x

x

Disfagia ormai da due mesi, candidosi orale che non passa, problemi intestinali

Soffri di stitichezza o diarrea? 👉Scopri i benefici dei fermenti lattici

Buongiorno,

vorrei avere un parere sulla mia situazione: da inizio aprile ho iniziato ad accusare i sintomi di disfagia ingravescente, a causa della quale non riesco più a nutrirmi con cibi solidi; mi alimento solamente con frullati di frutta e verdura molto diluiti in acqua o latte, a cui unisco dei formaggini morbidi.

Innanzitutto vorrei mandare una foto della lingua perché è ricoperta da una patina pelosa, ma l'esito del tampone linguale effettuato è risultato negativo, probabilmente a causa della cura con il Mycostatin, prescritto dal mio medico di base.

http://postimg.org/image/649y49uqj/
http://postimg.org/image/4p2tbitwb/
http://postimg.org/image/rmuolo6vv/

A questo si aggiunge un altro problema che ultimamente mi sta logorando: nelle ore dei pasti, come inizio a bere un frullato va inizialmente tutto bene perché non manifesto grossa disfagia anche per i liquidi. Dopo poco tempo, però, inizio a sentirmi sempre malissimo: iniziano a venirmi tachicardia, senso di oppressione, mancanza di fiato, meteorismo e senso di svenimento: inizio a riempirmi di gas, allora mi stendo sul letto per fare dei massaggi a livello dell'intestino e poco dopo devo correre in bagno e praticare un'estrazione manuale delle feci inserendo il dito nell'ano perché non riesco ad espellerli in altri modi: alcuni pezzi sono durissimi nonostante io sia nel complesso idratata, mentre altri lubrificati. Dopo che libero tutto manualmente (la quantità che tolgo è impressionante) mi sento decisamente meglio, passa la tachicardia e tutta quella serie di sintomi...
Questo è quanto si verifica dopo i pasti.

Invece, la mattina, il pomeriggio e la sera in altri orari lontani da quelli dei pasti, vado al bagno defecando 6-7 volte e ogni volta in quantità decisamente abbondanti, abnormi... e in quei momenti i pezzi sono di consistenza ottimale.

Vi prego, che cosa mi sta succedendo?

Martedì ho prenotato la gastroscopia transnasale presso il centro di Teramo, ma nel frattempo vi sarei molto grata se poteste dare una vostra opinione in merito alla situazione che adesso si protrae da troppo tempo.

Grazie e buona giornata!
[#1]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 26,1k 1k 13
Da quanto racconta Lei dovrebbe essere dimagrita moltissimo (dall'abbondanza delle feci che riferisce).
E' così?
Gli esami ematici cosa dicono?
Resto a sua disposizione!
Cordiali saluti!

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2]
dopo
Utente
Utente
Esatto! Ho perso 7 kg nel giro di due mesi... Quello che non capisco è come mai vado in bagno tutte queste volte, se mi nutro a fatica soltanto con frullati di verdura e frutta diluiti in tantissima acqua, che riesco a mandar giù solamente una goccia alla volta...
Gli esami del sangue sono a posto, si riscontra solo una discreta presenza di corpi chetonici nelle urine, probabilmente dovuta al digiuno prolungato.
Non capisco cosa può essermi successo e se c'è da preoccuparsi.
Per fortuna proprio oggi ho prenotato una gastroscopia trans-nasale a pagamento a cui mi sottoporrò già domani, così forse ne saprò qualcosa in più.
Lei cosa pensa di questa situazione?
Grazie per la disponibilità!
[#3]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 26,1k 1k 13
Penso che sia meglio fare una visita gastroenterologica e poi eventualmente esami per capire se è di che causa è il malassorbimento che si può ipotizzare dal suo racconto.
Mi aggiorni se le fa piacere!
[#4]
dopo
Utente
Utente
Ok, grazie, la aggiorno volentieri! Le comunicherò l'esito della gastroscopia di domani, sperando di non avere problemi, visto che sono soggetta ad attacchi di panico quotidiani, ma ho avuto in passato reazioni negative al Valium e altri ansiolitici come il Lexotan o a quelli come lo Xanax...! Spero proprio di riuscire a mantenere la dovuta calma...
Vediamo come evolve la situazione, sperando che non ci sia nulla di preoccupante...!
[#5]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 26,1k 1k 13
Bene!
[#6]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno, oggi ho fatto la gastroscopia transnasale, senza sedazione e senza anestesia! Assolutamente sopportabilissima e semplice!! Non mi ha dato per niente fastidio!

