Utente 465XXX
Salve,
Sono un ragazzo di 29anni, in breve nel 2003 ho perso mia madre all' età di 40 anni per un carcinoma al seno, ultimamente mi stavo informando sulla questione dei tumori ereditari, visto che lavoro anche io in ambito medico , e ho letto riguardo la trasmissione di particolari geni modificati che possano dare alla generazione futura la possibilità di essere predisposti alla formazione di particolari neoplasie.
La mia domanda è, dovrei effettuare degli esami per valutare se ho ereditato questa predisposizione( ho visto che una familiarità di cancro alla mammella può provocare anche carcinoma alla mammella maschile e carcinoma della prostata) oppure essendo figlio maschio non corro questo pericolo?

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Esistono i tumori al seno maschile ma il tasso di incidenza e' veramente basso e la diagnosi il paziente la fa in fase iniziale in assenza della ghiandola di tipo femminile.

Sul problema ereditario legga

https://www.medicitalia.it/news/senologia/3426-effetto-angelina-jolie-oroscopo-genetico-rischio.html

Ma molte delle informazioni non c'entrano nulla con le sue paure

Tanti saluti
Salvo Catania
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 465XXX

Ma questa mutazione posso averla ereditata anche io ? Se si conviene fare qualcosa o posso stare tranquillo?