Utente 356XXX
Nel mese di ottobre 2017 ho subito un intervento di implantologia su due molari che prevedeva il martellamento sulla mascella superiore dx. E' stato talmente violento (4-5 martellate per dente) che mi sentivo saltare la testa. Mi sono alzato che avevo già la sensazione di cervicale e schiena bloccate, infatti nel giro di due giorni ho dovuto ricorrere ad un osteopata per poter camminare e sbloccare la cervicale. Il danno si è però rivelato molto più importante e ad oggi dopo molti trattamenti da parte di vari specialisti provo ancora dolore, fitte continue anche da sdraiato e nessuno sa come risolvere la situazione. Il dentista sostiene che le martellate non possono aver causato un danno di questo tipo, eppure i problemi si sono evidenziati solo dopo il suo intervento e io non mai sofferto di cervicale in 60 anni. Vorrei il parere di qualche odontoiatra in proposito.

[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Verosimilmente la procedura attuata si riferisce ad un mini-rialzo del seno mascellare secondo la tecnica di Summers.Ritengo improbabile la correlazione con la cervicalgia,che andrebbe forse valutata in ambito Gnatologico ed occluso-posturale se lei presentasse altri sintomi di una disfunzione temporo-mandibolare.
Le invio un link,veda se si riconosce nei sintomi dell'articolo

https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1968-disordine-temporomandibolare-dolore-facciale.html

Se ha domande chieda.
Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#2] dopo  
Utente 356XXX

La ringrazio per la risposta, sicuramente ho problematiche di occlusione, ma le avevo anche prima, fino all'intervento non ho mai accusato dolori di alcun tipo, quindi qualcosa deve essere successo....