Utente 113XXX
stavano controllando mia madre, x una diverticolite avuta circa due anni fa, invece siamo rimasti letteralmente scioccati, abbiamo trovato un tumore, questo è l'esito dela tac con mezzo di contrasto, numerose lesioni focali di tipo metasinico a carico di entrambi le regioni polmonari basali incluse nello studio odierno. voluminosa lesione espansiva, x sede verosimilmente di natura utero annessiale sn, con diametro max cm 10, a margini netti e polilobati, solida e disomogenea, con pareti iperdense e nucleo tendenzialmente ipodenso ma con calcificazione grossolana periferica a sn tale espanso non appare dissociabile da una voluta sigmoidea che decorre, adesa, superiormente ad essa senza un sicuro piano di clivaggio, inoltre appare quasi certa l'infiltrazione o almeno il coinvolgimento ab estrinseco, dell'uretere distale si sn, ne deriva una marcata ureterectasia e calico pielectasia omolaterale nonche un sensibile ritardo di impregnazione parenchimale renale con mancata eliminazione anche in fase tardiva, di urina iodata. non versamento libero in addome. fegato perfetto vie biliari intra e extra epatice non dilatate colecisti ok, pancreas ok, nei limiti reni e surreni dx, vescica in posizione medianica a pareti regolari apparentemente indenne, non significative linfoadenomegalie in sede addomino pelvica ed inguinale, piccoli linfonodi sub cm in sede para aortica.
scusate, ma mi sento cosi confusa, xche già hanno proggettato l'intervento chirurgico, ma debbono valutare se prima debbono fare la chemio, oppure falla dopo,
credetemi, sono scioccata, xchè 10 mesi fà ho perso mio padre, con un tumore al polmone, forse incominciavo ha riprendermi ora, è manco il tempo, quest altra botta!!!!!!!!!!!!!!!!
non rimane che affrontare la situazione di petto, xò non nego, che mi sente letteralmente spiazzata.
un altra cosa mia madre ha 64 anni gode di ottima salute, non soffre di diabete è un tipo esile, comunque in un paio di mesi ha perso circa 5 kg ma noi li avevamo associati ai vari dispiaceri della vita, tutti gli esami del sangue vanno bene, ora lunedi faranno i marker tumorali x vedere a quale categoria appartiene. cosa debbo fare!!!!!!!!!!
che significa, a cosa andiamo incontro, premetto che lei sa tutto

[#1]  
Dr. Alberto Vannelli

28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
COMO (CO)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Mi spiace molto per la situazione della mamma anche in considerazione della storia famigliare. Dalla TAC non si può fare diagnosi certa della sede di origine del tumore e quindi come giustramente scrive bisognerà fare ulteriori accertamenti per capire la sede di partenza. Da qui si può scegliere l'opzione più efficace e capire se effettivamente la chirurgia sia la scelta più giusta e qualora sì che tipo di intervento fare. La scelta della chemioterapia considerando il refeto della TAc è sicuramente una strada necessaria.
Dr. alberto vannelli
http://www.albertovannelli.it

[#2] dopo  
Utente 113XXX

gentilissimo, dott vannelli, grazie x la risposta celere, quello che non ho capito è (forse non lo voglio accettare), se la situazione è grave oppure, siamo ancora in tempo x lavorare, io in questo momento sempro rinco........, scusi, poi saluto calorosamente il DOTT CARLO PASTORE, è magari un suo parere, senza offendere nessuno, lui ha seguito anche mio padre, tramite medicitalia.
un grazie a tutti e che dio c è la mandi buona ha tutti

[#3]  
Dr. Alberto Vannelli

28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
COMO (CO)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2010
Ahimè la situazione è grave. Senza il nome del tumore però non è possible fare previsioni
Dr. alberto vannelli
http://www.albertovannelli.it

[#4] dopo  
Utente 113XXX

grazie mille dottore, almeno mi preparo psicologicamente, a questa dura battaglia

