Utente 887XXX
Buongiorno sono una donna di 48 anni colpita da tumore al seno 12 anni fa ho fatto tutte le cure e sono sempre stata bene. A maggio ho fatto la mammo di controllo e poi (per fortuna) l dottoressa mi ha fatto l'eco e da li ago aspirato con risultato tumore c5. Ho deciso di fare la quadrantectomia perchè il nodulo era di 9 mm. La mia domanda è proprio sapere se secondo voi ho fatto la scelta giusta. Premetto che l'altra volta ho fatto mastectomia ed era un tumore più invasivo e poi ho una sorella gemella anche lei colpita due volte allo stesso seno dal tumore. Abbiamo fatto il test genetico ed è risultato che non abbiamo i geni modificati. Era meglio fare la mastectomia nonostante il nodulo fosse piccolo? Grazie mille

[#1] dopo  
Dr. Mirco Bindi

32% attività
8% attualità
16% socialità
MONTALCINO (SI)
GROSSETO (GR)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Gentile Signora, la scelta che ha fatto è corretta. Segua le indicazioni che le hanno dato per il trattamento del 2° tumore. Ci sono casi analoghi con ottimi risultati. cordiali saluti
Prof. Mirco Bindi, www.mircobindi.com
specialista in Oncologia, Radioterapia, Patologia generale

[#2] dopo  
Utente 887XXX

Grazie mille dottor Bindi per la sua risposta. Oggi ho ricevuto una bella notizia perchè il linfonodo sentinella non è ammalato e quindi molto probabilmente non devo fare la chemio. Mi hanno detto che la radio bisogna farla perchè ho fatto la quadrantectomia lei cosa ne pensa visto che l'ho già dovuta fare 12 anni fa? Infatti mi preoccupa il fatto che il mio torace sarà irradiato per due volte..... Buonagiornata

[#3] dopo  
Dr. Mirco Bindi

32% attività
8% attualità
16% socialità
MONTALCINO (SI)
GROSSETO (GR)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Gentile Signora, la negatività del linfonodo sentinella è una buona notizia. Il carcinoma mammario non ha mandato metastasi nei linfonodi vicini. La radioterapia che effettuerà è sul seno operato di quadrantectomia che non ricevette radiazioni quando fu operata di mastectomia. In quella passata occasione fu trattata la parete toracica, Oggi tocca al seno accanto. Di certo gli oncologi le prescriveranno una terapia adiuvante in base allo stato dei recettori ormonali. Non sarebbero necessari ma questo è il secondo tumore mammario ed è bene che lei attui le terapie preventive.
Tra le terapie preventive non ci sono solo le medicine, ma anche la alimentazione gioca un ruolo importante.Le consiglio di leggere il libro "The China Study" ed adeguare il suo stato alimentare. Lei è molto giovane e ha tutte le possibilità di guarigione. Segua però le indicazioni che Le vengono date.
Se avesse bisogno di chiarimenti sul Libro che le ho consigliato sono a sua disposizione unicamente se lo legge accuratamente. Su internet esistono una serie di affermazioni negative che personalmente non condivido. Cordiali saluti
Prof. Mirco Bindi, www.mircobindi.com
specialista in Oncologia, Radioterapia, Patologia generale

[#4] dopo  
Utente 887XXX

Grazie carissimo dottor Bindi, le sue parole mi rassicurano tanto e la ringrazio di cuore per questo. Per quanto riguarda la radioterapia ho la visita definitiva la prossima settimana però ad oggi non ho ancora l'istologico completo, appena arriva al limite glielo comunico.Per quanto riguarda l'alimentazione io negli ultimi due anni ho perso 22 chili e ho notevolmente modificato la mia dieta. Quando mi hanno comunicato che avevo di nuovo un tumore mi sono un pò " arrabbiata " con il destino perchè oltrettutto adesso cammino regolarmente tutti i giorni e in piu' vado anche in palestra a fare il tapis roulant quindi pensavo proprio di essere a posto! Comprerò sicuramente il libro che mi ha consigliato spero sia in italiano ......
Volevo chiederle ancora una cosa, io e mia sorella abbiamo delle figlie di 22, 19 e 16 anni secondo lei quando devono iniziare i controlli al seno? Grazie e buona giornata.

