Utente 385XXX
Gentili dottori.sono una persona stressatissima e molto ansiosa.inoltre sono portatrice di protesi mobile in attesa di quella fissa.la notte dormo senza e di conseguenza senza denti.è da un mese che soffro di cheilite monolaterale sinistra.il mio dentista ha visto che la protesi combacia bene con il parziale sotto.io per logica e nella mia ignoranza ho pensato che la notte essendo priva di denti possa sbavare al lato sinistro e quindi macerazione dell angolo labiale. Potrebbe essere? Ho usato gentalinbeta ma peggiorava, uso steptosil , mi da sollievo fino a guarirla , ma di sovente torna, ho provato anche aureomicina 3% unguento niente.non è in forma grave , ma fastidioso. Potrei cortesemente avere qualche consiglio? Faccio anche cicli di fermenti lattici e vitamine gruppo b.tutto cio cmq accade dopo due o tre mesi che porto la protesi mobile. Cordialmente

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, ho motivo di creder che la sua ipotesi sia giusta.
Una malocclusione dentaria, se presenta una anche lieve deviazione, può a volte provocare un atteggiamento asimmetrico di guance e labbra: queste ultime, in particolare, possono non combaciare perfettamente, e da un angolo della bocca può fuoriuscire un impercettibile gemizio di saliva, che va a irritare cronicamente la plica cutanea.
Lo stesso problema, può verificarsi bilateralmente nei casi di morso profondo.
Quest’ultimo quadro, può essere accentuato e tipico nei portatori di protesi totale (dentiera), o di protesi scheletrate rimovibili, quando l’abrasione o il riassorbimento delle creste ossee alveolari abbiano causato la diminuzione della "dimensione verticale" (l’abbassamento della masticazione), a maggior ragione se il paziente la notte non le porta.
Per questo le suggerirei di consultare anche un dentista-gnatologo: non tutti i dentisti amano coltivare questa sottospecialità
Apra gli articoli linkati qui di seguito: forse troverà alcuni aspetti che la riguardano.
Cordiali saluti ed auguri

http://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/2212-cheilite-angolare-attenti-malocclusione-dentaria.html
www.studiober.com/pdf/Cefalea_Otite_Cervicalgia.pdf
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#2] dopo  
Utente 385XXX

Grazie dottore x la celere risposta.
Quindi anche se lo scheletrato parziale all arcata inferiore e la protesi all arcata superiore combaciano bene, il problema cmq rimane sempre nel levarmela durante la notte? Quindi inutile che io metta pomate?

[#3] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Togliere le protesi di notte può aggravare un problema già presente per le caratteristiche occlusali delle protesi stesse. Come le ho già scritto , "Quest’ultimo quadro, può essere accentuato e tipico nei portatori di protesi totale (dentiera), o di protesi scheletrate rimovibili, quando l’abrasione o il riassorbimento delle creste ossee alveolari abbiano causato la diminuzione della "dimensione verticale" (l’abbassamento della masticazione). Ciò può accadere anche in presenza di un "combaciamento".
Cordiali saluti.
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#4] dopo  
Utente 385XXX

Grazie mille dottore