Utente 187XXX
Buona sera mia suocera 54 anni sei mesi fa gli e stato diagnosticato un tumore circoscritto all'interno dell' utero effettuata isterectomia con asportazione di 2 linfonodi inguinali reattivi durata 5 ore. non è stata eseguita a parer medico nessuna terapia tumorale successiva di prevenzione. I primi di dicembre mia suocera inizia ad avere forti dolori addominali con confiore addome e fatica a respirare...un amico-medico di famiglia le consiglia di fare TAC con contrasto.....esito la vigilia di natale : versamento ascitico con aspetto iperdenso disomogeneo del tessuto adipodo, come da "OMENTAL CAKE"...però gli organi vitali come fegato e reni sono intatti e con valori ematici nella norma.ci hanno detto che un altro TUMORE e che non è operabile e di eseguire CHEMIOTERAPIA.( prevista per il 3 gennaio). Oggi ha effettuato nuavemente i marker tumorali sballati e hanno deciso di iniziare subito la terapia a venerdì. Volevo chiedere se possibile di che tipo di tumore e se è aggressivo ??? Perche cosi tanta urgenza nell'iniziare la terapia? Puo essere un conseguenza dovuta alla mal asportazione di utero e ovaie?? Quali effetti puo dargli la chemioterapia visto che ha la valvola mitralica del cuore per meta dovuta ad un infezione da streptococco avuta piu di 10 anni fa?? nei giorni che effettuera la chemio potra stare vicino ai nipoti di 1 anno????

Grazie della vostra collaborazione.... Apetto con ansia vostre delucidazioni in merito

Grazie e ancora grazie . S.

[#1] dopo  
Dr. Alessandro D'Angelo

48% attività
4% attualità
16% socialità
TAORMINA (ME)
FURCI SICULO (ME)
GIARRE (CT)
GIARDINI-NAXOS (ME)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
nei giorni che effettuera la chemio potra stare vicino ai nipoti di 1 anno????
ASSOLUTAMENTE SI; per le altre domande è opportuno parlarne con i medici che l'hanno in cura e che decideranno la terapia in funzione di tutto quello che lei chiede.
Cordiali Saluti
Dr. Alessandro D'Angelo
(email: dangelo@oncologiataormina.it)