Utente 511XXX
Salve,volevo chiedere il parere per mia sirtuazione.
Ho iniziato le cure dal dentista,facendo la prima estrazione senza problemi con mepivacaina ..capsula verde(spiego sotto perché)..e non avevo nessun problema,a distanza di 2 settimane l’abbiamo rifatto anestesia per un’altra estrazione e ho avuto una reazione con forte tachicardia ,senso di svenimento e tremore.Dottore mi ha assicurato che ha iniettato la stessa mevpicaina usata in precedenza.
Adesso non posso proseguire le cure senza prima indagare che cosa sia successo e come fare per mettersi al sicuro per continuare le cure che sono lunghe e impegnative..Ho avuto l’episodio simile 10 anni fa per una anestesia locale sempre dal dentista all’ultracaina capsula rossa con adrenalina ed era molto grave con stessi sintomi ma più forti e più a lungo.
A quei tempi mi è stato detto che la mia era la reazione all’adrenalina a quale io molto probabilmente ho una sensibilità personale,da quel giorno ho eseguito sempre le cure dentali con gli anestetici senza adrenalina ,comunicandolo al medico prima.
Adesso ho due ampolle con mevpicaina e articaina e il compito di trovare il modo di controllare in sicurezza che cosa mi provoca questa reazione.
Da dove devo iniziare gli accertamenti per poter proseguire le mie cure in sicurezza?
La ringrazio anticipamente.

[#1] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Gentilissima utente, difficilmente un medico consegna 2 fiale di anestetico al paziente e poi lo butta in internet, controlli se chi opera su di lei è iscritto all'Ordine dei Medici! Se lo trovasse iscritto non esiti a ritornare e chiedere a lui a chi deve rivolgersi, facendosi rilasciare una lettera di presentazione.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/