Utente 408XXX
Salve dottori, da qualche giorno avverto una pulsazione con dolore alla pressione ad un molare che il mio dentista aveva otturato circa 5 mesi fa. La carie era molto profonda e il mio dentista mi ha detto che sarebbe comunque stata a rischio. A Giugno ho anche effettuato un grande rialzo del seno mascellare e il molare sopracitato si trova subito dopo la zona trattata, sento un indolenzimento lungo tutta l'arcata laterale e mi era venuto il dubbio che potesse trattarsi di qualche complicazione dell'intervento di rialzo dato che devo ancora inserire l'impianto e la gengiva è scoperta. Non avverto un dolore insopportabile, ma una pulsazione continua e dolore se presso sul molare. Potrebbe trattarsi di pulpite?

[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Buonasera,
non comprendo quando riferisce : ..."mi era venuto il dubbio che potesse trattarsi di qualche complicazione dell'intervento di rialzo dato che devo ancora inserire l'impianto e la gengiva è scoperta..."
Le domando: com'è possibile che la gengiva sia "scoperta"
a cinque mesi dall'intervento?
Non è possibile,altrimenti avrebbe avuto già da tempo
come minimo un ascesso....
Penso che il "dente che pulsa" possa avere in corso una pulpite,ma le consiglio di farsi vedere dal suo dentista che
attraverso gli opportuni strumenti diagnostici saprà darle
una corretta chiave di lettura ed instaurare la terapia causale.
Buona Serata



https://it.linkedin.com/in/luigi-de-socio-9bb60343
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#2] dopo  
Utente 408XXX

Grazie per la sua risposta dottore, con "scoperta" intendo dire che non è stato ancora inserito l'impianto e che quindi spesso nel taglio cicatrizzato avvertivo forte sensibilità se ci finiva su qualcosa di freddo o troppo caldo. Domani prenderò appuntamento col mio dentista!