Utente 753XXX
BUONA GIORNATA GENTILI DOTTORI

La radioterapia effettuata sulla parete toracica ( secondarismi alle ossa dello sterno) di probabile origine mammaria, potrebbe avere effetto sul valore dei marker cea e ca 15.3, ovvero potrebbe abbassarli?
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

dovrebbe descrivere il quadro clinico completo e l'andamento dei marcatori prima e dopo la terapia.

https://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=39170

E postare anche la sua richiesta in specialità
Radioterapia

Cordiali saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 753XXX

Grazie Dottore.
Staserà, max domani mattina avremo l'esito degli esami del sangue. Io volevo chiederLe solamente se, in base alla Sua esperienza dopo aver effettuato 22 cicli di RT sullo sterno, i marcatori in questione potrebbero scendere. La storia clinica è complessa e lunga. Dopo mastectomia sx nel 2005 tutto ok fino ad agosto 2008, quando una pet, confermata poi da una tac ossea, evidenziava un interessamento delle ossa dello sterno. Tutto il resto del distretto corporeo esaminato è (era) ok. Ha iniziato cura con Zometa e fatto la radioterapia, finita venerdi scorso. In estrema sisntesi questo è quanto.
In ogni caso posterò la domanda anche nell'area della radioterapia.Grazie 1000

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Continua ad omettere i valori dei marcatori.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#4] dopo  
Utente 753XXX

Buona giornata Dottore
Ecco i valori dei marcatori:
prima della radio : cea 8,1 ca 15.3 103,5
dopo la radio: cea 5,9 ca 15.3 89,0

Cosa ne pensa?
Grazie

[#5] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Penso bene

perchè i marcatori non servono per fare diagnosi, ma proprio per valutare la risposta ai trattamenti e la presenza di una eventuale ripresa della malattia.



https://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=39170

Posti anche in radioterapia.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com