Utente
Gentili dottori,
mia madre la settimana scorsa è stata operata per un'apparente ernia inguinale, ma questa si è poi rivelata un linfonodo.
Il dottore le ha spiegato che può essere sia un'infezione, sia il sintomo di un tumore.
In attesa dei risultati delle analisi vorrei sapere da voi quante possibilità ci sono che i linfonodi siano dovuti alla presenza di un tumore. In ipotesi limitate o nella maggioranza dei casi?
Il linfonodo può essere un sintomo di un tumore ad uno stadio iniziale o anche terminale? Secondo voi dovrei preoccuparmi o il pericolo di tumore è solo una possibilità remota?
Vi ringrazio anticipatamente.

[#1]  
Dr. Carlo Pastore

36% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2004
Cara Utente,

direi che sarebbe opportuno che ci fornisse ulteriori elementi per poter formulare una ipotesi (ad esempio dimensioni del linfonodo, se sono stati eseguiti degli esami strumentali localmente, età della paziente). In linea generale, comunque, io non penserei subito ad una patologia seria. I linfonodi inguinali possono essere frequentemente di tipo reattivo, cioè secondari ad un fatto infettivo ed infiammatorio. L'esame istologico del linfonodo asportato dissiperà ogni dubbio.

Raccomandando la massima tranquillità, porgo cordialissimi saluti

Dr. Carlo Pastore
Dr. Carlo Pastore
https://www.ipertermiaitalia.it/

[#2]  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Concordo con il dr. Pastore sul fatto che nessun parere può essere espresso in assenza dell'esame istologico che dovrebbe consentire quasi certamente una diagnosi corretta.
Cordiali saluti
Salvo Catania
www.senosalvo.com
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#3]  
Attivo dal 2006 al 2008
Gentile utente

la descrizione dei suoi sintomi depone per linfonodo di

dimensioni modificate in sede inguinale per processo

flogistico di pregressa patologia che non necessariamente

depone per neoplasia maligna come diagnosi iniziale,

anche perche' abbiamo pochi elementi diagnostici oltre al

videat clinico.

E'necessario effettuare una biopsia del linfonodo per il

riscontro di eventuali atipie cellulari.

Cordialmente



DOTT.VIRGINIA A.CIROLLA

[#4]  
Attivo dal 2006 al 2008
Gentile utente

la descrizione dei suoi sintomi depone per ingrossamento dei infonodi inguinali e processo di flogosi nell'area dovuti a precedenti patologie che non necessariamente impongono diagnosi di neoplasia maligna anche perche' gli elementi diagnostici sono esigui.
E' necessario effettare una biopsia del linfonodo per il riscontro di eventuali atipie celluari.


DOTT.VIRGINIA A.CIROLLA

MEDICO CHIRURGO
FORMAZIONE IN SENOLOGIA
DIPLOMA DI ECOGRAFIA NELLA DIAGNOSTICA INTEGRATA
MASTER IN SENOLOGIA