[#5] dopo  
Dr. Mirco Bindi

32% attività
8% attualità
16% socialità
MONTALCINO (SI)
GROSSETO (GR)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Gentile signora
Da quello che mi racconta deduco che lei abbia avuto per molti anni una dieta non ottimale.Se Lei cambierà dieta in modo convinto è possibile che Lei dimentichi il cancro. Tra settembre e novembre uscirà anche un mio libro su questo argomento. In riferimento alle giovani figlie è presto per pensare di fare controlli al seno quali ecografie o mammografie. Basta che le ragazze imparino, mentre fanno la doccia, l'autopalpazione. (Su internet troverà immagini e video). A volte si formano formazioni cistiche benigne innocue in rapporto ai cicli mestruali. Quello che è più importante per loro è la riduzione drastica di carne e latte. La percentuale delle proteine animali nelle persone giovani e sane non deve superare il 10%. Questa è la vera prevenzione.
Cordiali saluti
Prof. Mirco Bindi, www.mircobindi.com
specialista in Oncologia, Radioterapia, Patologia generale

[#6] dopo  
Utente 887XXX

Buongiorno ho finalmente ritirato il mio istologico:
1) Carcinoma misto, duttale e lobulare, infiltrante, grado 2 di Elston-Ellis; presente ridotta componente intraduttale, tipo cribriforme, di basso grado.
Positiva la determinazione immunocitochimica dei recettori per estrogeni (96%) e per progesterone(1%). La frazione proliferante (K-67) è pari all'11%.
Margini di escissione privi di lesione neoplastiche.
2) Linfonodo con istiocitosi dei seni, indenne da metastasi.
pTNM:pT1bpN0(sn)-G2
L'hercep test DAKO ha dato i seguenti risultati: negativo (score0).
Mi sembra abbastanza rassicurante lei cosa ne pensa?
Grazie mille buona giornata

[#7] dopo  
Dr. Mirco Bindi

32% attività
8% attualità
16% socialità
MONTALCINO (SI)
GROSSETO (GR)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Gentile signora. Il quadro è molto rassicurante. Gli oncologi o il radioterapista le segnerà un farmaco antiestrogeno (tipo nolvadex o simili). La motivazione è che per Lei questo è il secondo tumore. Significa che il suo organismo è sottoposto allo stimolo degenerativo. Con la terapia ormonale il tumore sarà tenuto sotto controllo. Mi aggiorni dopo le prescrizioni degli specialisti.
Quale è il motivo per cui ha perso 22kg negli ultimi due anni? cordiali saluti
Prof. Mirco Bindi, www.mircobindi.com
specialista in Oncologia, Radioterapia, Patologia generale

[#8] dopo  
Utente 887XXX

Carissimo dottore Bindi grazie mille per le sue risposte, in questo momento per me sono molto rassicuranti e anche se non la conosco personalmente lei mi è di grande aiuto.
Negli ultimi due anni ho deciso di mettermi a dieta perchè ho raggiunto i 102 kg e quindi ho deciso che non dovevo andare oltre. Ho trovato una dottoressa che ha saputo aiutarmi senza togliere niente dalla dieta ma riducendo le porzioni e poi ho iniziato a camminare a passo veloce e mi piace molto e con un pò di buona volontà sono arrivata a 80 kg.
Adesso mi spaventa molto riprendere la pastiglia perchè ho paura possa farmi ingrassare.... io con la chemio e la terapia ormonale e mettendoci anche del mio ho preso 30 kg. Mi sono lasciata molto andare ma finalmente due anni fa ho cominciato a riappropriarmi della mia vita e adesso questo secondo tumore mi ha spaventato molto e sono disperata solo al pensiero di ripercorrere quella strada, che purtroppo conosco già, anche se questa volta mi evito la chemio. Che cosa vuol dire che il mio organismo è sottoposto a stimolo degenerativo? Ho la visita con il radioterapista giovedì poi le faccio sapere....
Grazie ancora la saluto e buona giornata