Utente 154XXX
Gentile dottore,
a mia madre,di 65 anni, è stato asportato una sorta di neo rosso sulla gamba che. in seguito alla biopsia, è risultato essere melanoma maligno nodulare infiltrante il derma papillare, del III livello di Clark, con estensione max di 1.68 mm, pulito fino a 1,5 mm oltre la lesione definita e focale. L'attività mitotica è pari ad una figura di 10 campi microscopici ad alto ingrandimento e l'infiltrato linfocitario è peritumorale e molto scarso e focale.
Vorrei sapere quali sono le possibilità di vita e la gravità della situazione. I linfonodi sono stati attaccati? Ci sono metastasi? E' possibile che il tumore si sia sparso? In questi casi la terapia in cosa consiste? Essendo la visita oncologica tra 10 giorni vorrei chiedere quante più delucidazioni possibili visto che non riesco a stare tranquilla. La ringrazio. Cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Dovrebbe riportare correttamente il referto perchè non è chiaro quale sia lo SPESSORE. Su questo dato è possibile delinere quale sarà il passo successivo.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 154XXX

Gentile dott. Catania,
lo spessore è di 1,68 mm e la larghezza 4 mm.

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
trascriva esattamente . dovrebbe esserci uno "spessore
mm..... sec.Breslow ".

Se quanto scrive corrisponde allo spessore Le proporranno un allargamento e l'esame del Linfonodo sentinella.
Le allega un link per comprendere la procedura del linfonodo sentinella.

http://www.senosalvo.com/terapia_chirurgica.htm

dopo l'esame del linfonodo sentinella si potrà parlare di prognosi.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#4] dopo  
Utente 154XXX

Sì, 1,68 mm corrisponde allo spessore di Breslow. Quindi sarà sottoposta ad una nuova operazione? E' consigliabile farla il più presto possibile? Su vari articoli ho letto che la percentuale di vita a cinque anni dopo l'intervento per il terzo stadio di Clark è del 30%, è veritiera la cosa?

[#5] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Lasci perdere Internet. Conterà molto anche se il linfonodo sentinella risulterà interessato o meno.

Non lo so se la riopereranno. Io ho scritto quel che farei in un caso che viene alla mia osservazione.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#6] dopo  
Utente 154XXX

La ringrazio ancora. La aggiornerò a riguardo. Cordiali saluti

[#7] dopo  
Utente 154XXX

Gentile medico,
mia madre ha eseguito la visita e ha deciso di fare una tac generale, l'esame del linfonodo sentinella e una linfoscintigrafia, oltre che l'allargamento di 2 cm della parte interessata dal melanoma. All'IDI di Roma avrebbero fissato l'intervento al 2 agosto, mentre in un centro più piccolo nelle Marche il 27 luglio. Volevo chiedere se il divario di una settimana può essere importante. Il secondo intervento è da fare entro 30 o 50 giorni dal primo (svoltosi il 30 giugno)? Sarebbe cambiato qualcosa se mia madre avesse fatto l'intevento un mese fa (il dermatologo del centro secondario non aveva dato urgenza per l'intervento)? In caso di positività del linfonodo sentinella all'esame istologico quale è la procedura? La ringrazio.

[#8] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
faccia fare l'intervento a Roma il 2 agosto.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com