[#5] dopo  
Utente 113XXX

gentilissimo dottori, grazie come sempre x l'ascolto, ho chiesto consulenza, ha un'altro chirurgo, x la situazione di mia madre, ha precisato che la situazione è molto delicata, e che secondo lui si deve asportare la massa tumorale alla vescica, xche un'arancia marcia comporta il deterioramento di quello che sta intorno, anche xche il problema chemio, secondo lui sovrebbero farne ha dose massiccè, e comunque visto che mia madre e molto esile, questo comporta tanti rischi, x lui l'intervento è fattibile, anche se deve ricostruire parte della vescica,
dall altro campo a me sembra che stanno perdendo tempo, xchè vorrebbero fare bopsia al polmone è mi hanno spiegato che e molto pericoloso, xche se scappa una cellula si può riempire subito è tutta, poi volevano fare un accertamento ginecologico, che non mi viene in mente, comunque è quello che si introduce un tubicino in vagina con l'acqua, ma io ho riferito che mia madre non ha perdite, e non ne ha mai avute, infatti poi il ginecologo, ha telefonato e mi ha dato ragione, allora hanno pensato di fare una biopsia all'utero, in laparoscopia, sempre se trovano un anestesista che si prende la responsabilita, allora mi sono incaz...., e le ho detto candidamente x caso state studiano, allora il dott, mi ha detto che l'oncologia non vuole fare la chemio se non si sa questo benedetto nome, allora io ho risposto uscendo la cartella di mio padre, che mio padre non ha fatto nessuna biopsia, pur seguendolo nello stesso reparto, poi avevano prenotato unaltra tac con mdc, fra qualche giorno, da lì mi sono incavolata veramente xche queste cose mia madre non li fà da ricoverata, ma da dh, visto la situazione grave, che io ho capito, ho detto scusate ma volete prendere una decisione seria oppure no, quando ho messo alle strette il dott, mi ha detto il nome del tumore, il sarcoma,
i marker tumorali sono arrivati e sono :
il CA 125 risultato 13 (0 35)
il CA 19-9 risultato 7 (0 39)
il CEA risultato 0.6 (0 4.3)
allora ora che avete questi risultati cosa si deve fare, mi ha risposto altri accertamenti,

allora siamo in un reparto che si girano questo problema da una mano ha un altra significa dall oncologia al reparto chirurgico,
nell altro consulto il dott è propenso, che deve operare e subito, xche ogni giorno che passa, sono 10 x il tumore, mi creda mi trovo a non sapere cosa fare, daltro canto mia madre, mi ha risposto meglio 1 giorno da leoni che 1 da pecora, lei onestamente vuole operarsi, e subito tanto se devo morire scelgo la mia morte ma senza fare esperimenti, e subire martiri, mi opero e basta se va va, se no ne esco morta e tutto finisce qua.
sono tanto ma tanto confusa,

[#6]  
Dr. Alberto Vannelli

28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
COMO (CO)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2010
L'intervento diagnostico (laparoscopia) è sicuramente un ascelta obbligata: l'ipotesi del sarcoma può essere corretta ma senza un accertamento istologico è difficile. Con un risultato alla mano sarebbe più semplice anche per sua mamma sceglire il percorso.
Dr. alberto vannelli
http://www.albertovannelli.it

[#7] dopo  
Utente 113XXX

dottore scusi, la mia assenza, le riassumo brevemente, lo stato attuale, abbiamo scelto x l'intervento, aprendola scusi i termini non medici hanno tolto un pollo, scusi ma questo e stata la mia impressione, l'hanno portato in un secchio,
hanno dovuto mettere il sacchetto x le feci, ha due cateteri, e flebo ha tempesta, è stata operata il 19 di novembre, è entrata alle 8.oo di mattina ed è uscita alle 15,40 di pomeriggio, l'intervento a detta dei chirurghi, è andato benissimo, ora si deve vedere la ripresa, pian pianino sembra che si stia riprendendo, ma con gli alti e bassi della situazione, hanno portato l'esame istiologico, è si tratta di sarcoma uterino, che si stata trasformando, gia hanno preannunziato che deve fare la chemio, questo è quello che le posso dire allo stato attuale.
volevo chiedere una cosa, l'ipertermia x questo tipo di tumore, è indicata?

