Utente 620XXX
Gent. Dentisti,
anni fa ho subito una lesione linguale causata dalla tronculare per problemi di varie al settimo.. Nel corso degli anni ho recuperato il 60-70℅. Qualche anno dopo ho avuto ancora bisogno e la siringa ha ancora preso il nervo, per cui l'ago è stato subito estratto e il dentista (era diverso dal primo) non se l'è sentita e mi ha otturato il dente facendomi innumerevoli iniezioni locali (articaina) ed è stato molto doloroso.
Ora ho ancora bisogno e sono terrorizzato. Che consiglio mi date? Due dentisti diversi mi hanno toccato lo stesso nervo. Se la lingua mi restasse paralizzata non credo riuscirei ad accettarlo.

[#1] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Gentile utente, sulla bilancia vanno messi sempre le possibili complicanze rispetto ai benefici, per questo che in un caso come il suo andava obbligatoriamente svolto un programma di prevenzione della carie con visita trimestrale di controllo, ora lei si ripresenta in condizioni disastrose, non vuole sentire dolore e non vuole correre rischi di lesioni neurologiche!
Le ricordo che non è così semplice nella procedura di anestesia tronculare riuscire a far lesioni al nervo linguale la letteratura parla di rari casi con diagnosi certa, perché in molti casi si parla di parestesia linguale senza una corretta diagnosi e poi viene confermata un BMS o altro.
Le consiglio di affidarsi alle buone mani di un semplicissimo odontoiatra dove le verrà eseguita la corretta anamnesi per poi lasciare a lui responsabilità e cure senza nemmeno sapere la tecnica e il tipo di anestetico. Non dimentichi mai la visita semestrale.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#2] dopo  
Utente 620XXX

Gent. Dottore, io credo di avere il nervo in posizione anomala. La lesione (parziale) è permanente. Il nervo è stato toccato 2 volte da 2 differenti dentisti. Secondo lei come posso andare tranquillo? Io sto rimandando da due anni di intervenire a causa del terrore che ho che mi prendano il nervo linguale per la terza volta (il proverbio dice "non c'è 2 senza 3").
Non esiste una tecnica moderna (esami o altro) per tutelarmi dal rischio?

[#3] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Il nervo potrebbe anche essere in posizione anomala, ma non si deve fare un intervento chirurgico di quella zona dove può essere isolato e rispettato. Occorre solo un ago di sezione veramente sottile che lo potrebbe sfiorare il nervo, difficilmente trafiggere e praticamente improbabile che lo possa tranciare applicando le manovre di protocollo.
Se crede nei proverbi e non si fida dei consigli medici o di chi la dovrà curare può tranquillamente farsi trattare senza anestesia come accadeva negli anni 60, oppure richiedere altre tecniche anestetiche che non sono di certo prive di complicanze, non a caso i sacri testi consigliano per il settore molare della regione mandibolare l'anestesia tronculare, come gold standard.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/