Utente
Gentili dottori,
vi riporto l'esito della risonanza magnetica al ginocchio destro:
"Residua area di edema spongioso dell'emipiatto tibiale esterno, posteriormente. Rotula lievemente tiltata. Non attuale significativo versamento articolare. Alterazione morfologica e di segnale dei due terzi prossimali del LCA come da esito di trauma distrattivo di alto grado. Nei limiti i legamenti laterali.
Lesione complessa alla giunzione posteriore del menisco mediale."
Il trauma risale a metà luglio, ho portato un tutore e messo il ghiaccio finora. Il ginocchio lo sento instabile e quando faccio dei movimenti repentini sento dolore ai lati.
Ho preso appuntamento con l'ortopedico ma intanto mi preme capire cosa significa questo referto e se il LCA è rotto e se secondo voi mi dovrò operare.
Vi ringrazio anticipatamente, saluti.

[#1]  
Dr. Roberto Leo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
8% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,
consigliare o sconsigliare un intervento chirurgico sulla sola base di un referto RMN e' impossibile oltre che eticamente scorretto.
La prescizione di un intervento deve scaturire da una visita clinica specialistica sulla base della quale visitare direttamente il ginocchio e capire le richieste finzionali cui il paziente sottoporra' il ginocchio sia dal punto di vista sportivo che lavorativo.
veniamo invece al commento del referto RMN che lei ha posto alla nostra attenzione
Posso dirle che emerge sia una lesione dle menisco interno sia un probabile lesione (il radiologo non si esprime i n modo assoluto) del LCA.
La conferma se il LCA sia lesionato o meno deve pertanto venire da una visita clinica che le consiglio
Cordiali saluti.
Dr. Roberto LEO

[#2] dopo  
Utente
Gentile dottore la ringrazio per la tempestiva risposta.
In effetti anche l'ortopedico che mi visitò al p.s. mi disse che la scelta dell'operazione sarebbe
spettata a me in caso di rottura del legamento e che anche senza si può vivere bene con delle limitazioni.
Io ho 32 anni e una vita piuttosto attiva, corsa, trekking, insomma non mi piace star ferma.
Dato che lo stesso ortopedico mi disse che secondo lui il LCA ormai non c'era più, pensavo che con una RMN
avrei avuto una conferma.
Sempre lo stesso ortopedico scrisse nel referto: ballottamento rotuleo positivo. cassetto anteriore francamente positivo, rom libero.
In ogni caso aspetto la visita dallo specialista venerdì.
Ancora grazie e le farò sapere l'esito della visita.
Saluti

[#3]  
Dr. Roberto Leo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
8% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2008
Confermo che si vive bene anche senza LCa certo pero' che in caso di vita molto attiva in cui al ginocchio sono richieste prestazioni funzionali importanti la assenza del legamento crociato potrebbe pesare negli anni futuri.
va valutata la reale instabilita' clinica del ginocchio.
Ci faccia sapere esito visita.
Cordiali saluti.
Dr. Roberto LEO

[#4] dopo  
Utente
Gentile dottore,
la visita con lo specialista ha evidenziato che il legamento c'è ma è molto sottile, sfilacciato.
Secondo lui è da operare ma ovviamente la scelta è mia ed io
voglio tornare a fare le cose che facevo prima quindi mi opererò.
Dall'incidente ho portato sempre un tutore e non ho sentito particolare dolore. Dopo la visita l'ho tolto su invito dello specialista, così da rendermi conto appunto della stabilità del ginocchio.
Spesso mi fa male e mi fanno male i muscoli laterali della coscia, non lo sento particolarmente instabile ma c'è da dire che non ho fatto attività tali da metterlo alla prova e che comunque i muscoli della coscia sono a posto.
Farò ginnastica fino all'operazione per tenere tonici i muscoli e porterò il tutore quando so di dover fare qualche attività faticosa.
Spero di operarmi presto così da riprendere presto.
Le volevo chiedere se, con il fatto che anche il menisco è lesionato, i tempi di recuperano siano più o meno gli stessi che avendo solo il legamento lesionato.

grazie.

[#5]  
Dr. Roberto Leo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
8% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2008
Anche con il menisco lesionato in caso di contemporanea ricostruzione chirurgica del LCA i tempi di recupero finale rimangono pressoche' gli stessi.
Saluti.
Dr. Roberto LEO

[#6] dopo  
Utente
buonasera gentili dottori,
volevo aggiornare la situazione: ho subito l'intervento giovedì e sono tornata a casa ieri. E' andato tutto bene, ho iniziato subito gli esercizi fatti con la fisioterapista in ospedale e da domani inizio con la macchina kinetech. poi da giovedì anche fisioterapia in palestra.

ho solo alcune domande che ho dimenticato di fare al mio dottore.
1)assumo la pillola loette, la settimana dell'operazione era quella di sospensione. dovendo riprendere sabato sera, ho letto il foglietto e consigliava la sospensione, così non l'ho presa. poi in settimana sentirò anche la ginecologa, ma secondo voi ho fatto bene a prendere questa iniziativa?
2)ho un versamento intorno allo stinco, togliendo il tutore e mettendo la gamba alta si attenua, ma poi torna col tutore. è normale e si riassorbirà tranquillamente?

grazie e a presto

[#7]  
Dr. Roberto Leo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
8% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
normalmente la pillola anti-concezionale e' associata ad un aumentato rischio tromboembolico.
Essa normalmente si sospende 1 mese prima di un intervento ortopedico che, generalmente, riducendo le capacita' deambulatorie, crea un potenziale ristagno venoso e quindi un aumentato rischio di trombosi venosa.
Tuttavia Lei stara' sicuramente facendo una terapia anti tromboembolica che comunque riduce enormemente il rischio di tale patologia.
Ritengo che la sospensione della "pillola" ad una settimana quasi dall'intervento sia inutile dato che:
- lei giorno per giorno si muovera' di piu'riducendo la stasi venosa
- la sospensione della "pillola" va fatta 1 mese prima dell'intervento e dunque siamo ormai abbondantemente fuori tempo.

Quanto al versamento sulla regione della gamba potrebbe essere normale tuttavia senza poterla visitare non posso emettere un giudizio definitivo!

Cordiali saluti,
Dr. Roberto LEO