Utente 560XXX
Buongiorno dottore, è quasi un mese che non sono assolutamente sereno e anzi direi molto preoccupato, vi spiego il mio caso:

premetto che non fumo e che solo in compagnia di amici una volta a settimana, mi concedo un paio di birre, o bicchieri di vino, tutto nasce da un forte mal di denti (lato alto destro, per intenderci vicino al dente del giudizio) al contatto con acqua fredda e cibo caldo che tende poi dopo un paio di minuti a sparire del tutto, chiaramente ciò mi induce a controllare se fosse stata presente una carie, attraverso la torcia del cellulare e scopro invece che ci sono delle strisce bianche, sulle pareti della mucosa orale in modo più evidente vicino la gengive (il lato dove a contatto con freddo o caldo mi fa male) e non finisce qui, sempre sullo stesso lato mi accorgo di avere un rialzo, come se fosse una specie di stomatite con sopra sembrerebbero dei granuli di fordyce, al tatto è rialzato, il tutto non mi comporta alcun dolore, ma sono altamente preoccupato, perché da quando ho controllato sono già 16 giorni e non tende a dare alcun segno di guarigione, sono stato in primis da un medico generico quando ero in vacanza, lui ha detto che potrebbe trattarsi di lichen orale e poi dal medico di base mio che mi ha dato un antinfiammatorio, risciacqui con acqua e limone (io però sto usando acqua e bicarbonato) e l'applicazione del avolex gel, al momento 6 giorni di cura ma niente, nessun miglioramento, in passato nel 2011/2012 ho avuto rapporti sessuali a rischio nel 2015 ho fatto il test hiv in laboratorio privato, risultato negativo, dopo ho avuto altri rapporti sessuali con sconosciute, questa volta usando le dovute precauzioni ripeterò il test hiv e questa volta con malattie sessualmente trasmissibili, perché ho anche letto che il lichen planus è probabilmente dovuto a un problema di sistema immunitario) spero di avere quanto prima un utile consiglio, chiaramente vi ringrazio anticipatamente del servizio che mettete a disposizione,
Cordiali saluti

[#1]  
Dr. Marco Finotti

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
per migliore controllo dovrebbe farsi vedere prima di tutto dal dentista di riferimento o afferire ad una clinica universitaria nella sua zona per un controllo
spesso sono presenti queste manifestazioni tipo leucoplasico che io solo posso ipotizzare, non avendo visto, dalla sua descrizione, per cui confermo il consiglio di fare prima di tutto dallo specialista del settore, una visita di controllo
cordiali saluti
Finotti Marco
www.implantologiaitalia.com
www.centromedicovesalio.it