Utente 612XXX
la kemio terapia è mortale?è possibile che 2 oncologi su uno stesso paziente oncologico interpretino i parametri generali in modo opposto?uno sostiene che la kemioterapia non doveva essere fatta perchè non ci sono ancora metastasi e linfonodi interessati.l'altro sostiene che la kemio deve essere fatta perchè non è mortale come il tipo di tumore ma è nociva.non ho parole!non solo un paziente deve combattere la malattia ma anche contro pareri diversi che ti mettono in crisi più che mai!diagnosi esame istologico:adenoma tuboloviloso del grosso intestino con displasia ghiandolare di grado moderato(basso grado)focalmente severo(alto grado).adenoma villoso del grosso intestino con displasia ghiandolare di grado severo(alto grado)con aspetti di infiltrazione della lamina propria(adenocarcinoma intramucoso).desidererei un chiarimento sulla kemio che adesso il paziente sta facendo (tipo folfox con catetere port)

[#1] dopo  
Dr. Carlo Pastore

36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2004
Gentile Utente,

le informazioni riportate non sono sufficienti per esprimere un giudizio conclusivo. Innanzitutto occorrerebbe sapere se la neoplasia è sconfinata in altri distretti corporei o quantomeno se sono coinvolti i linfonodi locoregionali. La domanda iniziale sulla nocività della chemioterapia fino a causare eventi fatali non ha senso poichè qualunque terapia medica può essere potenzialmente nociva e/o mortale, come anche spessissimo risolutiva. Il protocollo chemioterapico FOLFOX è efficace e largamente impiegato. Ma perchè poi "kemio" con la k? Abbiamo il nostro bel ch in italiano....

un caro saluto

Carlo Pastore
www.ipertermiaroma.it
Dr. Carlo Pastore
www.ipertermiaitalia.it