Utente 480XXX
Salve,
complimenti per il servizio che offrite.
Non so se ho scelto il ramo giusto per chiedere,se così non fosse mi scuso.
Vi espongo subito il mio problema:
verso fine gennaio ho fatto una cura di 10 gg con antibiotico Bassado,però nel fare la cura non ho capito bene il medico e quindi prendevo il bassado al mattino appena sveglio senza aver mangiato e senza protezione per lo stomaco,dopo un ora dall'aver preso la pillola avevo nausea persistente e conati di vomito,ed ho vomitato bile 1 volta, in più soffro di reflusso gastroesofageo,ulcera del duodeno ernia iatale e gastrite.
Dopo circa 10 giorni dalla fine dell'antibiotico ho notato la lingua bianca e una macchia rosso intenso al centro di 2 x 3 centimetri ed ai lati bianca,poi in qualche giorno dopo sciacqui con acqua e bicarbonato la macchia è sparita però mi è rimasta una patina bianca e dei puntini rossi(che si notano molto appena sveglio)sulla lingua,la patina va via strofinata per poi ripresentarsi, in più negli stessi giorni anche sul glande sono comparsi puntini rossi, andati via con apposita crema data dal farmacista.
ho fatto il test della saliva nel bicchiere d'acqua e noto che la saliva a volte a filamenti che arrivano al fondo del bicchiere ed a volte si depositano piccole quantità sul fondo.
mi chiedo se è stato il bassado che è a base di tetracicline e di doxiciclina a procurarmi questa candida se candida fosse.
sto continuando dall'inizio di febbraio alternando con integratori di vitamine b12,sciacqui con acqua e bicarbonato quasi tutti i giorni e ho assunto sotto consiglio del farmacista il micosatin 2 flaconi però l'uno dall'altro a distanza di due mesi.
Il farmacista mi dice che è glossite, ma non sarebbe dovuta passare da febbraio ad adesso?
Continuo con gli sciacqui di acqua e bicarbonato?
grazie.

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
4% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Caro utente, leggo con un pò di disappunto che Lei fino a questo momento ha effettuato solo una autoterapia con la collaborazione del suo farmacista...ma così purtroppo rischia solo di complicare la situazione. Da come descrive la lesione linguale potrebbe trattarsi di candida orale, ma la diagnosi deve essere effettuata da un medico! Se si dovesse trattare di tale patologia, il suo medico le darà la terapia esatta a risolvere il problema.
Cordialmente
Dr.Oscar G.ppe Muraca

La risposta ha carattere puramente informativo.

[#2] dopo  
Utente 480XXX

Buonasera dott.Muraca,
La ringrazio per la celere risposta.
Si sono andato in farmacia appena mi è uscita la macchia e il farmacista mi ha dato da prima il bicarbonato poi il micostatin poi fermenti lattici e adesso le vitamine b12.
Posso anche andare dal mio medico di base che è specializzato in chirurgia vascolare per la visita/terapia?
O dovrei recarmi da uno specialista?
Possibile che un antibiotico mi ha procurato la candida sia orale che genitale?
Grazie

[#3] dopo  
Utente 480XXX

Salve,
Sono andato dal mio medico curante che mi ha vietato sciacqui con bicarbonato che secondo lui peggiorerebbero la situazione e mi ha dato da prendere 7 gg di sporanox 1 al gg e fermenti lattici e protezione per lo stomaco.
Sono andato appena sveglio senza pulire la zona e lavare i denti per non rimuovere lo strato sulla lingua ed ha detto che è una lievissima candida.
Grazie