Utente 175XXX
Salve, avrei bisogno di un vostro consulto.
dopo un prelievo riportante PSA 198 mio padre (62 anni) è stato sottoposto a biopsia
Reperto Macroscopico
1) Lobo sin. Frustoli (5) da cm 0,7 a cm 1
2) Lobo ds frustoli (5) da cm 0,7 a cm 1,5
Diagnosi
1) frustoli prostatici esenti da neoplasia
2) adenocarcinoma scarsamente differenziato della prostata con permeazione neoplastica perineurale (grado 9° = 5+4 sec. Gleason9
la neoplasia interessa il 30% di tre frustoli del lobo ds

ha iniziato immediatamente il CASODEX e fatto una TAC con e senza mdc
Cranio: non lesioni focali del parenchima encefalico
sistema ventricolare in asse, non dilatato
strutture della linea mediana non deviate
torace: non lesioni focali del parenchima polmonare
presenza di minuti linfonodi subcentrimetrci sono evidenti nella loggia barety ed in sede precarenale
note di broncopatia cronica
addome e pelvi: addome aumentato di volume con ipertrofia del caudato e disomogeneo, mostra al V segmento epatico area ipodensa, dal diametro di circa 1,3 cm di natura cistica.
altre lesioni tenuemente ipodense di aspetto pseudocistico del diametro massimo di circa 1,3 cm si evidenziano al VIII,VI,IV segmento epatico (utile approfondimento diagnostico con esame RM)
non lesioni focali a carico della milza, pancreas, rene sinistro e surreni.
presenza di cisti medio renale destra
regolare la canalizzazione degli ureteri
vescica distesa a pareti apparentemente integre
prostata aumentata di volume disomogenea, coesistono in sede logo regionale linfonodi aumentati di volume il maggiore dei quali di circa 1,7 cm
presenza di alcuni piccoli linfonodi subcentimetrici a livello paraaortico ed interaorto cavale
focali addensamenti osteo sclerotici sono evidenti a livello del soma di alcune vertebre dorso lombare, a livello del sacro, alla illica e al livello della testa dei femori, della testa dell'omero di sinistra ed a livello dell'osso frontale in sede paramediana sinistra.

in data odierna ha effettuato una scintigrafia ossea. il risultato sarà in nostro possesso domani ma ci è stato anticipato che quanto preannunciato dalla tac si è confermato in metastasi ossee diffuse.

vi sarei grata se mi aiutaste a capire qual'è l'iter da affrontare adesso. e se ci sono centri di eccellenza in italia per questo problema.

vi ringrazio e saluto

[#1] dopo  
Dr. Carlo Pastore

36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2004
Gentile Utente,

la terapia per questa situazione comprenderebbe un blocco androgenico totale, l'acido zoledronico per le metastasi ossee. Approfondirei la situazione addominale con la RMN per meglio valutare l'estensione di malattia. Doserei la cromogranina A per verificare se possibile aggiungere octreotide alla terapia proposta. In sostanza occorre un oncologo che coordini il percorso terapeutico. Anche l'ipertermia (vedi sito www.ipertermiaroma.it) può portare giovamento

Cari saluti
Dr. Carlo Pastore
www.ipertermiaitalia.it

[#2] dopo  
Utente 175XXX

questo è il risultato della scintigrafia ossea di oggi

Motivo dell'esame: stadiazione iniziale in pz con ADK prostatico e riscontro TC di focali addensamenti osteo-sclerotici
Anamnesi: Terapia antiormonale (Casodex) in atto
Markers tumorali (09.10): PSA IIIgen 168 ng/ml (v.n. 0-4) PSA Free 6% (v.n. >15)
SCINTIGRAFIA SCHELETRICA GLOBALE
l'esame è stato eseguito con tecnica whole-body
Radiofarmaco: 99m Tc-Sn-MDP (Metilen difosfonato)
Dose: 800 MBq

L'indagine scintigrafica ha messo in evidenza multiple aree di patologico accumulo focale del radiofarmaco osteotropo lungo lo scheletro assile e appendicolare riferibili a lesioni ripetitive in ambito scheletrico.
quadro scintigrafico di metastatizzazione ossea diffusa

l'urologo ci ha detto di non preoccuparci,
mio padre sta seguendo una cura
una compressa di casodex ogni giorno
poi dovrebbe fare una iniezione dopo 15 gg
e l'urologo ci ha prescritto un farmaco che dovrà fare per via endovenosa per le metastasi osse ( mi perdoni ma non ho sottomano il nome) Zometa??
alla mia richiesta se non fosse opportuno adesso viste le metastasi rivolgerci da un onclogo mi è stato detto che è superfluo e che è una cosa curabile.
purtroppo non ho molta fiducia in questo medico e vorrei prenotare una visita in un centro specialistico.
pensavamo l'ieo di milano.


la ringrazio per la disponibilità