Utente 421XXX
Salve, sono stata operata l'anno scorso di carcinoma duttale infiltrante seno dx pT1G3N2a. Fatta chemio+radio, iniziata a giugno terapia ormonale con femara+enantone una volta al mese (premetto che ho 49 anni e prima della chemioterapia avevo ancora il ciclo mestruale). Vorrei un consiglio: dal momento che la prescrizione per enantone durava solo sei mesi dopo di che andava rinnovata, mi sono recata in ospedale per il rinnovo della fornitura e credo, probabilmente per errore o distrazione, mi è stato prescritto decapeptyl e non enantone. Della cosa mi sono accorta solo una volta tornata a casa. Per ora non riesco a contattare l'ospedale, non mi rispondono al telefono, potreste dirmi voi se è importante che io prosegua con enantone oppure è indifferente l'uso di enantone o decapeptyl? Cioè l'uno o l'altro sono la stessa cosa? Oppure dal momento che ho iniziato con Enantone devo proseguire comunque con Enantone. Sono un pò in ansia per questa cosa. Non so che cosa fare. Grazie per la Vostra attenzione.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Comprenderà bene che non sia possibile (vietatissimo) rispondere a distanza senza conoscere direttamente il suo quadro clinico se si tratti di errore , distrazione o altro.
Questo dovrebbe riverificarlo personalmente tornando in ospedale.
Non credo però che si tratti di errore perché i farmaci hanno lo stesso effetto appartenendo alla categoria degli Analoghi dell’LHRH.

L’ormonoterapia è efficace soltanto nelle donne in cui
è stata dimostrata la presenza di recettori per l’estrogeno
e/o il progesterone sulla superficie delle cellule
tumorali.
Il tumore si definisce in questo caso estrogeno-positivo
(ER+) e/o progesterone-positivo (PGR+).
I principali farmaci dell’ormonoterapia sono il tamoxifene, gli inibitori dell’aromatasi e gli
Analoghi dell’LHRH
Cosa sono gli analoghi dell’LHRH?
Sono sostanze che inibiscono la produzione degli
estrogeni da parte delle ovaie con conseguente
blocco del ciclo mestruale (ablazione o soppressione
ovarica).
In quali casi è indicata l’ablazione ovarica?
Nelle donne in età pre-menopausale l’ablazione ovarica
consente di abbassare i livelli di estrogeni e di indurre
una menopausa temporanea, contribuendo quindi a
bloccare la crescita delle cellule tumorali.
I livelli ormonali possono ritornare normali alla
conclusione del trattamento, in alcuni casi anche senza
la ripresa del ciclo mestruale.
Gli analoghi dell’LHRH vengono spesso usati in
associazione con un altro antiestrogeno per un periodo
di almeno due anni.
Con quali nomi si trovano in commercio?
I nomi di questi farmaci sono: triptorelina embonato
(Decapeptyl®), goserelin (Zoladex®), leucoprorelina
acetato (Enantone®).

Tanti saluti
Salvo Catania
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 421XXX

Grazie Dott. Catania, sono ritornata in ospedale e mi hanno corretto la prescrizione riconfermandomi Enantone. Di nuovo grazie.

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Di nulla
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com