Utente 316XXX
Gentile dr. Catania,nel mese di maggio una mammografia ha rilevato la presenza di microcalcificazioni, mi hanno consigliato di effettuare un mammotome che ha evidenziato la presenza di un ca duttale in situ.Mi hanno detto di stare tranquilla che dopo l'intervento non avrei dovuto fare neanche la chemio.Circa un mese fa ho subito un intervento di quadrantectomia QSE, io considerata la familiarità (una sorella operata 5 anni fa per ca intraduttale G3 ormone sensibile) avevo chiesto di praticare la mastectomia, ma i medici mi hanno detto che era eccessivo. La biopsia ha rilevato la presenza di un carcinoma duttale microinfiltrante di grado 3 Nottingham associato a una notevole quota di ca duttale in situ G3. Microcalcificazioni presenti....Margini di resezione valutati su ampliamento liberi da neoplasie , sede di iperplasia duttale a cellule colonnari focalmente atipica.Stadio pTmicG3 pn0(sn).
Recettore estrogenico negativo progestinico negativo
c-erb-2 positivo 3+
ki67:30%su 3 campi
Diagnosi Ka duttale microinfiltrante Her 2 pos.
Mi è stato consigliato di praticare 6 cicli di chemioterapia + immunoterapia e radioterapia.
Ho iniziato la prima chemio il giorno 2 e il 23 devo fare il 2 ciclo. La senologa che mi ha visto la prima volta mi ha detto che sarebbe stato meglio effettuare una mastectomia considerata anche la familiarità (). Volevo sapere lei cosa mi consiglia di fare.
cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Lasci perdere i rimpianti e dubbi avendo già iniziata la terapia. Mi chiedo cui prodest scatenare sensi di colpa nel paziente che non ha la possibilità da solo di prendere questo tipo di decisioni.

Il problema della familiarità vale allora anche per la mammella controlaterale. Togliamo anche quella ?? (^___^)

Vada avanti con la terapia e per la Prevenzione delle recidive o nuovi tumori si occupi seriamente di

PREVENZIONE PRIMARIA (= stile di vita)
(Alimentazione + attività fisica)
https://www.medicitalia.it/salvocatania/news/2253/FERMI-TUTTI-La-dieta-a
http://www.senosalvo.com/terapia_metronomica.htm
http://www.senosalvo.com/tutti_abbiamo_un_tumore.htm
http://www.senosalvo.com/vero_falso_dieta.htm
https://www.medicitalia.it/salvocatania/news/90/L-attivita-fisica-riduce

Legga con calma (molto lunga) questa discussione e troverà molte risposte ai suoi dubbi e soprattutto imparerà, con l'aiuto delle sue compagne di avventura, a gestire la malattia più importante : la PAURA.

https://www.medicitalia.it/salvocatania/news/44/Come-si-calcola-il-rischio-reale-per-il-tumore-al-seno

Quando avrà letto, la invito ad intervenire se lo desidera presentandosi con un nome (anche se non quello vero)

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com