Utente 499XXX
Buona sera, vorrei conoscere il vostro parere in merito al seguente ricontro di mammografia ed ecografia mammella dx in donna di 60 anni.
Nella sede della tumefaione clinicamente apprezzabile si osserva immagine grossolanamente ovolare, radiopaca, a margini polilobulati di circa 1,5 cm di diametro con microcalcificazioni di morfologia irregolare.L'esame ecografico mostra nella sede della tumefazione una formazione nodulare solida, ipoecogena,on orletto iperecogeno, margini irregolari,con importante sbarramento acustico di circa 1, cm di diametro massimo.L'alterazione descritta presenta caratteri assai sospetti e merita esame con agoaspiato.
A tal proposito sono a chiedere?
Perchè eseguire tale esame quando così tanti dati fanno pensare ad un nodulo maligno?Non è forse il caso di accellerare i tempi con una visita senologica seguita da un intervento visto he niente lascia presagire a qualcosa di benigno? ( vedi diametro, margini, sbarramento acustico)
grazie

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Gentile utente,
effettivamente i caratteri clinici mammografici ed ecografici depongono per una lesione sospetta per fortuna ancora relativamente piccola, curabile nella peggiore delle ipotesi con un intervento conservativo della mammella e dei linfonodi ascellari.


L'esame citologico per agoaspirazione (e soprattutto quello istologico), oltre che assumere un ruolo diagnostico di conferma al sospetto clinico , mammografico, ed ecografico, presenta il vantaggio , se in accordo con le altre indagini, di evitare l'accertamento istologico intraoperatorio accorciando i tempi dell'intervento chirurgico.

Pertanto è corretta l'indicazione che Le hanno data .

Cordiali saluti
Salvo Catania
www.senosalvo.com

Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 499XXX

Egregio Dottore,
a seguito di una visita senologica, il quadro derivante è il seguente:"Neoplaia quadrante supero-esterno mammella dx ( cT2,NO,Mx) con verosimile pluricentricità al quadrante infero esterno.Si consiglia ricovero per intervento chirurgico con tempi di attesa di circa 6 settimane"Ritiene che tale periodo possa in qualche modo modificare o aggravare tale situazione ( non solo psicologica ma anche patologica).
In attesa ringrazio e porgo distinti saluti.

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Nessuno è in grado di darLe questa risposta e non è vero che l'aspetto psicologico sia secondario.

Se non dovesse risolvere il problema in tempi più brevi e se lo desidera, può aggiornarmi sulla mia mail personale per aiutarLa a trovare una soluzione logistica, beninteso sempre in regime di SSN.

Cordiali saluti
Salvo Catania
www.senosalvo.com
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#4] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Nessuno è in grado di darLe questa risposta e non è vero che l'aspetto psicologico sia secondario.

Se non dovesse risolvere il problema in tempi più brevi e se lo desidera, può aggiornarmi sulla mia mail personale per aiutarLa a trovare una soluzione logistica, beninteso sempre in regime di SSN.

Cordiali saluti
Salvo Catania
www.senosalvo.com
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com