Utente 117XXX
buonasera, eccomi qua a più di un mese dalla fine delle 8 chemio - ho 31 anni, sono stata operata di mastectomia con scavo ascellare a marzo 2009, tumore triplo negativo di cm.1,9x1,2x1,00, 3 linfonodi interessati da malattia su 24 asportati, assente invasione vascolare, margini di resezione e cute indenni, ho fatto 4 cicli di FEC e 4 di TAXOTERE, non sono candidata alla radioterapia - sono andata dalla mia oncologa per la visita di fine terapie e per decidere il follow-up e mi è stato proposto di entrare in uno studio sperimentale contro eventuali recidive: IBCSG 22-00 che prevede l'assunzione per un anno due farmaci in pastiglie, ciclofosfamide 50 mg una compressa al giorno, metotrexato 2,5 mg due volte al giorno per i primi due giorni di ogni settimana sempre per un anno intero.
Mi è stato detto chiaramente dall'oncologa che non sanno se questa cura funziona...è appunto uno studio sperimentale nel quale potrei capitare anche nel braccio che non prende il medicinale ma il placebo.
Vorrei sapere cosa ne pensate, io sono molto indecisa sulla scelta, è vero che sono basse dosi ma pur sempre un anno di chemioterapia...grazie fin d'ora.

[#1] dopo  
Dr. Carlo Pastore

36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2004
Gentile Utente,

si tratta di una scelta molto personale. Evidentemente si tratta di uno studio di ricerca ed è corretto esserne informati. La terapia che è stata eseguita sinora è molto valida; teoricamente quella che ci si appresta a fare potrebbe dare una ulteriore protezione, ripeto, teoricamente.

un caro saluto

Carlo Pastore
www.ipertermiaroma.it
Dr. Carlo Pastore
www.ipertermiaitalia.it