Utente 415XXX
Chiedo un consulto per mio nonno dell'età di 86 anni, negli ultimi mesi ha perso almeno 8-10kg nonostante l'appetito sia ottimo e lui non lamenti nessun disturbo particolare, il medico di base gli ha prescritto una serie di esami di screening da cui è risultata una leggera anemia (emoglobina 11.4) con leggero aumento dell'MCV, transaminasi e bilirubina nella norma, creatina nella norma,sangue occulto fecale negativo, PSA, CEA nella norma, ca 19.9 aumentato con valore di 99 e glicemia a digiuno di 110 con glicosuria. Già circa 2-3 anni fa mio nonno aveva presentato questo marker elevato con valori fino a 130 e per questo il medico di base aveva prescritto una TAC senza mezzo di contrasto sostanzialmente risultata negativa, la descrizione del pancreas diceva "pancreas ipotrofico". e nello stesso periodo era stata farra una curva da carico per indagare la presenza di diabete perché già allora aveva valori alterati della glicemia ma non è stata posta diagnosi di diabete dopo la curva da carico. Alla luce dei risultati degli ultimi esami ematochimici e della recente perdita di peso il medico ha prescritto un'atra TAC senza mezzo di contrasto. Nella storia di mio nonno c'è un intervento di asportazione di parte dell'esofago ricostruito poi con lo stomaco per tumore all'esofago come conseguenza dell'esofago di barret per reflusso gastroesofageo che aveva dall'età di circa 20 anni e diverticolosi. Mio nonno lamenta da anni evacuazioni frequenti sia associate ai pasti che non (anche di notte) con feci molto maleodoranti, poco formate e untuose/appiccicose.
Sintomi e segni possono far pensare ad una patologia neoplastica del pancreas o possono esserci altre patologie più "benigne" che possono giustificare questi segni e sintomi?

[#1] dopo  
Prof. Giorgio Enrico Gerunda

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
4% attualità
16% socialità
MODENA (MO)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gentile Signore, premetto che fare una TAC senza mezzo di contrasto non è corretto perchè si prendono raggi senza avere la possibilità di ottenere tutte le informazioni che la procedura permette. quindi ion assenza di una allergia al mezzo di contrasto o insufficienza renale, se si deve fare la TAC la si DEVE FARE con il mezzo di contrasto. per quanto riguarda il Ca 19.9, è da dire che è un marcatore molto aspecifico. al di sotto di 100 (e non in crescita ulteriore) in genere è segno di infiammazione. anche una infiammazione dentaria potrebbe farlo aumentare. il fatto che le feci siano maleodoranti e untuose può essere un indizio di malassorbimento. pichè non ha dolori dopo aver mangiato non dovrebbe essere correlato ad un problema vascolare, quanto piutosto ad una insufficienza pancreatica. le consiglierei di provare per un mese a dargli durante i pasti 6 cp di CREON 10.000 UI. le feci dovrebbero normalizzarsi e il Ca 19.9 tornre a livelli normali. se invece continua ad aumentare la TAC con il mezzo di contrasto dovrebbe darci delle informazioni più utili. cordialmente
Prof.Giorgio Enrico Gerunda Direttore Clinica Chirurgica- Chirurgia Epato Bilio Pancreatica e Gastrointestinale Policlinico di Modena

[#2] dopo  
Utente 415XXX

Gentile Professore, La ringrazio per la risposta, come aggiornamento in questi giorni il nonno ha eseguito una EGDS con esito totalmente negativo e purtroppo so benissimo che senza mezzo d i contrasto la TAC vede quel che vede ma il medico di base si ostina a ordinagliela senza contrasto nonostante non ci sia insufficienza renale o allergie note al mezzo di contrasto.

[#3] dopo  
Prof. Giorgio Enrico Gerunda

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
4% attualità
16% socialità
MODENA (MO)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2009
Gentile Signore, il suo medico non vuole prescrivere il mezzo di contrasto perchè non vuole sottoscrivere il documento che afferma che il suo papà non presenta allergie. ma se non ci sono elementi per supporre che suo padre abbia allergie deve farlo. e' evidente che non si fa, ma il comportamento del suo medico rientra tra le cause di ingiustificata ommissione di procedure diagnostiche se non giustifica il motivo per cui non lo fa. in pratica suo padre si prende tutti i raggi senza ottimizzare i vantaggi della procedura diagnostica. in ogni modo penso che che suo padre non abbia un tumore. ma ovviamente bisognerebbe seguire il caso clinico e esprimersi così sulle chiacchiere non è corretto da parte mia. cordialmente
Prof.Giorgio Enrico Gerunda Direttore Clinica Chirurgica- Chirurgia Epato Bilio Pancreatica e Gastrointestinale Policlinico di Modena

[#4] dopo  
Utente 415XXX

Nuovamente gentile Professore La ringrazio e appena ci saranno novità non mancherò di aggiornare il caso. Per quanto riguarda il CREON oltre a normalizzare la composizione delle feci dovrebbe anche aiutare nella riduzione delle scariche giornaliere?

[#5] dopo  
Prof. Giorgio Enrico Gerunda

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
4% attualità
16% socialità
MODENA (MO)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2009
Gentile Signore, se funziona si. perchè dovrebbe migliorare l'assorbimento dei grassi e quindi rendere le feci più solide e non untuose e sicuramente meno puzzolenti. in ogni modo un esame delle feci (ricerca grassi fecali) dovrebbe fornire informazioni utili in questo senso. cordialmente
Prof.Giorgio Enrico Gerunda Direttore Clinica Chirurgica- Chirurgia Epato Bilio Pancreatica e Gastrointestinale Policlinico di Modena