Ecco il risultato:
Esame condotto attraverso il meato medio della narice sinistra.
Nulla da segnalare a carico della laringe.
Esofago a decorso lineare, di calibro regolare e uniforme.
La mucosa esofagea del tratto distale, in sede sopracardiale, si presenta diffusamente iperemica con una singola erosione longitudinale, come per esofagite di grado A sec. Los Angeles.
Cardias in sede, continente.
Secrezioni gastriche normali per quantità e aspetto. La mucosa gastrica antrale si presenta diffusamente iperemica ed erosa.
Piloro centrale, pervio.
Nulla da segnalare a carico del bulbo e della seconda porzione duodenale.
Ricerca dell'Helicobacter Pylori: positiva.


[#7]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 26,1k 1k 13
ok! si faccia prescrivere la terapia e presto starà bene!
[#8]
dopo
Utente
Utente
Grazie... Ok!
Mi consigliano però di effettuare una manometria perché ancora non si spiega la disfagia... Mi ha detto il medico che potrebbe trattarsi di acalasia ma va approfondito ancora...!
[#9]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 26,1k 1k 13
Il quadro endoscopico da lei riferito non fa pensare all'acalasia.......
[#10]
dopo
Utente
Utente
Meno male... Lo spero!! Potrebbe invece (la disfagia) trovare una spiegazione nell'esito dell'esame?
È probabilmente dovuta all'esofagite? O all'Helicobacter?
Grazie ancora!!
[#11]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 26,1k 1k 13
L'esofagite spesso si accompagna a disfagia......
[#12]
dopo
Utente
Utente
Ok...!
Mi sono dimenticata di scrivere poi le conclusioni dell'esito.
In fondo c'è scritto esofagite erosiva, gastrite erosiva antrale Helicobacter Pylori correlata.
Oggi sono stata dal mio medico che mi ha prescritto Homer e Flagyl da prendere entrambi due volte la mattina e due volte la sera. Ma non è troppo? Poi mi sono agitata molto perché mi ha detto che son messa molto male. È vero? A me hanno detto che non era una situazione così grave quando avevo fatto la gastroscopia! Ci sono dei pericoli imminenti a cui posso andare incontro?
[#13]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 26,1k 1k 13
La terapia va bene ma deve associare anche un inibitore di pompa protonica!
Se tutti coloro con un'esofagite classe A di Los Angeles sono messi male quelli che hanno il Barrett cosa dovrebbero fare?
Stia Serena!
[#14]
dopo
Utente
Utente
Grazie, mi ha calmata!
Son state più che altro le parole usate dal mio medico che per poco non mi hanno fatto cadere dalla sedia dopo che ha visto il referto... Mi ha guardata dicendo esattamente "stai proprio conciata malissimo". Stavo sudando freddo in quel momento...
Grazie per la rassicurazione, allora cerco di stare tranquilla!
Come inibitore mi ha prescritto il Lansox da prendere per un mese la mattina prima della colazione, mentre gli antibiotici solo per sei giorni (purtroppo uno dei due è soltanto in compresse, non so come potrò deglutirlo)...
[#15]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 26,1k 1k 13
Bene!
[#16]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno! Tra pochissimo inizio questa breve terapia di sei giorni.
Ho solo un dubbio: il medico mi ha detto di prendere una compressa e una bustina di Flagyl e Homer la mattina e una compressa e una bustina la sera, almeno, così ho capito io. Il problema è che la ricetta su cui era scritta la posologia giusta l'ha tenuta poi il farmacista, ma se leggo nel bugiardino del Flagyl c'è scritto da 4 a 6 compresse al giorno.
Mi sorge il dubbio che il medico non intendesse di prenderne due la mattina e due la sera di Flagyl (mentre per quanto riguarda Homer son sicura che è una la mattina e una la sera).
Ovviamente adesso il medico è andato in ferie.
Mica può aiutarmi a capire quante ne dovrei prendere di Flagyl stamattina alle 8 e stasera alle 20? Non vorrei sbagliarmi...
