali
Iperemia cordale bilaterale
Iperemia/edema cappucci cartilaginei e spazio intercartilagineo come da probabile MRGE
Assenti segni di compressione esterna
Spazio respiratorio laringeo conservato
Si rimanda allo specialista richiedente
Si consiglia: terapia antireflusso con PPI dieta ferrea e controllo.

La sua collega otorinolaringoiatra mi ha detto: "Lei ha un forte reflusso".
Secondo lei è probabile che l'endoscopista mi consiglierà di aumentare la dose di PPI? (prendevo pantorc 20 , 2 volte al giorno ma ho smesso perché in attesa della gastroscopia e sto peggio).

[#16]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Sicuramente la terapia va continuate e/o raddoppiata.

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#17] dopo  
Utente 874XXX

Dr. Cosentino salve.
Ho eseguito esofagogastroduodenoscopia con sedazione profonda + biopsia perché il suo collega non ha voluto rischiare spasmo alle corde vocali giacché ha visto il referto dell'otorino. L'esecuzione è avvenuta il 10-05-2016 nel tardo pomeriggio.
Ecco il referto dell'EGDS:
Introduzione agevole dello strumento. ESOFAGO: normale per colorito, calibro e cinesi. Linea Z a 38 cm dall'ADS (Arcata Dentale Superiore) con risalita duranti gli atti respiratori profondi (piccola ernia iatale così mi ha detto quando mi sono svegliato), giunzione esofago-gastrica incontinente (cardias incontinente così mi ha detto dopo). STOMACO: iperemia e strie della mucosa antrale, biopsia antro-corpo. Alla manovra d'inversione, normale il fondo. DUODENO: piloro pervio, bulbo a prima porzione nella norma. Nulla in seconda porzione.

Diagnosi: -NA
(informalmente mi ha confermato IPP e gaviscon dicendomi che l'incontinenza del cardias e l'ernia iatale sono condizioni piuttosto comuni e che non mi devo preoccupare, oltre che dieta ferrea. Mi ha confermato che si possono fare viaggi intercontinentali anche in paesi dell'emisfero australe dove adesso è autunno).

Terapia: (vedi sopra informalmente)
Si consiglia di restare a riposo per 24 ore ma io domani devo andare a lavoro e quindi potrò restare a riposo per circa 12 ore.

Come posso affrontare questa condizione di cardias incontinente e piccola ernia iatale? Data la mia età (46 e mezzo) lei mi consiglia di pensare già da qui ad un anno ad intervento chirurgico o di prendere a vita farmaci?
Calmanti come xanax possono esser comunque presi? E Anti-depressivi come Daparox?

Nell'attesa Le invio i miei più cordiali saluti.

[#18] dopo  
Utente 874XXX

Salve Dr. Cosentino. Sono andato dal gastroenterologo con gli esami e mi ha detto che si tratta di reflusso laringeo perché non ci sono segni di esofagite e l'ernia dello iato è piccola. La gastrite non è tremenda secondo lui ma soprattutto dovrei fare un ph-metria orofaringea.
Sa per caso dove può esser fatto questo esame in Italia?
Grazie.

[#19]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Si tratta di un esame eseguito nella maggior parte dei centri di Gastroenterologia di Roma.

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#20] dopo  
Utente 874XXX

Grazie.
Purtroppo persiste la difficoltà a parlare (non è dolore ma stanchezza e tensione alle corde vocali, con voce rauca), ma di stomaco, e con la deglutizione sto meglio grazie alla dieta e agli IPP (Nexium 40 ma solo una volta al giorno mi hanno prescritto). L'esofago mi pare ok. Lei pensa che siano disturbi che potranno sparire (alla gola, corde vocali, sensazione di corpo estraneo in gola)?
Sono ormai 3 mesi...

[#21]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Presumo di si ma non mi chieda entro quanto tempo.....
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#22] dopo  
Utente 874XXX

Grazie doc.
Non mi azzarderei a chiederle addirittura in quanto tempo.
Sto prendendo anche vitamina D3 e magnesio nel frattempo e approfitto del sole (così mi ha detto il medico curante per aumentare i livelli di vitamina D).
Ho visto che ciò che veniva chiamato bolo isterico ha invero una spiegazione fisica. Ha un link sulla questione che io possa visionare, magari scritto proprio da lei?
Saluti.

[#23]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Se i sintomi sono legati al reflusso allora non si chiama bolo isterico. Con tale termine viene definito il disturbo non legato a patologie:

https://www.medicitalia.it/blog/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/1459-il-nodo-alla-gola.html
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#24] dopo  
Utente 874XXX

Grazie Dottor Cosentino.
Volevo chiederle se - dopo aver fatto due laringoscopie 8 marzo e 6 maggio - secondo lei quando sarebbe utile fare un altro controllo della laringe (e se è utilie).
Al solito, il referto era più o meno "edema e iperemia da probabile MRGE".
Adesso sento meno fuoco ma c'è ancora una fastidiosa sensazione di corpo estraneo in gola soprattutto all'atto dell'nsipirazione dopo i pasti.
Sensazione di affaticamento alle corde vocali leggermente più blanda in questi giorni.
Proseguo con Nexium 40 una volta al giorno + bioanacid + Essox.

[#25]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Non vedo necessità di ulteriori controlli in laringoscopia e mi baserei solo sui sintomi.


Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#26] dopo  
Utente 874XXX

Salve, Dr. Cosentino.
Purtroppo dopo molti mesi (circa 8) ritorno in questo forum.
Da fine gennaio (dopo aver abbandonato la dieta da luglio, in coincidenza con una fase meno acuta). Sono ricominciati i sintomi di disfonia, con forte tensione alle corde vocali e da qualche giorno fame d'aria con tensione e gonfiore dell'addome insieme a dolore al torace e alla bocca dello stomaco. Difficoltà a respirare subito dopo mangiato. Mi preoccupa molto la fame d'aria (devo fare delle inspirazioni profonde ogni 3-5 minuti a riposo od ogni minuto se cammino/corro).
Sto prendendo Esopral 40 una volta al giorno 30 minuti prima di colazione, Cortisone contro infiammazione bronchi diagnosticatami da mia dottore di famiglia (che è ORL), antiacido Gaviscon e/o Gastrotuss (20 minuti dopo i pasti e prima di andare a dormire). Tutti i medicinali mi sono stati prescritti.
Ho notato che peggioro dopo il picco invernale.
La fame d'aria è particolarmente fastidiosa e ho un po' paura per la leggera ernia iatale che mi riscontrarono lo scorso 10-5-2016.
Cordialmente.