Utente 314XXX
Ho fatto una mammografia bilaterale a febbraio. Nella diagnosi mi dice di seni di tipo prevalente adiposa vi e evidenza a sn in corrispondenza delqse di due aree nodulari a contorni sfumati finemente regolari, in particolare quella piu caudale, permeata da microcalcificazioni, nel sospetto di lesione etero formativa devo integrare con esame ecografico . Ho fatto l ecografia che conferma di un nodulo con microcalcificazioni di 13mm. Sono andata da una senologa che mi ha consigliato di toglierlo il piu presto possibile x evitare problemi in futuro. Ho 43 anni e mola paura, cosa mi consigliate. Grazie

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
L' indicazione datale mi sembra condivisibile, seguirei il suo consiglio. Auguri!
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2] dopo  
Utente 314XXX

Ma volevo sapere cosa pensate sia questo nodulo anche se so che si deve analizzare. Grazie

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Gentile utente,
in presenza di un nodulo, alla Sua ETA', a margini SFUMATI e con presenza di MICROCALCIFICAZIONI, si impone un accertamento istologico in tempi brevi.
Comprendo la Sua preoccupazione trattandosi di un problema non differibile, ma c'è da dire anche che si tratta, nella peggiore delle ipotesi, di una diagnosi precoce e che quindi è risolvibile
con terapia conservativa e definitiva.
Auguri con cordialità e....stia tranquilla !!!
Salvo Catania
www.senosalvo.com
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#4] dopo  
23297

Cancellato nel 2008
Gentile utente

la descrizione del suo esame strumentale depone per nodulo e microcalcificazioni sospette che per tipologia e per la sua eta' richiede ulteriore integrazione diagnostica mediante prelievo istologico.
E' prematuro parlare di malignita' anche se le consiglio comunque la rimozione chirurgica della neoformazione dopo prelievo.


DOTT.VIRGINIA A.CIROLLA
Dott.Virginia A.Cirolla

[#5] dopo  
Utente 314XXX

Scusatemi. A cosa serve il reperage alla mammella

[#6] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Formuli per esteso lo scopo della Sua domanda con riferimento specifico al caso Suo: suppongo si riferisca ad un eventuale REPERAGE (letteralmente fare un segno, porre un contrassegno ...)
preoperatorio su guida stereotassica e/o ecografica.
Cordiali saluti
Salvo Catania
www.senosalvo.com
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#7] dopo  
Utente 314XXX

Mi e stato messo un filo fine della lunghezza di 20 cm sul seno dove ho il nodulo. Volevo sapere se ci sono controindicazioni, mentre di solito non si usa segnare il punto da operare. Grazie

[#8] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
No non ci sono controindicazioni , ma sicuramente un pò di cautela è necessaria per evitare spostamenti del filo. Si tratta di una tecnica ormai routinaria in presenza di una lesione non palpabile da asportare chirurgicamente. Il metodo della radiostereotassi permette di iniettare nella lesione, albumina marcata con 99tecnezio o carbone vegetale, oppure di INSERIRE UN FILO METALLICO avente una estremità ad uncino.
In questo modo il chirurgo può asportare la lesione e quanto basta del tessuto sano contiguo, con la sicurezza di non lasciare in sede parte della stessa.
Cordiali saluti
Salvo Catania
www.senosalvo.com
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#9] dopo  
Utente 314XXX

G. Dottori ieri e stato eseguito l intervento chirurgico x l asportazione del nodulo. Tutto e andato bene. Parlando col chirurgo mi ha detto che era un tumore di 12mm, hanno eseguito lo svuotamento ascellare dei linfonodi x sicurezza. Ancora non ho potuto parlare bene con lui perchè ieri era tardi ed e andato via per cui non so se era benigno o maligno. Volevo fargli molte domande , di cui una x me di fondamentale importanza dal momento che mi hanno assicurato la guarigione del 100%. Questi noduli ritorneranno??? E che terapia verrà usata in questa situazione?? Grazie aspetto vostre nuove risposte ai miei dubbi

[#10] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Purtroppo ci dà scarse informazioni sul tipo di intervento ( suppongo
quadrantectomia avendo fatto lo svuotamento ascellare). Perchè non è stata fatta una analisi immediata del Linfonodo sentinella trattandosi di un nodulo di 12 mm ?
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#11] dopo  
23297

Cancellato nel 2008
Gentile utente

sicuramente ha effettuato un intervento di quadrantectomia specifica

del suo caso neoplastico.Non ci riferisce informazioni dettagliate

sull'intervento pertanto risulta difficile effettuare una consulenza

medica circa prognosi e trattamento terapeutico.

Inoltre non ci riporta l'istotipo del nodulo e molto sui trattamenti

dipende dalla stadiazione del tumore.

Cordialmente.



DOTT.VIRGINIA A.CIROLLA
Dott.Virginia A.Cirolla

[#12] dopo  
Utente 314XXX

Purtroppo ho potuto parlare con loro pochissimo, mi ha detto trattasi di un tumoretto piccolo, devo aspettare esame dei linfonodi tra 10 giorni. Mi hanno assicurato la guarigione totale. Mi devo preoccupare?

[#13] dopo  
Utente 314XXX

Scusatemi i miei dubbi nel caso 3o4 linfonodi fossero positivi? Cosa succede scusate la mia ignoranza nel porgere le mie domande in materia ma capirete il mio stato la mia preoccupazione.Il chirurgo mi ha detto avendo analizzato il nodulo hanno deciso di fare l asportazione ascellare. Domani devo parlare col dottore. Grazie

[#14] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
La terapia sarà programmata solo dopo l'esame dei linfonodi ascellari e la valutazione degli altri fattori prognostici (grading, recettori,Ki-67.......) come fa osservare la dr.ssa Cirolla .
La dimensione del nodulo comunque induce ad un cauto ottimismo.
Cordiali saluti
Salvo Catania
www.senosalvo.com
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#15] dopo  
Utente 314XXX

Gentilissimi medici parlando con il chirurgo mi ha detto trattasi di un carcinoma duttale infiltrante tolto vicin il cavo ascellare per cui hanno preferito fare lo svuotamento ascellare. Ora mi hanno detto di aspettare l esame istologico senza paura perchè il tumore era piccolino dicendomi che guarirà al 100%. Voi cosa ne pensate? Grazie

[#16] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Probabilmente è stato difficile identificare il linfonodo sentinella per la sede del nodo primitivo.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#17] dopo  
23297

Cancellato nel 2008
Gentile utente


vorrei conoscere lo stato attuale della patologia neoplastica e

oprattutto l'esito del linfonodo sentinella.





DOTT.VIRGINIA A.CIROLLA
________________________________
Dott.Virginia A.Cirolla