Utente 393XXX
Cari dottori sono un ragazzo di 29 anni, e da sabato notte, che all’improvviso mi sono svegliato con un dolore sordo nell’arcata inferiore, cioè la mandibola dove si trovano i molari, che però si innerva anche nella faccia e tempia, solo sensibile al freddo anche se bevo mi da fastidio e un dolore continuo leggero, ma che a volte diventa più pesante. E come se avessi una carie ricordo molto bene il dolore, solo che non ne vedo ad occhio nudo.Sono stato dal dentista ha notato una gengive gonfie arrossante che sanguinano al tocco, che secondo lui, avendo le gengive gonfie si scollano e fanno diventare i denti sensibili, e il dolore è dovuto a quello,dv fare collutorio dentifricio specifico, e crema alla clorexidina se non migliora dv farmi una lastra, anche se ad occhio nudo non vede carie, oggi dal dolore forte ho preso un oki, e dopo 20 minuti si è attenuato, sto da quasi 3 giorni così, non vedo risultati, premetto sono molto ansioso è preoccupato al riguardo. Vi ringrazio per la vostra attenzione. Cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Dario Spinelli

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
16% attualità
16% socialità
BARI (BA)
SANTERAMO IN COLLE (BA)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Come già detto se non risolve in pochi giorni sarà opportuno un nuovo controllo clinico accompagnato da esame radiografico, meglio se endorale per individuare carie interdentali
Dr. Dario Spinelli
Odontoiatra Specialista in Ortodonzia e Gnatologia
www.ortodonzia.bari.it
www.ildentistaperibambini.it