Utente 262XXX
Buongiorno,

vorrei avere un parere sulla mia situazione: da inizio aprile ho iniziato ad accusare i sintomi di disfagia ingravescente, a causa della quale non riesco più a nutrirmi con cibi solidi; mi alimento solamente con frullati di frutta e verdura molto diluiti in acqua o latte, a cui unisco dei formaggini morbidi.

Innanzitutto vorrei mandare una foto della lingua perché è ricoperta da una patina pelosa, ma l'esito del tampone linguale effettuato è risultato negativo, probabilmente a causa della cura con il Mycostatin, prescritto dal mio medico di base.

http://postimg.org/image/649y49uqj/
http://postimg.org/image/4p2tbitwb/
http://postimg.org/image/rmuolo6vv/

A questo si aggiunge un altro problema che ultimamente mi sta logorando: nelle ore dei pasti, come inizio a bere un frullato va inizialmente tutto bene perché non manifesto grossa disfagia anche per i liquidi. Dopo poco tempo, però, inizio a sentirmi sempre malissimo: iniziano a venirmi tachicardia, senso di oppressione, mancanza di fiato, meteorismo e senso di svenimento: inizio a riempirmi di gas, allora mi stendo sul letto per fare dei massaggi a livello dell'intestino e poco dopo devo correre in bagno e praticare un'estrazione manuale delle feci inserendo il dito nell'ano perché non riesco ad espellerli in altri modi: alcuni pezzi sono durissimi nonostante io sia nel complesso idratata, mentre altri lubrificati. Dopo che libero tutto manualmente (la quantità che tolgo è impressionante) mi sento decisamente meglio, passa la tachicardia e tutta quella serie di sintomi...
Questo è quanto si verifica dopo i pasti.

Invece, la mattina, il pomeriggio e la sera in altri orari lontani da quelli dei pasti, vado al bagno defecando 6-7 volte e ogni volta in quantità decisamente abbondanti, abnormi... e in quei momenti i pezzi sono di consistenza ottimale.

Vi prego, che cosa mi sta succedendo?

Martedì ho prenotato la gastroscopia transnasale presso il centro di Teramo, ma nel frattempo vi sarei molto grata se poteste dare una vostra opinione in merito alla situazione che adesso si protrae da troppo tempo.

Grazie e buona giornata!

[#1] dopo  
Dr. Enzo Di Iorio

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2010
Per regolamento del portale non possiamo commentare materiale fotografico postato dagli utenti. Se mentre ha eseguito il tampone stava assumendo un antimicotico ovviamente il risultato può essere stato alterato, non sarebbe sbagliato ripeterlo. La lingua appare bianca anche in una condizione nota come lingua impaniata o saburrale a causa di residui alimentari placca batterica e cellele epiteliali di sfaldamento dell'epitelio orale che si accumulano tra le papille filiformi iperplasiche, il tipo di alimentazione che sta seguendo potrebbe anche esser responsabile del problema (alla lingua) così come potrebbero essere chiamati in causa problemi gastrointestinali.
On line in assenza di un riscontro clinico reale e' impossibile dire di più.
Si affidi ad un gastroenterologo che di certo saprà aiutarla anche per le altre problematiche che lamenta.
Cordiali saluti
Dr. Enzo Di Iorio
Chirurgo Odontoiatra
enzodiiorio@hotmail.it

[#2] dopo  
Utente 262XXX

La ringrazio per la risposta.
La lingua si è ricoperta di questa patina pelosa che con il Mycostatin è andata via solo in alcuni punti. Potrebbe essere candidosi o un'infezione funginea?
Ho sentito il parere di diversi medici nel corso delle visite a cui mi sono sottoposta, ma sono molto disorientata perché alcuni mi hanno detto che la lingua presentava una candidosi orale, per cui mi è stato prescritto il Mycostatin ma anche il Diflucan e il Daktarin mentre altri mi hanno sconsigliato di prendere Diflucan o gli altri antimicotici e mi hanno detto che si tratta di lingua a carta geografica. Un altro ancora mi ha detto che si tratta di lingua villosa nigra.
Non so a chi credere e di conseguenza non so quale terapia seguire.
La cosa certa è che prima che mi venisse disfagia la mia lingua era rosa, perché ho sempre spazzolato la lingua come consigliatomi dal dentista, quindi l'ho sempre vista e posso garantire che non aveva questo aspetto orrendo.
Quando ho iniziato ad accusarei primi sintomi di disfagia ho subito osservato la lingua che improvvisamente ha presentato questo aspetto...
In ogni caso sono sempre in attesa della gastroscopia del 24 giugno!

[#3] dopo  
Dr. Enzo Di Iorio

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2010
La lingua si può presentare bianca in diverse condizioni.
Se e' stata controversa la diagnosi a seguito di esame clinico si figuri quanto possa essere aleatorio un parere espresso on line senza visitarla.
Valuti la possibilita' di ripetere il tampone utilizzando l'accortezza di non effettuarlo in corso di terapia antimicotica e tenendo presente che può dare falsi positivi (essendo la Candida un commensale anche nel cavo orale di molti soggetti sani) e si faccia visitare dal gastroenterologo.
Qualche informazione sulla Candidosi può trovarla leggendo l'articolo pubblicato sul nostro sito.
https://www.medicitalia.it/minforma/odontoiatria-e-odontostomatologia/1300-candidosi-orale.html
Cordialità
Dr. Enzo Di Iorio
Chirurgo Odontoiatra
enzodiiorio@hotmail.it

[#4] dopo  
Utente 262XXX

Grazie. Ho letto l'articolo! Riguardo al suo consiglio, vedrò di ripetere il tampone, anche se interrompere Mycostatin potrebbe favorire una nuova proliferazione...
Invece mi è venuto questa sera un forte dubbio che il tutto non possa in qualche modo essere collegato alle articolazioni. Mi riferisco soprattutto alla disfagia.
Praticamente mi stanno spuntando i denti del giudizio superiori... In corrispondenza di uno si è formata una tasca in cui si accumula del materiale di vario genere, motivo per cui il mio dentista mi ha consigliato di togliere il dente al più presto. Non l'ho ancora fatto purtroppo perché per motivi di studio mi sono appena dovuta trasferire a Pescara dal Piemonte. Inoltre, ha riscontrato una forte cervicale osservando il collo, spiegandomi anche che probabilmente sarebbe potuta peggiorare a causa dei denti del giudizio.
Ora io sto valutando diverse possibilità insieme ai vari medici, tra cui anche esofagite, ma mi sta venendo invece anche il sospetto che il tutto non possa derivare da quanto ho detto. Mi può dare un parere? Grazie...!