Utente 227XXX
Salve, vorrei sapere se la mia situazione è grave, ho appena iniziato il primo cliclo di cheneoterapia:

Data di Nascita 25/07/1953
Prestazione Tomoscintigrafia globale corporea (pet) — 18 F - FDG
wata 21/10/2011 Radiofarmaco 18 F - FDG Attivita 370 MBq/
Referto scintigrafico
STORIA CLINICA E QUESITO DIAGNOSTICO
In data 12/09/11 asportazione di tumefazione in sede retronucale sinistra cobn E.I "metastasi linfonodale da probabile primitivo polmonare". AIl'Eco e TC (08 e 09/2011) evidenza di linfonodi in sede
Iatero—cervica|e ed ilo-mediastinica. Valutazione di malattia
METODICA
Lo studio PET é stato eseguito in associazione a TC spirale multistrato eseguita a scopo di correzione per l'attenuazione e radiolocalizzazione, con rilevazione globale corporea (daila base cranica alla pelvi)
a 60' dopo somministrazione e.v. di 18F-FDG.
Glicemia: 90 mg/dl Peso: 62 kg Altezza: 166 cm
REFERTO
Si osserva iperfissazione patologica a carattere focale a Iivello di:
- polmone sinistro, in corrispondenza di formazione nodulare a Iivello del segmento posteriore del lobo
superiore (SUV max 6,8) nonché, a carattere tenue (SUV max = 2.5) in sede apicale posteriore in
corrispondenza di ispessimento pleurico
- numerose adenopatie in sede laterocervicale bilaterale con maggior evidenza a sinistra (SUV max =
10.1), retronucale, sovra / sottoclaveare e sovrascapolare cli sinistra; mediastino in sede
retrotracheaIe/prevertebrale destra aIla‘aItezza di D-3 (SUV max = 10.3), paratracheale bilaterale (SUV
max = 8.4 a dx), finestra aorto-polmonare (SUV max = 9.4), ilo-peribronchiale bilaterale con maggior
evidenza a sinistra (SUV max = 10.3) e sottocarenale (SUV max = 10.8) nonche formazione
parenchimatosa in sede preclaveare sinistra
- pericardio, in prossimita della base cardiaca, a carattere plurifocale
Concomita incremento di fissazione a carattere diffuso a livello della parete addominale anterlore e
Iaterale bilaterale in prima ipotesi aspecifica.
Come reperti collaterali si segnala Ia presenza di quota di versamento pericardico e pleurico di sinistra.
CONCLUSIONI
Lo studio PET depone per:
— eteroformazione a Iivello polmonare sinistro ad elevato metabolismo glicolitico
- secondarieta linfonodali multiple nelle sedi descritte
- possibili secondarieta pericardiche.

grazie per l'attenzione
saluti

[#1] dopo  
Dr. Alessandro D'Angelo

48% attività
4% attualità
16% socialità
TAORMINA (ME)
FURCI SICULO (ME)
GIARRE (CT)
GIARDINI-NAXOS (ME)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
credo che avendo la tipizzazione debba essere intrapresa una terapia sistemica.
Cordiali Saluti
Dr. Alessandro D'Angelo
(email: dangelo@oncologiataormina.it)

[#2] dopo  
Dr.ssa Rossana Flora

20% attività
0% attualità
0% socialità
MANTOVA (MN)
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2008
Buona sera.
Per ora è un po' presto per definire "grave" la sua situazione, anche se il grado di gravità percepito è soggettivo.
Le certezze per ora sono solo che c'è questo tumore al polmone e che la malattia si è diffusa sicuramente a numerosi linfonodi a livello del collo e del torace, con sospetta diffusione anche al pericardio (il foglietto che riveste il cuore).
Al momento però di più non si può dire, soprattutto senza sapere se e come risponderà alla chemioterapia, che ha appena iniziato.
Cordiali saluti
Dr.ssa Rossana Flora
Dirigente Medico
SC Cure Palliative
Asst di Mantova

[#3] dopo  
Utente 227XXX

Salve a tutti,
ringrazio per le risposte, purtroppo la diagnosi fatta dall'oncologo all'ospedale che ha seguito fin dall'inizio (settembre 2011) il caso è stata corretta.
Premesso che abbiamo sentito più Professori non metto i nomi cmq 1 milano e 2 a roma.

Dalle prime analisi la diagnosi era stata di max 1-2 anni di vita e dopo il responso della chemioterapia (a detta di tutti la migliore) conclusasi a dicembre 2011 (che ha solo rallentato questo maledetto male) è passata a 6 mesi.

I primi di Agosto la battaglia si è conclusa (le ultime due settimane sono state veramente dure).


cordiali saluti (il figlio)