Utente 222XXX
Buon giorno,
ho 38 anni e sono stata operata il 15/01/2013 di mastectomia alla mammella sinistra e dissezione del cavo ascellare per carcinoma mammario duttale infiltrante G3, pT2N+3 (3/12), invasione vascolare identificata, ER positivo 90%, PgR positivo 98%, p185/HER2 neu 3+, Ki-6720%.

Il tumore misurava 4 cm ca. e mi hanno tolto 3 linfonodi più quello sentnella a quanto ho capito.

Attualmente ho fatto 3 cicli di chemioterapia FEC100 e uno di Herceptin eTaxotere100 a cui ne seguiranno altri 2 cicli. Quindi farò radioterapia per 21 sedute, trastuzumab per un anno, e tamoxifene + analogo Lh-Rh per 5 anni.

in tutto questo devo ancora impiantare la protesi finale al seno operato.

Leggendo diverse notizie su internet ecc. ho visto che, malgrado la mia oncologa tenda a proteggermi indorandomi la pillola... dicendo che sono guarita ed è una terapia preventiva per escludere recidive fututre, le percentuali di sopravvivenza a questo tipo di tumore sono del 54%... è vero? Quindi una persona su due non ce la fa?
Ho letto che la prognosi è migliore se il tumore è preso in tempo, ma questo non è più il mio caso o si?
Non ho ancora fatto la pet tac e la risonanza, per evitare di sottopormi a radiazioni dannose, ma sarà il caso di iniziare ad indagare meglio se ho già metastasi ?
Prima dell'intervento mi hanno fatto i raggi al torace, ecografia addominale completa e ecografia al seno, scintigrafia ossea, marcatore, poi più niente perché era tutto nella norma.
L'anno prima ho avuto un intervento di tirectomia totale per cui Vi avevo già chiesto un consulto, ed eravate stati gentilissimi e molto bravi nel rispondermi. Spero che anche questa volta vorrete aiutarmi a capire bene la gravità della situazione dicendomi con franchezza come stanno le cose... non vorrei sottovalutare aspetti importanti, metodiche di cura o altro che la mia ignoranza mi impedisce di conoscere.... per curarmi al meglio. Ringrazio per l'attenzione prestata e porgo Cordiali saluti

[#1]  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Che facciamo ? Finisco con una e ricomincio con Lei ??

Ecco uno scambio appena chiuso

https://www.medicitalia.it/consulti/oncologia-medica/348083-prognosi-cancro-seno-iiia-stadio.html

Anche Lei presenta diversi fattori sfavorevoli, ma questo non vuol dire assolutamente nulla.

Se vuole senza entrare nei dettagli partecipi a questa discussione (Le allego il link ) per non ripetere sempre le stesse cose

https://www.medicitalia.it/blog/senologia/44-come-si-calcola-il-rischio-reale-per-il-tumore-al-seno.html

ci parli delle sue paure e vedrà quanto altre donne le dimostreranno, pur avendo fattori più sfavorevoli dei suoi, che le statistiche sono solo una mera informazione. Si presenti con un nome ( se vuole anche non vero) con la sua età (in questo momento stanno discutendo ragazze quasi tutte di età inferiore a 35 anni con bambini piccolissimi e con tumori molto più aggressivi del suo), se ha bambini ecc ecc.
Parli più della sua persona che del suo tumore che non c'è più.

E' una sorta di gruppo di mutuo-auto-aiuto efficacissimo.

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com