Utente 356XXX
Salve,mi chiamo Dido scrivodi mia madre età 67,rilevamento da mammografia il 12-01-07, risposta:presenza in corr.del q.inf.c.del seno sn di più nodularità di tipo solido rx sfrangiate dim.fra 3 e 6 mm ca, occupanti area dim max 42 mm ca., sottoposta agoaspirazione con esito C4 sospetto.
segue visita specialistica:Qic mammella sx tumefaz.palpabile con dimping di tipo eteroplastico.
Quadrantectomia + linfonodo sentinella.(02-03-07)
Risposta degli analisi dei tessuti asportati :Carcinoma Duttale Infiltrante (NOS) della mammella sx, moderatamente differenziato (G Bloom Richardson) diffuso al linfonodo sentinella.Nessuna documentabile proliferazione neoplastica nel parenchima limitrofoe in quello relativo ad ampliamento inviato separatamente.
T2;G2;N1sn;Mx Valutazione ormonale dei ricettori con metodo immonuistochimico per estrogeno e progesterone :ER60% PgR80%, valutazione defli indici di proliferazione con metodo immunoistochimico MIB-1:20%;c-erbB-2:negativo score metodo Pathway Her 2 per terapia con Herceptin-approvato FDA
SNOMED:T-04002 M-85003.
Secondo intervento 02-04-07:infiltrazione di carcinoma duttale in 10 su 36 linfonodi ascellari esaminati. N3a
SNOMED T-C4710 M85003.
Scintigrafia ossea negativa,rx torace O.K.,ecografia addome O.K.,ecocardiogr.o.k..
Terapia:chemioterapia adiuvante con schema AC4X4 TAXOLO x 4 (quella rossa x 1 ora e mezzo ogni 27 gg) aromatasi x 5 anni (Arimidex o Femara).Dopo radioterapia per 25 gg.
La descrizione è un pò lunga ma per chiarire meglio la situazione.
Domanda 1)comesifa a sapere se la terapia è quella giusta, o se c'è stato un errore nelle analisi dei tessuti, poi la terapia è sbagliata di conseguenza?
Domanda 2) si possono prendere i vetrini e farli analizzare da altre parti, per avere un riscontro sull'esito?
Domanda 3)Quante probabilità ci sono della ricomparsa, e quanti anni di vita ci sono ?
Domanda 4)Quale è l'esame che rivela se le cellule tumorali hanno la propensione o no a ripresentarsi?
Il medico oncologo non ha voluto fissare un appuntamente senza il paziente (mia madre), perchè dice che bisogna chiederlo a lei il permesso di avere un incontro solo io con il medico , ma come facci a fargli "certe "domande di fronte a mia madre?
Spero che capiate la situazione, e Vi ringrazio anticipatamente.
Aspetto la Vostra cortese risposta,
grazie ancora.

[#1] dopo  
Dr. Carlo Pastore

36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2004
Caro Dido,

direi che mamma è stata correttamente trattata. Le terapie antineoplastiche nel carcinoma mammario vengono individuate in base a diversi parametri compresi l'età del paziente, lo stato dei recettori ormonali, la cinetica cellulare, il coinvolgimento dei linfonodi ed il numero dei linfonodi colonizzati dal tumore, la grandezza dello stesso e tanti altri paramentri che vengono valutati dall'oncologo medico di concerto con gli altri specialisti (chirurgo e radioterapista). Il coinvolgimento di 10 linfonodi ascellari è un parametro che da se impone un trattamento chemioterapico (cosa che è stata correttamente eseguita). A questo punto della storia oncologica mamma è da considerarsi guarita. Certamente la situazione di partenza impone stretto follow-up oncologico, da svilupparsi con controlli periodici che verranno prescritti e cadenzati dal collega oncologo. I vetrini si possono certamente richiedere per farli analizzare da un altro Centro ma in questa situazione mi sembra tutto molto chiaro e dubito che ci siano stati errori di sorta. La cosa migliore è seguire con fiducia l'oncologo di riferimento e cercare di stabilire un dialogo costruttivo.

Un caro saluto, sempre a disposizione

Dr. Carlo Pastore
Dr. Carlo Pastore
www.ipertermiaitalia.it

[#2] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Gentile utente,
concordo con il dr. Pastore che la mamma sia stata curata in modo corretto e "moderno".
Auguri con cordialità
Salvo Catania
www.senosalvo.com
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com