Utente
la recente ortopantomografia delle arcate dentarie ha rilevato:
iniziale erosione dei colletti interprossimali tra 26-27 e occlusale a 43.
Non evidenti lesioni periapicali agli elementi in ESAME.

lieve riassorbimento orizzontale del margine alveolare a entrambe le arcate.

Domanda ci sono tante carie da curare?
e cosa significa iniziale erosione.
e lieve riassorbimento oriz.
del margine alveolare?

grazie
distinti saluti.

[#1]  
Dr. Diego Ruffoni

36% attività
20% attualità
20% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Gentilissimo utente, la sola lettura del referto, in questo caso definisce gran poco. Tutti i referti devono essere interpretati dal prescrittore. Tenga conto che noi non sappiamo nemmeno il perché della richiesta di questo esame invasivo per la sua salute.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#2]  
Dr. Marco Capozza

40% attività
16% attualità
16% socialità
TRICASE (LE)
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Gent. Paziente
per una valutazione specifica è sempre necessaria una visita pertanto, solo in via generale, si può dire che le erosioni dei colletti sono delle escavazioni presenti sui denti sul lato esterno (visibile) in prossimità della gengiva.
Possono essere più o meno estese o profonde ed a volte è presente una maggiore sensibilità termica.
Le cause possono essere varie, malposizione, abrasione da spazzolamento incongruo, traumi di vario genere.
Per riassorbimento orizzontale si intende una perdita dell'altezza dell'osso che interessa settori dentali estesi o una intera arcata. La causa più comune è la prolungata presenza di tartaro negli anni, senza igiene periodica professionale. Con l'avanzare dell'età generalmente diventa più evidente.
Cordiali saluti
Dott. Marco Capozza
http://www.dentista-lecce.com

[#3] dopo  
Utente
Egr. dott. Capozza la ringrazio per la sua cortese risposta.
Le vorrei chiedere se dal referto viene indicata la presenza di carie attive non curate oppure di otturazioni da riparare.

Grazie.
Cordiali saluti.

[#4]  
Dr. Marco Capozza

40% attività
16% attualità
16% socialità
TRICASE (LE)
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
In quello che ha scritto Lei non sono riportate, ma questo ha una importanza relativa in quanto, come dicevamo, le diagnosi si fanno solo con visita e valutazione diretta anche delle Rx.
Saluti
Dott. Marco Capozza
http://www.dentista-lecce.com

[#5]  
Dr. Francesco Battaglia

12% attività
8% attualità
0% socialità
MOTTA SAN GIOVANNI (RC)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2020
Gent.le Signore/a

Dal referto che ci ha riportato purtroppo non è possibile stabilire la "gravità" della sua situazione, comunque stia tranquillo/a, non sembra assolutamente un quadro clinico severo, anzi tutt'altro.

Le erosioni come dice il nome stesso sono delle zone "erose" dello smalto e/o del camento radicolare, la cui natura può essere:
- Meccanica: scorretto spazzolamento, sovraccarico occlusale
- Chimica: Reflusso gastrico, bulimia ed altro

La visita clinica in questo caso è d'obbligo per stabilire la necessità di trattare queste "erosioni" e capirne la natura.

Il riassorbimento di tipo orizzontale invece indica un processo, il più delle volte cronico dovuto a parodontite, o legato all'avanzare dell'età con il quale l'osso alveolare (osso di sostegno dei denti) si retrae.

Cordiali Saluti
Dr. Francesco Battaglia

[#6] dopo  
Utente
Grazie dott. Battaglia.

Io sono in possesso della radiografia in formato elettronico.
E' possibile caricarla sul sito?

Grazie.
Cordiali saluti