Utente 441XXX
Salve a tutti ,qui' scrive Simone Cagliari . Complimenti sempre per il servizio offerto .
Vado subito al problema che mi affligge da una vita . I denti .
Ho degli ottimi denti sani e piuttosto bianchi . Circa 15 anni fa , ho 38 anni , mi sono stati devitalizzati 2 molari dell'arcata inferiore , quelli prima dei denti del giudizio. Dopo appunto , 15 anni circa , sono comparsi dei granulomi . Sono circa 10 anni che ho problemi di salute , piu precisamente problemi di stomaco e utimamente , con la scoperta dei granulomi (da qualche mese) occhiaie terribili, gastrite e un aspetto del viso terribile , quasi da tossico , anche formicolio in entrambe le mani . Ho curato con la pulizia dei canali di entrambe i denti (ho fatto 3 pulizie a distanza di 15 giorni l'una dall'altra). Sono stato veramente meglio , molto dolore nei sucessivi giorni ma granulomi spariti occhiaie sparite digestione ok .
Adesso non ho granulomi ma mi stanno tornando gradualmente le occhiaie e mi pare di tornare al vecchio "strano" aspetto .
Secondo voi devo estrarre sti maledetti denti ? Il mio dentista dice di non escludere tutti questi sintomi . Vi assicuro che il mio tallone d'achille
sono questi denti . Adesso non presentano nessuna infiammazione visibile . Esiste eseme per verificare microbi patogeni in questo senso ?
Per vostra esperienza quanto è forte questa correlazione , denti devitalizzati-stomaco-occhiaie-cuore ?
Cordialità ,
Grazie
Simone M.

[#1] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Gentile utente, potremmo correlare di tutto e niente potrebbe essere correlato, ci sono evidenze scientifiche che la periodontite periapicale cronica (granuloma è un termine sbagliato che porta la desinenza OMA utilizzata per i tumori) è correlata a molte patologie e noi tutti i giorni vediamo centinaia di pazienti che convivono da anni con questa patologia e godono di buona salute. Nel suo caso sono stati debellati per cui può stare ancora più tranquillo.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#2] dopo  
Utente 441XXX

Salve Dr. Diego , penso che stare tranquilli solo dentro una tomba .Desinenze a parte , i sintomi da me riportati li ho contatati su me stesso da svariati anni . Ho avuto gli stessi sintimi molto accentuati quando ho avuto delle piccole carie .
Le rinnovo la mia domanda , esiste ad oggi in italia o nel resto del globo un test (chiamiamolo cosi') che evidenzi una eventuale infiammazione , una consistenza di patogeni nell'organismo ,una certa diagnosi che dimostri che l'organismo è non/è in sofferenza . Le sembrerà strano ma le posso dire che da quando ho devitalizzato questi denti la mia vita è cambiata . Oggi si sta bene il giorno dopo ci si sente misteriosamente "strani" . Tenga presente che sono passato dal test per i parassiti al microbioma intestinale etc .
Non ho più esami o test o analisi da eseguire , le ho fatte tutte mi creda . Scrivo online solo perchè vorrei abbracciare più cervelli , più opinioni , consigli veri .
Sono combattuto sull'estrazione , perchè in fondo il dente è praticamente integro , sento delle leggerissime, sporadiche fitte , ma insignificanti .
Non sono sicuro che tutto dipenda da questi denti perche altri professionisti dicono il contrario , ma sono rimasti solo loo , ecco perchè , chidevo ad una eventuale esame o test o chissa , per stabile se i suddetti creano disordire nell'organismo . Simone .

[#3] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Ci sono degli esami ematochimici che indicano stati flogistici e probabilmente lei si è già sottoposto; ora lei dopo le cure ha raggiunto un equilibrio di benessere, andare oltre potrebbe incontrare altre complicanze, se si togliesse il dente va sostituito con un' impianto e il metallo nel cavo orale le potrebbe creare altre problematiche.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#4] dopo  
Utente 441XXX

Grazie Dr. Diego . Indagherò e studierò questo mistero della scenza . Chissa un giorno saremo più precisi su sintomatologie come la mia . Aspettiamo come sempre i ricercatori o qualche illuminante pubblicazione a riguardo .
Saluti
Simone M.