Chiedo scusa se la disturbo sempre!!
[#17]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 26,1k 1k 13
Da quanti mg sono le compresse?
[#18]
dopo
Utente
Utente
Sono da 250 mg.
Prima nel dubbio ne ho presa solo una. Ho sbagliato?
Un'altra domanda: prima prendendola mi si è bloccata nella gola. Non andava né su né giù, ho provato a bere acqua e non scendeva, allora l'ho recuperata col dito per fortuna (era in gola attaccata) e lasciata sciogliere sulla lingua piano piano. Va bene lo stesso o ho sbagliato?
[#19]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 26,1k 1k 13
500 mg 2 volte al giorno
Le compresse devono essere ingerite intere
[#20]
dopo
Utente
Utente
Quindi adesso ne prendo un'altra anche se quella precedente l'ho presa alle 8?
Intere non vanno proprio giù, prima appunto si è bloccata nella gola... Sarà che cmq soffro di disfagia da molto tempo. In alternativa potrebbe andar bene il Rivozol sciroppo? È la stessa cosa? Nel caso torno dal medico a chiedere se può prescriverlo...
[#21]
dopo
Utente
Utente
Volevo aggiungere che la ringrazio tanto per la pazienza e per la gentilezza (e anche la prontezza nel rispondere)... Finora mi ha tolto praticamente tutti i dubbi, dovrebbero essere tutti come lei! :)
Purtroppo soffro di attacchi di panico che mi hanno fatto vivere questa situazione in maniera esagerata, lo riconosco... Per me è stato un inferno. Sono una ragazza giovane e in più in questo momento mi trovo in un'altra regione da sola, lontana da tutti e sono tormentata dalla paura...
Ho dovuto occuparmi della situazione dall'inizio praticamente da sola, prenotando analisi del sangue, visita dall'otorino-laringoiatra, gastroscopia...
Tutti i giorni se mentre mangio mi strozzo sono a casa da sola, non c'è nessuno che può intervenire... E questa situazione mi ha fatto toccare picchi di stress e angoscia allucinanti, che forse sono stati peggiori rispetto a esofagite e gastrite...! La sua presenza qui mi ha rasserenata, quindi intanto la ringrazio!
[#22]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 26,1k 1k 13
Può prendere un'altra compressa ora
Se non ricordo male non mi sembra che in Italia Snia in commercio il metronidazolo in sciroppo......
[#23]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno!
Vorrei solo capire un paio di aspetti: dal quadro che le ho riportato praticamente si lascia intendere che avrei un'ulcera gastrica? Non l'avevo inteso, da quei termini avevo capito che la mucosa fosse "soltanto" irritata e danneggiata! Ieri il mio medico mi ha detto di curare bene l'ulcera (facendomi delle raccomandazioni) e son rimasta un po' perplessa...
E poi un'altra informazione, mi piace capire a fondo anche perché studio medicina: tutta questa situazione è stata causata sicuramente dalla presenza del batterio Helicobacter Pylori giusto? La mia abitudine a bere in passato e a mangiare molto speziato potrebbe non essere responsabile in primis di tutto questo (anche se magari ha contribuito ad aggravare le condizioni)?
[#24]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 26,1k 1k 13
Se studia medicina non deve farsi impaurire ma deve leggere bene: si parla di erosione e non di ulcera.
Causa H.P.
Spezie ed alcol sono fattori che possono peggiorare la situazionema non causale.
[#25]
dopo
Utente
Utente
Sì, io avevo letto bene! Il mio medico parla sempre di ulcera da quando ho fatto la gastroscopia... Magari poi gli chiedo come mai dice così!!
Grazie ancora!
[#26]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno! Oggi sono al terzo giorno di terapia.
Questa mattina mi sono svegliata con una fortissima tensione al petto e anche all'addome... È normale? La sensazione è come quella di aver fatto tantissime flessioni e addominali. È una tensione simil-muscolare ma so che viene dall'esofago e dallo stomaco.
Dopo quanti giorni dovrei avvertire un minimo miglioramento? Quest'agonia sta durando troppo tempo! Mi dà molto fastidio anche la continua dispnea...
[#27]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 26,1k 1k 13
I sintomi citati non sono effetti collaterali dei farmaci.
Il miglioramento varia da persona a persona e inizia dopo alcuni giorni.
Ho l'impressione che lei abbia moltissima ansia!
[#28]
dopo
Utente
Utente
Sì, sono una persona molto ansiosa...!
Sicuramente la situazione mi ha creato molta preoccupazione sotto diversi aspetti. Son due mesi che non mangio cibi solidi e ho molta paura di non riuscire più a mangiarli...! Poi ho avuto un calo di peso drastico: son passata da 53-54 kg a 45-46 kg nel giro di due mesi e sto continuando a perdere peso, ogni settimana scende di mezzo kg o 1 kg in media...
Praticamente sento solo ossa ovunque io tocchi... Secondo me è anche normale un po' di ansia in una situazione di stress simile... Spero di migliorare presto perché non ce la faccio più!!!
[#29]
dopo
Utente
Utente
Gentile dottore,
da quando ho iniziato a prendere l'antibiotico il problema della disfagia sta lievemente migliorando, anche se resta sempre ancora molta difficoltà nel deglutire i cibi solidi (e anche liquidi).
Quella peluria che avevo sulla lingua sta sparendo piano piano, ma ho notato un fatto stranissimo: mentre prima non si staccava proprio, adesso se la pinzo con le unghie viene via molto facilmente: se tiro via questi pezzi finalmente si vedono le papille gustative sotto e la lingua appare sana e rosacea. La mia domanda a questo punto sorge spontanea: creo qualche danno o posso procedere a liberare manualmente la lingua da questa robaccia? Quello che mi resta nelle dita, per intenderci, sono dei filetti tipo peluria (mi scusi lo schifo)!
[#30]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 26,1k 1k 13
Bene!
Per la lingua dovrei vedere.......
[#31]
dopo
Utente
Utente
Ok.
Avrei ancora un dubbio.
Ricapitolando, il mio medico poi mi ha detto di prendere solo una compressa di Flagyl da 250 mg due volte al giorno (anziché da 500 mg due volte al giorno) + bustina di Homer per eradicare Helicobacter, il tutto per soli 6 giorni.
Purtroppo lui è ancora in ferie e non riesco in alcun modo a rintracciarlo (ho appena provato a chiamarlo anche sul cellulare ma non risponde).
Il dubbio è: sarà bastata questa "piccola" terapia ridotta per eradicare Helicobacter? So che di solito son più aggressive le cure prescritte.
Nel dubbio continuo con l'antibiotico ancora qualche giorno o mi fido della sua prescrizione? Chiedo a lei perché mi fido, se fosse stato per il mio medico a quest'ora starei ancora prendendo il Tranquirit, ansiolitico, totalmente fuori luogo, per curare il tutto (ho dovuto fare il medico da sola e grazie a voi e a questi consulti ho capito in che direzione muovermi)!!
Grazie...!
[#32]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 26,1k 1k 13
Il dosaggio è basso ma oramai ha iniziato così.......
[#33]
dopo
Utente
Utente
Purtroppo poi mi ha detto di non aumentare la dose perché ero già debilitata al massimo, fisicamente...! Non so se avevo sbagliato ad ascoltarlo...! Cmq allora seguo il consiglio e stasera allora termino come era previsto!
Grazie ancora, le farò poi sapere come si evolve il tutto e quando finalmente avrò ripreso a mangiare!!
[#34]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 26,1k 1k 13
La dose degli antibiotici non varia con la "debilitazione"......
[#35]
dopo
Utente
Utente
Buonasera! Mi scusi se la disturbo...
La situazione qui è di nuovo peggiorata! Stasera non riesco nemmeno a cenare e in tutto il giorno son riuscita a bere solo un bicchiere d'acqua impiegando un sacco di tempo...! Adesso inizio ad avvertire disfagia anche per i liquidi come l'acqua...
Mi chiedevo...
