Utente cancellato
Salve a tutti egregi dottori.
La settimana scorsa mi è stato rimosso un dente perché il dente del giudizio faceva pressione e il dente "vittima" andava a premere contro il nervo.
Ora però, la gengiva su cui è presente il dente del giudizio dà fastidio.
In simultanea, anche la gengiva su cui è presente l'altro dente del giudizio, ben più stabile, dal lato opposto, ha cominciato a dar fastidio.
Tutta la parte inferiore è ora abbastanza sensibile e mi crea difficoltà nella masticazione, nell'azione del lavarsi i denti e talvolta nel parlare.
Ieri la situazione era grave, ma subito dopo l'antibiotico ed oggi, facendo un paio di sciacqui con il colluttorio, la situazione è migliorata. Le noie ora sono meno rilevanti, seppur noie.
Però, la cosa che ora mi sta dando piccoli problemi è la presenza di piccole bollicine rosse/giallastro sulla lingua.
Il mio dentista ha detto che devo continuare a prendere l'antibiotico.
Ci sono altri rimedi?
Altra domanda importante
Venerdì vedrò dopo tanto tempo la mia ragazza
Se il male non è passato
Cosa devo fare? Come devo comportarmi?
E soprattutto, cosa non fare assolutamente?
Ringrazio tutti in anticipo e vi saluto.
Grazie mille ed ossequi.

[#1] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente, a una settimana di distanza dall'avulsione di un terzo molare avere dei fastidi può rientrare nella norma, per cui segua le indicazioni del suo odontoiatra.
Venerdì potrà rivedere la sua ragazza anche con il dolore, di solito in queste occasioni lo si recepisce di meno rispetto la notte; potrà avere un comportamento normale e compiere tutte le effusioni che vuole, chiaramente deve rispettare dai traumi la zona alveolare della ferita. Buon week end.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/