Gonoartrosi e ciproxin

Ho dolori gin destro e un po' anca dx
Da rmn al gin dx risulta "piccola alterazione osteocondrosica..." e per rx gonoartrosi
Anni fa per prostatite feci cura ciproxin x 1 settimana al mese per tre mesi.

L'urologo mi disse solo di non correre nella settimana di assunzione per evitare danni al tendini (che x fortuna nn ci sono)
1) Solo a distanza di circa tre mesi dalla fine cura i primi doloretti gn che ora sono ritornati: ma è ciproxin che ha causato danni irreversibili a cartilagini?

2) Nn trovano vera causa dolori un ortopedico dice causa è artrosi ma rinforzo musolo e fisio inutili, un altro ha prescritto soletta per dismetria arti, un fisioterapista dice che dipende da rigidità anca;; che altro posso tentare??

3) Domando però: due fisioterapisti mi han detto che un piccolo esito alla cartilagine ci sta a 54 anni, mi dicono addirittura gin non ha nulla, "è sano", è così?

(per il resto il ginocchio è perfetto) Cioè un fisioterapista in particolare mi dice che il corpo tende a degradare già in età giovanile e un po' di usura cartilagine non è nulla (prova a fare rmn di un'altra parte qualsiasi corpo, c'è comunque usura)
cmq ulteriori problemi dipendenti da cartilagine potrebbero non presentarsi o presentarsi anche tra 10 - 20 anni?

GRAZIE
[#1]
Dr. Massimiliano Carrozzo Ortopedico 37 5 1
Gentilissimo, rispondo brevemente ai suoi dubbi:
- è stato descritto in letteratura l’effetto lesivo della ciprofloxina sui tendini e giustamente il collega urologo le ha consigliato di evitare attività nel periodo di assunzione. Non ha però effetto lesivo sulla cartilagine quindi escluderei la problematica ad insorgenza dall’ antibiotico.
-consiglerei per una lesione cartilaginea eventuale ciclo infiltrativo (acido ialuronoco o pro). Molti pz sportivi beneficiano di tale terapia.
Si rivolga pertanto a chi di vostra fiducia per intraprendere un corretto percorso terapeutico.

Dr. Massimiliano Carrozzo
Dirigente Medico AOU Policlinico di Bari
Responsabile Ambulatorio Trauma Maggiore, Infezioni,Fissazione Esterna

[#2]
Utente
Utente
Grazie.

1) chiedevo per ciproxin perchè si parlava anche di artralgie, però se mi conferma non c'entrare con cartilagini ..
2)la causa del dolore non è appurato essere la "piccola alterazione osteocondrosica", il problema è proprio che non si trova la causa (tanto che molti la escludono: 1 ortopedico parla di dismetria arti e 1 fisioterapista si riferisce a ernie discali), che fare???
Se fosse cartilagine ginocchio preferirei intervento di "foratura " osso in artroscopia per maggiore durata effetti.
3) lei mi pare comprendere che nn condivide quanto detto dai due fisioterapisti?? mi han detto che un piccolo esito alla cartilagine ci sta a 54 anni, mi dicono addirittura gin non ha nulla, "è sano", è così
4) In ogni caso la progressione è lentissima?ulteriori problemi dipendenti da cartilagine potrebbero non presentarsi o presentarsi anche tra 10 - 20 anni?
grazie di rispondere
[#3]
Dr. Massimiliano Carrozzo Ortopedico 37 5 1
Gentilissimo, purtroppo senza un corretto esame clinico e inquadramento con esami eseguiti non potrei rispondere interamente ai suoi dubbi.
Prevedere il futuro in medicina purtroppo è davvero complicato, soprattutto con consulti parziali virtuali.
Come le ho detto, consiglierei attenta valutazione ortopedica.
Saluti e buon weekend.

Dr. Massimiliano Carrozzo
Dirigente Medico AOU Policlinico di Bari
Responsabile Ambulatorio Trauma Maggiore, Infezioni,Fissazione Esterna

[#4]
Utente
Utente
Grazie cmq.
Purtroppo più valutazioni non specialistiche non han prodotto la conoscenza della causa.

La domanda generale è se segni radiografici lievi di gonartrosi "piccola alterazione osteocondrosica" siano, in generale, normali e non patologici a partire dai 48 anni circa, come mi ha detto fisioterapista, il quale dice che il corpo si comincia a deteriorare già in giovane età (anche 20-30 anni).
graziee
[#5]
Dr. Massimiliano Carrozzo Ortopedico 37 5 1
La piccola alterazione osteocondrosica è una alterazione del normale segnale della cartilagine alla RMN, sintomo di una degenerazione ma che non deve preoccupare per la età riferita.
Le consiglio comunque rivalutazione ortopedica.

Dr. Massimiliano Carrozzo
Dirigente Medico AOU Policlinico di Bari
Responsabile Ambulatorio Trauma Maggiore, Infezioni,Fissazione Esterna

[#6]
Utente
Utente
GRAZIEEEE!!
Sono sotto controllo ortopedico che ha escluso il dolore come correlato a alterazione osteocondrosica.
Ora ho 54, in che senso "non deve preoccupare"?
(E'normale come ha detto fisioterapista perchè degenerazioni iniziano anche da giovani?oppure Ci vorranno probabilmente molti anni per altri problemi?)))

scusi e grazie ancora, molto gentile
[#7]
Dr. Massimiliano Carrozzo Ortopedico 37 5 1
I reperti individuati alla RMN sono compatibili con la sua età, deve monitorarne nel tempo i sintomi ed eseguire il giusto trattamento per prevenire l'evoluzione artrosica.
Saluti

Dr. Massimiliano Carrozzo
Dirigente Medico AOU Policlinico di Bari
Responsabile Ambulatorio Trauma Maggiore, Infezioni,Fissazione Esterna