Utente 342XXX
Salve mia madre ha 61 anni nel marzo 2010 è stata operata al seno destro. per carcinoma lobulare infiltrante di origine ormonale,alla biopsia sono risultati 11 linfonodi in principio di metastasi, poi fatta chemioterapia, radio e attualmente prende pillola antitumorale.
Nei controlli eseguiti successivamente ogni 6 mesi nn è stato evidenziato nulla di rilevante, fino a due settimane fa quando alla scintigrafia ossea sono apparsi iperaccumuli di liquido radiocontrasto da indagare, alla radiografia al bacino e alla schiena è risultato solo scoliosi e artrosi, ma poi l'amara scoperta con la TAC CON CONTRASTO riporto di seguito il risultato:
Grossolana 45*40 mm lesione secondaria si apprezza a carico dell'alla sinistra del sacro .
Multiple lesioni focali secondarie, del diametro variabile da 3 mm a 10 mm si apprezzano a carico del soma D3 D7 L1 L3 e S1 nonché a carico del peduncolo sinistro D12 del peduncolo destro di L3 e L5 dell'articolazione osteo vertrebale destra delle estremità vertebrale dell'ottava costa destra e di ambedue le ali iliache. In più diverse ernie e artrosi.
Cosa pensa ? La gravità? E poi radio o chemio?
GRAZIE

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
E' vietato dare indicazioni a distanza sul trattamento terapeutico e ne comprenderà le tante ragioni.

Se ha pazienza la inviterei (si presenti con un nome anche non vero) a raccontare la storia di sua mamma in questa discussione
https://www.medicitalia.it/salvocatania/news/44/Come-si-calcola-il-rischio-reale-per-il-tumore-al-seno

dove potrebbe trovare non solo risposte alle tante sue domande, ma potrà verificare che si può vivere con serenità anche in presenza di secondarismi ossei

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 342XXX

Gentile Dr. Catania grazie per la risposta, volevo aggiornarla sull'attuale situazione di mia madre, dopo la tac con contrasto per aver un quadro completo ha eseguito una pet/tac con contrasto total body dove si evince una sola lesione secondaria osteolitica 45*40 mm a carico dell'ala sinistra del sacro.
L'oncologo ha deciso di nn procedere con chemioterapia e radioterapia, ma ha proposto a mia madre di entrare nel gruppo sperimentale fulvestrant/BKM120. Ho cercato informazioni su questa pillola sperimentale bkm120, dove ho riscontrato che attualmente è utilizzata in diverse parti d'Italia e del mondo, in America è presente già da diversi anni. Volevo sapere se lei conosceva questo nuovo protocollo, anche perchè i risultati ottenuti nn sono ancora chiari, ma soprattutto gli effetti collaterali.
Grazie per la cortese attenzione

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Volentieri risponderei alla sua domanda, ma in tal modo mi sostituirei (e deontologicamente è vietato) alle informazioni che per legge dovrebbe somministrarle chi le propone un trattamento sperimentale che dovrebbe nella fase di consenso informato tracciare un bilancio costi/benefici del trattamento
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com