Utente 234XXX
Salve gentili dottori,
circa un mese fa ho fatto una panoramica delle arcate dentarie per dei dolori al lato sinistro superiore (soprattutto con cibi caldi). Oggi ho fatto la visita dall'odontoiatra e, nel vedere la lastra, ha notato che il foro mentoniero destro è risultato radiopaco ai raggi. Ha detto che è molto grande (anche il sinistro, a dire il vero, è di dimensioni superiori) e che magari lo è di suo, però mi ha prescritto un dentalscan che effettuerò il prossimo venerdì. Ora, mi rendo conto che le informazioni sono pochissime e che ancora i dati i mano non sono sufficienti, però vorrei sapere quali possibili cause possono portare ad un problema del genere.
Aggiungo, per concludere, che al tatto nella zona interessata non avverto alcun dolore, e che quindi la scoperta è avvenuta per caso a tutti gli effetti.

Un'ultima domanda: il dentalscan va eseguito a digiuno? Sul foglio di prenotazione raccomanda un digiuno di almeno 4 ore, mentre su internet leggo che il digiuno non è rchiesto se non si usa un mezzo di contrasto.
Vi ringrazio.

[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Buongiorno,il digiuno non è richiesto,sul quesito specifico è plausibile trattarsi di una variante anatomica.
La morfologia del forame è influenzata dalle modalità di separazione del fascio neurovascolare da cui deriva una grande variabilità anatomica.L'opacità potrebbe dipendere da un falso positivo o da un immagine di composizione o da una maggior densità della compatta corticale.
Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia