Utente 131XXX
Scrivo per chiedere o meglio sciogliere un dubbio.

Mio padre 8 anni fa ha avuto un emoraggia cerebrale da cui per fortuna ne è uscito bene (guida moto e auto)

Da 1 annetto è insorto un tremore sopratutto alla mano sinistra NON a riposo ma quando fa qualche azione tipo mangiare,inserire una chiave in una serratura ecc ecc
Il tremore non è sempre presente ed in alcuni scompare.
come terapia per l'emoraggia cerebrale ora prende solo keppra da 500 che però il neurologo ha detto di togliere (visto non ci sono state piu crisi epilettiche da 4 anni)
ma tornando alla questione tremore oggi siamo stati dal neurologo che lo segue che dopo una visita ha escluso il parkison per fortuna e gli ha prescritto un EEG per stare tranquilli e togliere la keppra e poi di prendere per 15-20 giorni 1mg di lorans al giorno e poi riportare se la situazione migliora o meno (il tremore)

Siccome poi mi diceva in caso di miglioramenti di continuare eventualmente la terapia a lungo termine, leggevo nel bugiardino che è consigliato l'uso di suddetto medicinale il piu breve tempo possibile.
Volevo capirci qualcosa in piu.

grazie a chi risponderà.

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

in effetti un ansiolitico andrebbe somministrato per poche settimane per evitare condizioni di assuefazione e dipendenza.
Lo faccia assumere per 15-20 giorni, come da prescrizione medica, poi veda cosa Le dirà il collega.
Dopo può sempre esprimere le Sue perplessità così come ha fatto a noi.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 131XXX

ok grazie farò cosi.

Non so come spiegare ma per come sono fatto io mi sembra sempre poco corretto contraddire un dottore ma comunque chiederò.

il neurologo che ripeto ha seguito mio padre dal momento dell'emoraggia dice che il tremore in parte potrebbe essere causato dall'emoroggia stessa e poi viene accentuato dall'ansia e il resto e che quindi se con questo farmaco le cose andavano meglio,già ipotizzava un utilizzo a lungo termine. Poi leggendo il bugiardino mi sono venuti questi dubbi.

grazie per la risposta

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Di nulla.

Capisco le Sue perplessità ma dire "mi preoccupa un pò che possa verificarsi assuefazione e dipendenza" non dovrebbe infastidire il collega, almeno spero.

Buona serata
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 131XXX

No conoscendo il dottore in questione non penso. Sono sollevato già dall'esclusione del parkinson, perchè rispetto al questa forma di tremore suppongo sia una patologia più grave e difficile da gestire, giusto?

buona serata anche a lei!

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Certamente, il Parkinson è una patologia molto più importante e a volte difficile da gestire.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro