Utente 413XXX
Salve, io sono un ragazzo di 21 anni (alto 180cm X 79kg di peso), pratico sci ed è da un po di giorni che mi preoccupa una cosa: nella tibia sx, parte interna, a circa 15-20cm di altezza dal malleolo sento, al tatto, un lieve gonfiore duro come l'osso indolore... Io mi sono subito molto spaventato quando ho letto che si potrebbe trattare di un tumore alle ossa. Ora ho molta paura. Vorrei sapere se mi devo preoccupare o no. Grazie in anticipo a tutti. (non mi sono mai fratturato la tibia).

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non si deve preoccupare da quanto scrive ma fare solo due cose

1) Staccare immediatamente dalla ricerca di informazioni su Internet

2) Visita con il curante per essere rassicurato definitivamente

Tanti saluti
Salvo Catania
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 413XXX

Grazie mille per le sue parole, volevo aggiungere che questo rigonfiamento sarà alto (rispetto al l'osso della tibia) 3mm forse 4mm in più... È lì da abbastanza tempo ma non gli ho mai dato troppa importanza, invece, appunto leggendo su internet mi sono terrorizzato leggendo di che cosa si poteva trattare... In quanto tempo si sviluppa circa un tumore? Da altri sintomi particolari? Scusi se replico ancora ma per un po di giorni sarò via da casa e non avrò la possibilità di andare dal medico e quindi cerco più rassicurazioni possibili. Grazie ancora per la sua attenzione.

[#3] dopo  
Utente 413XXX

Il gonfiore è quasi invisibile a occhio. Grazie ancora.

[#4] dopo  
Utente 413XXX

Scusi se le chiedo ancora: esiste una misura come dire "minima" causata dal cancro sul l'osso? La sua presenza determina grandi rigonfiamenti o ci può essere anche in caso di lievi rigonfiamenti? Grazie.

[#5] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Le ho già risposto in sintesi, ma Lei non legge per l'overdose d'ansia (^____^). Può aspettare a fare la visita a "quando sarà possibile"

>> Da quanto scrive........Visita con il curante per essere rassicurato definitivamente >>


Ora però in attesa della visita non si rovini l'esistenza (^____^) cercando informazioni sulla rete su un tema così ansiogeno
Legga perchè dovrebbe staccare e le allego alcuni consulti, anche se richiesti su temi differenti, ma che hanno in comune...la cancerofobia.
https://www.medicitalia.it/consulti/archivio/273602-per_il_dott_catania.html

https://www.medicitalia.it/consulti/Medicina-interna/485977/Linfonodi-collo-gonfi#2225113

https://www.medicitalia.it/consulti/Senologia/481804/Retrazione-cutanea-al-seno-a-16-anni

https://www.medicitalia.it/consulti/Oncologia-medica/501083/Preoccupazione#2295319

Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#6] dopo  
Utente 413XXX

Grazie per gli allegati ma non sono del tutto tranquillo, vorrei altre assicurazioni, che probabilmente non possono essere date senza visita... Speravo di capire qualcosa sulle domensioni del rigonfiamento... Comunque grazie della sua attenzione. Se ha altro da dirmi che mi possa aiutare (anche magari qualche esperienza personale di altri pazienti) , io sono qui. Grazie di tutto.