Utente 287XXX
Mi rivolgo a Lei e a questo spettabile sito perché ho quasi 40 anni e quasi tutti i miei zii sono morti, uno zio per il tumore al polmone, una zia per il tumore al fegato, un altro alla prostata, mio nonno per un tumore al polmone,mio padre un tumore allo stomaco, mia madre un tumore al colon ecc. ecc. Ecco mi stò domandando se in futuro quando sarò più grande devo pensare a queste malattie, se un giorno potranno colpire me e i miei figli? Oppure devo pensare solo alle malattie che hanno colpito i miei genitori? Oppure è meglio che non pensi a niente perché non è così incisiva la malattia dei parenti di primo, secondo grado ecc. ecc.? spero di poter stare tranquillo gentile Dottore,sono molto ansioso, se ci penso, spero che l'ereditarietà e la familiarità non siano così importanti. spero mi risponderà.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
I tumori ereditari sono solo il 5% e si identificano (almeno il calcolo del rischio) attraverso una raccolta dei dati familiari e personali

https://www.medicitalia.it/minforma/oncologia-medica/69-tumori-ereditari.html

>>Oppure è meglio che non pensi a niente perché non è così incisiva la malattia dei parenti di primo, secondo grado ecc. ecc.? spero di poter stare tranquillo >>

Non si risolvono i problemi...non pensando a niente.... perchè si può fare molto con poco impegno

Legga

(Alimentazione + attività fisica)
https://www.medicitalia.it/salvocatania/news/2253/FERMI-TUTTI-La-dieta-a
http://www.senosalvo.com/terapia_metronomica.htm
http://www.senosalvo.com/tutti_abbiamo_un_tumore.htm
http://www.senosalvo.com/vero_falso_dieta.htm
https://www.medicitalia.it/salvocatania/news/90/L-attivita-fisica-riduce


Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com