Utente 464XXX
Buonasera Dottori. Da diverso tempo sono sotto controllo per condilomi penieni recidivanti e da tre mesi, facendo gli scongiuri, non me ne sono stati più trovati. In occasione della visita dal dermatologo venerologo di due giorni fa, ho fatto controllare per l'ennesima volta anche la bocca, avendo il timore che questo maledetto virus possa avermi colpito anche in quella sede attraverso rapporti orali non protetti. Anche questo ultimo dottore non ha rilevato traccia clinica di hpv in bocca, ma ha riscontrato mucosite lichenoide. Nei prossimi giorni ho un controllo dall'odontoiatra già programmato e approfondirò la cosa, passata quasi in secondo piano dal dermatologo venerologo, che non ha dato molta importanza alla cosa. In effetti ai lati della lingua e sulle guance ho delle lesioni evidenti. Ho letto sul web che il virus HPV può essere correlato al lichen nel cavo orale...e qui mi è salita l'ansia. Vorrebbe dire che quella infiammazione che è il lichen, potrebbe celare un brutto ospite ben più dannoso e soprattutto contagioso. Ho anche paura a chiederlo... è possibile che il lichen nella mia bocca sia causato dal virus HPV? In questo caso...sono contagioso anche solo con il sesso orale è un bacio alla francese...e soprattutto...fosse hpv, non esisterebbe una cura?

[#1] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Gentile utente, c'è un po' di confusione, perché HPV è una patologia vitale e il lichen è una patologia autoimmune, per cui le due patologie sono di natura completamente diversa ma possono coesistere entrambe. Ora il passaggio corretto è la diagnosi certa che in entrambi i casi è di tipo bioptico, che sarà ad opera dell'odontoiatria che si occupa di patologia orale.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#2] dopo  
Utente 464XXX

Gentilissimo Dottor Ruffoni, La ringrazio innanzitutto per la Sua attenzione. Ho letto che le lesioni epiteliali potenzialmente maligne a cui può essere associata hpv sono la leucoplachia e, appunto, il lichen planus, due lesioni della mucosa in cui si riscontra un ipercheratosi dell'epitelio. Sinceramente non so cosa voglia significare, non avendo conoscenze specifiche. Ho interpretato la cosa come se il lichen potesse essere una conseguenza dell'hpv. Dalla sua risposta, capisco invece che sono due cose esattamente diverse, ma che da una biopsia del presunto lichen, potrebbe emergere anche questo virus.

[#3] dopo  
Utente 464XXX

Il dermatologo venerologo ha riscontrato mucosite lichenoide, ho come una striscia bianca all'interno delle guance, che pensavo fosse dovuta allo sfregamento dei denti, ho come Delle vescichette sui due lati della lingua e la lingua completamente bianca. La cosa strana è che due settimane fa ho fatto una visita dall'otorinolaringoiatra e non mi ha accennato al lichen, attribuendo la lingua bianca ad un forte reflusso che ha provocato la questa cosa, oltre ad un edema alle corde vocali. Controllo fatto proprio per scongiurare lesioni da HPV nel cavo orale e nella laringe. La bocca mi è stata controllata diverse volte da più dottori, tra i quali un altro dermatologo e nessuno mi aveva mai accennato al lichen. La lingua è bianca da anni e l'aveva vista un altro dermatologo ancora.

[#4] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Il solo quadro clinico attuale, internet, specialisti non di branca, nel suo caso non sono sufficienti, occorre diagnosi certa che si ottiene con biopsia, tutto il resto sono supposizioni che non danno frutti. Che vantaggi darebbe, sapere se il suo stato è stato provocato da HPV, quando non sappiamo nemmeno con certezza la patologia di cui lei è affetto?
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#5] dopo  
Utente 464XXX

Ha perfettamente ragione, ma sinceramente sono diventato molto teso al pensiero di questo hpv maledetto, che se trovato anche in bocca, cambierebbe ancor più drasticamente la mia vita di coppia, oltre a darmi pensieri sui risvolti negativi che potrebbero derivare dalla presenza di questo ospite che evidentemente il mio sistema immunitario non riesce a sconfiggere. Leggevo che il solo bacio alla francese, è in grado di passare il virus HPV... terrificante! Chissà se il vaccino potrebbe servire a qualcosa, dicono che ultimi studi abbiano rivelato un'efficacia terapeutica nei confronti di chi ha manifestazioni cliniche o anche il solo virus "in corpo". Chissà anche se questo è un vaccino sicuro, ne ho lette di ogni.

[#6] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Lei pensa a un vaccino quando non ha ancora una diagnosi! Le consiglio la lettura di questo mio articolo: https://www.dentisti-italia.it/dentista/patologia-orale/694_virus-papilloma-umano.html
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#7] dopo  
Utente 464XXX

Ci penso perché ho avuto qualche condiloma penieni trattato con condyline prima e recidiva bruciata dal dermatologo. Non mi è mai stata fatta la biopsia con tipizzazione, ma credo e spero che un venerologo sia in grado di distinguere i condilomi da altre patologie...anche se un paio di anni fa, escrescenze simili erano state prese per mollusco contagioso. E visto che, purtroppo, con la persona che mi ha detto di avere HPV 16, ho avuto rapporti orali non protetti per un annetto, penso al vaccino.

[#8] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Le lesioni genitali e orali vanno sempre messe in diagnosi differenziale, altrimenti non avrà mai una certezza e in internet troverà di tutto dal tumore al fisiologico.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#9] dopo  
Utente 464XXX

Infatti il problema è proprio questo. Ci si informa sul web e qualsiasi cosa diventa una tragedia. Mi conferma quindi che l'odontoiatra è il riferimento giusto?
Grazie, Dottore.

[#10] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Certo, l'odontoiatra che si occupa di patologia orale.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#11] dopo  
Utente 464XXX

Grazie Dottore

[#12] dopo  
Utente 464XXX

Ne approfitto per un'altra domanda. Ho letto che il lichen può essere provocato, tra le altre cose, dall'epatite c. Domattina faccio il prelievo, così anche per scrupolo. In queste ultime due settimane ho assunto il bactrim, stamattina ho preso la pastiglia e dovrei prenderla anche stasera. Questo farmaco può alterare i risultati della ricerca degli anticorpi dell'epatite c? Grazie.

[#13] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
L'antibiotico non interferisce sui marker dell'epatite, gli esami ematochimici, serie patologie autoimmuni, sono accertamenti diagnostici che insieme al occorrono per diagnosi di lichen.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#14] dopo  
Utente 464XXX

Si, infatti ho letto un po' sul web. Quindi oltre all'esame dell'epatite, quali altri esami del sangue mi consiglia per il lichen?

[#15] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Tutti quelli che si utilizzano per le patologie autoimmuni, che sono prescritti dagli odontoiatri che si occupano di patologia orale.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/