[#8]  
Dr. Alberto Vannelli

28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
COMO (CO)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2010
Sono contento del risultato, sicuramente l'opzione della chemioterapia è necessaria. Per quanto riguarda l'ipertermia è una tecnica che può essere presa in considerazione solo dopo un'attenta rivalutazione dell'estensione della malattia. L'esperto in Italia è il Dott. Marcello Deraco. Lo può contattare direttamente sul suo sito: http://www.marcelloderaco.com/ita/home.htm
A presto
Alberto Vannelli
Dr. alberto vannelli
http://www.albertovannelli.it

[#9] dopo  
Utente 113XXX

genti9lissimo dottore, grazie a DIO siamo ancora qui, significa che mia madre è tornata a casa, è stata dimessa sabato pomeriggio, hanno tolto punti, asciutti,
il chirurgo già ci ha fissato un appuntamento con l'oncologo x martedi prossimo , oggi non faceva ambulatorio, si alternano le fasi che sta meglio, è le giornate tipo oggi che sta un pò male, oggi x esempio è una giornata di questa, le brucia molto violentemente la bocca dello stomaco accausa dell'antibiotico che le hanno prescritto x bocca , il gastroprottettivo losta prendedo,
solo che è da stanotte all'una che vomita, ora anche l'acqua, infatti ho telefonato al chirurgo, è subito mi ha fatto mettere le flebo con del plasil, avvolte dimentico la situazione delicata di mia madre, infatti ancora non mi sembra vero, domani ci dobbiamo aggiornare di nuovo col chirurgo, secondo lei cosa puo essere successo?
ha il referto della biopsia è arrivato si tratta di sarcoma dell'utero, i linfonodi che erano attorno erano benigni.
ma che Dio ci aiuti.

[#10] dopo  
Utente 113XXX

scusi, ma potrebbe essere gastrointerite??????????

[#11]  
Dr. Alberto Vannelli

28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
COMO (CO)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2010
Chiedo scusa se rispondo solo ora ma sono stato all'estero. Come sta la mamma?
Dr. alberto vannelli
http://www.albertovannelli.it

[#12] dopo  
Utente 113XXX

gentilissimo dottore, grazie x l'interessamento, pensavo ci avessi abbandonato, (scherzavo),comunque dottore il famoso colloquio con il 1 oncologo già l'ho abbiamo avuto, proponeva di aprire i polmoni, 1 alla volta e togliere quei nodulini, che ci sono, il con molto tatto le ho fatto notare che non si trattava di un nodulino ma di tanti, allora mi ha risposto che sino a 15 x polmone si possono togliere, ma ma ma,
poi mi ha detto che dobbiamo fare in modo che deve resistere sino a giugno, e io ho risposto in modo sarcastico dottore, mica la posso tenere x il sedere, questo tocca a lei non a mè, se io potessi altro che,
insomma sono andata via molto perplessa,
a una cosa dimenticavo mi aveva chiesto di fare la risonanza magnetica con mdc, il medico curante nostro, non ha voluto xchè ancora è troppo presto, cosa va a vedere dopo 1 mese, dimenticavo di dirle che dovevamo resistere fino a giugno xchè, in questa data usciva una chemio adatta a lei,
invece questo pomeriggio, ho avuto un'altro colloquio con un medico oncologo lello I.O.M. di viagrande, di cui mi ha chiesto 2 giorni di ricovero x mia madre, in cui la controlleranno x fare il punto della situazione, x vedere la chemio, x accertare che questi nodulini, non siano metastasi del sarcoma o se è qualche altro tumore formatasi.
dottore stiamo a vedere, so solo che mi sento in mezzo al mare forza nove, e io sono con un piccolo gommone,
a dottore volevo andare anche a cuba lei ne sa qualcosa di questa terapia con lo scorpione blu,
purtroppo quando si è disperati si ci aggrappa a tutto.
grazie anticipate x una sua risposta.

[#13]  
Dr. Alberto Vannelli

28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
COMO (CO)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2010
il secondo oncologo mi piace di più. Per il protocollo con lo scorpione c'è tempo, prima ci sono altre terapie ed eventualmente anche altri centri... il sarcoma dell'utero è un tumore che diversamente dagli altri tumori dell'utero si comporta in maniera "imprevedibile" e la chemioterapia, sempre necessaria, può dare risposte molto variabili. Siamo ancora all'inizio e il mare forza nove non è ancora arrivato...
Dr. alberto vannelli
http://www.albertovannelli.it

[#14] dopo  
Utente 113XXX

***ATTENZIONE!***
Questo consulto risulta aggiornato a più di DUE MESI fa:
valuta attentamente se la tua risposta può ancora essere utile all'utente!