Mica posso mandarle le immagini della gastroscopia? In tutto son 5... Giusto per capire se la disfagia dipende solo da questa esofagite o se devo fare anche altri controlli.
Quello che io avverto è in generale una rigidità del collo fortissima che quasi mi impedisce di deglutire anche a vuoto. Quando deglutisco anche solo saliva, sento i muscoli del collo come fossero "paralizzati" e rigidi e pressione sotto il mento come se avessi le ghiandole salivari sottomandibolari enormi... Che altri esami posso fare?
[#36]
dopo
Utente
Utente
Gentile dottore,
chiedo scusa se la disturbo ancora, ma penso che finché la situazione non si risolve avrò bisogno dei suoi consigli...
La situazione da quando ho cominciato con l'antiacido (15 giorni) non è affatto migliorata. La disfagia persiste sempre e non riesco ad alimentarmi correttamente. Sulla lingua è ricomparsa tutta quella patina pelosa che prima era andata via con gli antibiotici.
Soprattutto, la notte mi sveglio improvvisamente a causa di mancanza di fiato fortissima che si risolve spontaneamente soltanto se mi alzo in piedi, mentre se resto coricata persiste (non è bastato alzare la parte superiore del materasso). Se mi corico, di nuovo forte dispnea, come anche se sto seduta.
Son certa che non si tratta di ansia perché in questo periodo sto cercando di stare tranquilla... Mi sono stufata di questa situazione debilitante che perdura ormai da due mesi... Le assicuro che non esagero, io di solito ci tengo a mostrarmi sempre forte e in salute anche quando sto male, non sono il tipo che di solito si lamenta... Si vede che sono veramente esausta, non so più che cosa fare. Sono stanca, sfinita. Ho perso tanti kg e non dormo bene da due mesi. Ogni volta bere il frullato diventa un'agonia... La deglutizione si compie sempre in maniera ritardata e non quando dovrebbe avvenire, con episodi simili al soffocamento a ogni deglutizione, ogni sorso è uno strazio. Il liquido scende in gola come quando si fanno i gargarismi ma poi non riesco a deglutirlo subito e non riesco più a resistere in apnea. Questa apnea ovviamente dura fino al momento in cui finalmente la deglutizione si compie (molto in ritardo).
Lei che cosa mi consiglia? Questa situazione mi sta logorando e a volte non trovo più la forza di andare avanti per tanto che sono stata male...
Secondo lei il mio quadro può anche essere compatibile con un Barrett? Penso anche a questo, vista l'entità dei sintomi... Reputa necessaria la manonetria, vista la situazione?
[#37]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 26,1k 1k 13
A DISTANZA NON POSSO DIRLE DI PIù DI QUANTO GIà DETTO.
Posso solo consigliarle una nuova visita!
[#38]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno,
a distanza di 3 mesi dall'inizio del problema la situazione non è cambiata quasi per niente.
Sto continuando a prendere il Lansox da due mesi, ma la difficoltà di deglitizione persiste. Soprattutto, la lingua è sempre ricoperta da quella patina spessa pelosa che prima non avevo. Sono arrivata a 43 kg.
Oggi però ho un'altra domanda. Vado sempre in bagno molto spesso, anche 3 volte al giormo... Andando stamattina ho notato tutte le feci completamente color sangue e si è colorata pure l'acqua nel water di rosso. Come ho pulito con la carta igienica, anche questa presentava molto sangue color rosso vivo e molto liquido, esteso su tutta la carta usata. Ho fatto il bidet e anche lì ho visto acqua color sangue che defluiva. È presente pure nelle mutande ma in quantità minore.
Dopo poco è successa la stessa cosa: sono andata in bagno un'altra volta e si è ripresentata la stessa situazione. Ora il sangue continua a uscire. È la prima volta che mi succede. Cosa devo fare? La prego, mi aiuti! Il mio medico riceve domani...! Posso aspettare o è una situazione da trattare con urgenza? Grazie...
