Utente 535XXX
salve, a marzo mia sorella di 33 anni lamentava un persistente tosse, inizialmente curata dal medico di famiglia come una banale influenza. Ma malgrado le cure antibiotiche la tosse continuava. ritornata dal medico di famiglia si procedeva a Rx rilevando la presennza di una macchia nel polmone sx (scusate se non conosco i termini medici). Ricoverata all'ospedale veniva curata come polmonite. Giungiamo al mese di maggio senza alcun risultato, anzi effettuata una seconda Rx la macchia si è allargata con ricovero a meta' giugno per successivi accertamenti. Ai primi di luglio la diagnosi: adenocarcinoma polmonare in stadio 3b. t4 n2 mo, ci hanno detto che non e operabile e che l'unica possibilità e la chemioterapia. Un medico ci ha detto che non c'è niente da fare perche' il tumore ha invaso la pleura, un anno di vita, un altro ha detto, due anni con la chemio, un altro ancora gli a dato 80% di farcela. Vorrei sapere qual'e la verita, la vostra opinione, perchè non e operabile? Se veramente grave quanto gli resta da vivere? La fine sarà dolorosa?
grazie distinti saluti

[#1] dopo  
Dr. Carlo Pastore

36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2004
Caro Utente,

le neoplasie polmonare risultano delle patologie piuttosto aggressive. L'inoperabilità deriva dal fatto che la malattia si presenta già localmente avanzata ed ha interessato la pleura. E' opportuno senza dubbio eseguire un trattamento chemioterapico energico e molto dipenderà dalla risposta del tumore alla terapia. E' possibile anche che torni in seguito ad essere operabile, ma questo presupporrebbe una brillante risposta ai trattamenti. Non è possibile altresì dire, se le cose dovessero andare male, quanto tempo di vita residua. Questo perchè l'andamento di malattia è imprevedibile ed è influenzato da molti fattori, non ultimi le cure.

Tienici aggiornati se ti fa piacere...

un caro saluto

Carlo Pastore
Dr. Carlo Pastore
www.ipertermiaitalia.it

[#2] dopo  
Utente 535XXX

mi scuso per non averla ringraziata subito per la risposta.Ho saputo che mia sorella non e t4 n2 mo, ma t4 n3 mo, vorrei sapere cosa cambia. Mia sorella prima della chemio aveva un versamento pleuro abbondante. drenato, si iniziava con la chemio. Adesso che a fatto la seconda dose mia sorella tossisce raramente e il versamento pleuro e minimo. Vorrei sapere ,e la chemio che sta funzionando?.Mia sorella sta facendo la chemio verde vorrei saper se pèrdera i capelli (lo so che cresceranno). GRAZIE

[#3] dopo  
Dr. Carlo Pastore

36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2004
Caro Utente,

ai fini terapeutici non cambia nulla. Sicuramente il miglioramento clinico potrebbe essere imputabile ad una efficacia della terapia. Non so quale schema di chemioterapia intendi per chemio verde, dovrei conoscere i farmaci impiegati. Considera che in genere i farmaci per le neoplasie polmonari danno alopecia.

un salutone

Carlo Pastore
www.ipertermiaroma.it
Dr. Carlo Pastore
www.ipertermiaitalia.it

[#4] dopo  
Utente 535XXX

Salve dottore, la ringrazio per la tempestiva ed esaustiva risposta. Se non sarà disturbo mi rifarò sentire quando mia sorella a fine settembre, farà tutti gli accertamenti per verificare se la malattia regredisce. speriamo bene!!!!
Per ora di nuovo grazie mille.
distinti saluti
Angelica

[#5] dopo  
Dr. Carlo Pastore

36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2004
Cara Angelica,

di nulla... senz'altro sarà un piacere risentirti.

un salutone

Carlo Pastore
www.ipertermiaroma.it
Dr. Carlo Pastore
www.ipertermiaitalia.it