Se ritieni opportuno inviare comunque il tuo consulto all'utente allora CANCELLA TUTTO QUESTO AVVISO e scrivi qui di seguito, grazie.

[#15] dopo  
Utente 113XXX

gentilissimi dottori buonasera a tutti, spero che stiate tutti bene, Dottore Vannelli, siamo ancora qui grazie a Dio a combattere la nostra battaglia dura e ardua, mia madre riassumo le grosse linee, i primi di gennaio è stata ricoverata in un centro oncologico di catania facendo tutti gli accertamenti necessari hanno applicato port, e partita con kemio di seconda linea molto ma molto pesante e devastante, comunque è riuscita a fare tutti e 6 i trattamenti di kemio ogni kemio durava 72 ore e fatta in regime di ricovero fstte tutti e 6 immagini come ridotta, comunque risultato che le mts si sono ridotte, ora è ferma da maggio, inoltre sta prentendo il vidatox, da allora ha risposto meglio mangiando come leone e' non ha avuto neanche febbre, immunità a 0 e lei era che stendeva panni e cucinava, ora dottore la domanda che le faccio è 1 , sa cosa non ha accettato ?? non il tumore , ma la stomia, in questo periodo le dà tantissimo fastidio gli gonfia la pancia quando lei si stanca tanto, solo che , quando il pomeriggio si mette nel letto x riposarsi il fianco si riassorbe, ora ha + di una settimana, che non si riassorbr, intanto gli oncologi non vogliono che si operi, deve aspettare almeno la prossima tac, che sarà a novembre e poi si deciderà, a novembre compie 1 anno, inoltre sta facendo un'altra cura omeopatica sia antitumorale che anche x sbloccare le immunità, di più che cosa si deve fare gentilissimo dottore............

[#16]  
Dr. Alberto Vannelli

28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
COMO (CO)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2010
Sono contento del risultato fin qui raggiunto anche se a caro prezzo. Il disturbo a cui fa riferimento, è abbastanza frequente, in questi casi io suggerisco di prendere un prodotto che si chiama IBS active compresse 1 al mattino e 1 alla sera lontano dai pasti. Per il resto aspetterei il risultato della TAC a novembre per decidere il da farsi. A presto
Alberto Vannelli
Dr. alberto vannelli
http://www.albertovannelli.it

[#17] dopo  
Utente 113XXX

Gentilissimo Dottore Vanelli, buon fine settimana, aggiorno situazione attuale, visto che in precedenza mia madre pur non lamentandosi, ho insistito x fare il controllo anticipato e ho fatto benissimo, ripresa attività del tumore metastasi polmonari ingrossati come prima è due piccoli cisti di 2 cm dove hanno asportato tuimore praticamente sta ricrescendo di nuovo, cambiata terapia, fa terapia con la pompa di 24 ore, le dico in seguito che tipo di kemio è !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
sono molto preoccupata.................. grazie dottorecome sempre....
comunque apparte la kemio, sta facendo anche una cura omeopèatica da 3 mesi sembra che la sostiene bene, ed inoltre fa uso del VITADOX, comunque nostro oncologo sa tutto.............



INVECE VOLEVO UN CONSIGLIO MIRATO, ESSENDO MIO PADRE MORTO DI TUMORE AL POLMONE E MIA MAMMA TUMORE ALL'UTERO IO CHE PROBABILITà HO DI AVERE IL TUMORE, ED EVENTUALMENTE CHE ESAMI DEBBO FARE E OGNI QUANTO, GRAZIE IN ANTICIPO

[#18]  
Dr. Alberto Vannelli

28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
COMO (CO)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2010
Mi spiace dell'attuale situazione della mamma, spero che il nuovo corso possa dare un migliore risultato. Per quanto riguarda la sua situazione, i tumori a cui fa riferimento non sono legati ad una familiarità pertanto considerato la sua fascia di e età, la visita ginecologica con un pap test ogni anno e una ecografia mammaria ogni anno sono fortemente consigliati. Per il resto non ci sono esami che possono escludere con assoluta certezza, importante stare attenti ai segnali del proprio corpo e andare subito dal proprio medico.
Buona serata
Dr. alberto vannelli
http://www.albertovannelli.it