[#39]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 26,1k 1k 13
Immediatamente in pronto soccorso!
[#40]
dopo
Utente
Utente
Nessuno mi può portare, ho chiamato il pronto soccorso ma hanno detto che secondo loro non è nulla di grave o urgente vista la mia età... Quindi mi hanno sconsigliato di andare dicendo che oggi c'è da aspettare molto.
Nel frattempo l'emorragia si è arrestata per fortuna. Secondo lei potrebbe anche essere qualcosa di grave? Ha a che fare con il quadro precedente? Non mi era mai successo. Potrebbe essere stato provocato dalla solita evacuazione manuale che pratico tutte le volte che non riesco a evacuare completamente? Sono terrorizzata perché la quantità di sangue era tutto purché esigua...
[#41]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 26,1k 1k 13
cosa vuole che le dica a distanza?
Si faccia almeno visitare dal curante!
[#42]
dopo
Utente
Utente
Oggi riceveva di mattina, prima che il problema si presentasse, se no ci sarei già andata. Andrò domani.
In pronto soccorso mi hanno detto di non andare perché c'è una fila interminabile.
Purtroppo non è così facile farsi visitare subito in situazioni di emergenza, per questo intanto volevo farmi un'idea.
[#43]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 26,1k 1k 13
una urgenza è un'urgenza.
lei si rechi al PS.
E' ovvio che se lei telefona in PS chi risponde è autorizzato a ritenere la cosa non gravissima.
Il medico di famiglia dovrebbe lasciare almeno una reperibilità telefonica...............
[#44]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno,
sono sfinita, ho nuovamente bisogno di alcuni consigli. Il problema è sempre lo stesso, dai primi di aprile ad oggi non c'è alcun miglioramento e continuo ad alimentarmi soltanto con cibi liquidi. Per fortuna non sto perdendo altro peso.
Mi sono recata dal mio medico qualche settimana fa, che mi ha prescritto ancora il Lansox, mi ha consigliato di ricominciare con il Mycostatin, poi il Levopraid 30 gocce prima dei pasti, Permotil dopo i pasti, Anasten e Flunet per rafforzare il sistema immunitario. Mi ha trovato la lingua un po' gonfia, ma io me la sento così già da aprile. Oggi ho finito di prendere queste medicine ma i sintomi restano gli stessi: sulla lingua è sempre presente una patina pelosa e quando deglutisco innanzitutto avverto molta difficoltà: la deglutizione è sempre ritardata di qualche secondo, i muscoli fanno uno sforzo immane e devo sempre attendere almeno un minuto per fare il boccone successivo. Soprattutto, sotto alla lingua avverto dei rigonfiamenti che forse sono gli stessi che sento ai lati del mento, in corrispondenza dei linfonodi. In quel punto potrebbero essere le ghiandole salivari?
La prego, mi dia un consiglio su cosa fare e su come procedere...
[#45]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 26,1k 1k 13
A distanza posso solo consigliarle una nuova visita gastroenterologica!
[#46]
dopo
Utente
Utente
Buonasera,
la situazione è rimasta invariata rispetto a quanto descritto in precedenza, dal punto di vista della difagia. Invece l'aspetto della lingua è notevolmente migliorato.
Nel frattempo ho fatto ulteriori controlli dall'otorino-laringoiatra. Le riporto la diagnosi: stomatite discheratosica da verosimile disvitaminosi. Il medico mi ha fatto sospendere immediatamente Mycostatin (ha detto che non si trattava di candidosi nella maniera più assoluta) e Lansox. Invece mi ha prescritto invece due integratori vitaminici: Vea Oris da spalmare sulla lingua 3 volte al giorno e Rovigon una volta al giorno per un mese. Dice che la disfagia è dovuta esclusivamente alla secchezza e al leggero gonfiore linguale.
Volevo chiedere: è vero che si tratta di una lesione precancerosa oppure no?
È probabile che sia davvero questo il motivo della disfagia?
Grazie!

Sai proteggerti dal sole? Partecipa al nostro sondaggio