Utente
Buongiorno, Sono un ragazzo di 24 anni che pratica sport a livello dilettantistico, cmq con un impegno di 4 volte a settimana. Circa un mese fa esattamente in data 13/08/2010 ho subito una distorsione alla caviglia dx. i primi 3 giorni ho tenuto l'arto in scarico, era molto gonfio, l'edema è stato minimo, dopo una settimana ho iniziato a fare terapie laser per l'esatezza 10, ora sono alla 4 terapia di TECAR. Ho reiniziato ad allenarmi però sentendo ancora dolore soprattutto nel carico, anche se comunque riesco a completare un allenamento completo. Venerdì 10 settembre 2010 sono andato a fare una RNM di controllo e l'esito è stato questo:
ISPESSIMENTO DELL'APPARATO CAPSULO-LEGAMENTOSO LATERALE DELLA CAVIGLIA IN POSTUMI DI LESIONE DEL PERONEO-ASTRAGALICO ANTERIORE E DEL PERONEO-CALCANEALE E DEI FASCI PROFONDI DEL DELTOIDE CHE SONO ISPESSITI E DI SEGNALE DISOMOGENEO. DISCRETA QUANTITA' DI VERSAMENTO ARTICOLARE. REGOLARE IL QUADRO OSTEO-STRUTTURALE ED ARTICOLARE DELLA TIBIO-TARSICA E DELLA SOTTOASTRAGALICA DOVE GLI ELEMENTI MOLLI DEL SENO DEL TARSO SONO BEN RAPPRESENTATI.REGOLARE ASPETTO DEI TENDINI PERONEI FLESSORI ED ESTENSORI DELLE DITA E DELL'ALLUCE. TENOSINOVITE DEL TIBIALE POSTERIORE.
Vorrei chiedere un consulto a tal riguardo: se è giusto comunque correre e caricare nonostante il dolore, e se le terapie ce sto effettuande sono quelle esatte e se c'è qualcosa di grave. Ovviamente tutti i giorni continuo a fare esercizi con elastico e tavoletta, più camminate ed esercizi vari.
Ringrazio per l'attenzione e spero in una riscontro al più presto.cordiali saluti

[#1]  
Dr. Gianni Nucci

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
16% attualità
16% socialità
FAENZA (RA)
PISTOIA (PT)
MONTECATINI-TERME (PT)
LUCCA (LU)
FOLLONICA (GR)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2010
Non è possibile essere sicuri senza una visita, comunque per quello che ho capito ha avuto una lesione dei complessi ligamentosi mediale e laterale della caviglia. Le consiglio di non fare esercizio fisico perché è troppo presto, si faccia vedere da uno specialista che potrà valutare il grado di lassità residua e agire di conseguenza. Cordiali saluti.
Gianni Nucci, MD
Chirurgo Ortopedico
Responsabile U.F. Ortopedia Santa Rita Hospital - Montecatini Terme
www.ilposturologo.it

[#2] dopo  
Utente
Grazie della rapida risposta,
Sono andato dal fisioterapista, e praticamente mi ha detto di allenarmi ovviamente evitando contrasti e di nono sforzarla troppo, il dolore maggiore praticamente c'è lho al momento del carico totale del peso sulla caviglia e quindi soprattutto in partitella che è molto sollecitata ho delle fitte. Vorrei solo capire se corro qualche rischio oppure e procedura normale correre con dolore,poichè a parere del fisioterapista la caviglia è abbastanza stabile, in effetti non mi da sensazioni di cedimento, ma solo dolore nella parte esterna.Secondo lei sarebbe meglio la tecarterapia oppure la terapia laser a 25w? Poichè il fisioterapista che mi segue mi ha detto che posso scegliere, in base alle mie sensazioni. anche se mi ha consigliato il laser, io sento più efficace la tecar, magari è solo una sensazione.
Un ultima domanda? per poter recuperare il prima possibile crede che delle infiltrazioni possano darmi una mano??La ringrazio ancora per il suo tempo.
Cordiali saluti

[#3]  
Dr. Gianni Nucci

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
16% attualità
16% socialità
FAENZA (RA)
PISTOIA (PT)
MONTECATINI-TERME (PT)
LUCCA (LU)
FOLLONICA (GR)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2010
Deve farsi vedere da un medico, non corra rischi inutili, ognuno deve fare il proprio lavoro. Dall'esame si evince che le lesioni non sono ancora guarite, le ripeto il consiglio di astensione dallo sport fino a valutazione dello specialista. Cordiali saluti.
Gianni Nucci, MD
Chirurgo Ortopedico
Responsabile U.F. Ortopedia Santa Rita Hospital - Montecatini Terme
www.ilposturologo.it

[#4] dopo  
Utente
La ringrazio ancora dela risposta,
Il fisioterapista mi sta sottoponendo a laser terapia e tecarterapia, e comunque mi ha detto di allenarmi anche se sento dolore(con bendaggio funzionale)soprattutto nel momento dei cambi di direzione durante la partitella.
Lei cosa consiglia? pùò essere opportuna qualche altra terapia?
per quanto riguarda la tenosinovite esattamente di cosa si tratta? può essere la causa del dolore alla caviglia al momento del carico? e le terapie più efficace per curarla?
Un grazie anticipato.
Cordiali saluti

[#5]  
Dr. Gianni Nucci

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
16% attualità
16% socialità
FAENZA (RA)
PISTOIA (PT)
MONTECATINI-TERME (PT)
LUCCA (LU)
FOLLONICA (GR)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2010
Le rinnovo il consiglio di farsi visitare da uno specialista. Cordiali saluti.
Gianni Nucci, MD
Chirurgo Ortopedico
Responsabile U.F. Ortopedia Santa Rita Hospital - Montecatini Terme
www.ilposturologo.it

[#6] dopo  
Utente
Gentile Dottor Nucci,
sicuramente devo andare da uno specialista, ma questo avverrà settimana prossima, volevo solo saperne di più in linea teorica tutto qui in base alla sua esperienza.
Comunque la ringrazio lo stesso.
cordiali saluti

[#7]  
Dr. Gianni Nucci

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
16% attualità
16% socialità
FAENZA (RA)
PISTOIA (PT)
MONTECATINI-TERME (PT)
LUCCA (LU)
FOLLONICA (GR)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2010
Purtroppo senza la visita è difficile dire qualcosa, la valutazione clinica è fondamentale per una corretta terapia, e credo che dovrebbe stare a riposo fino alla corretta valutazione del quadro; non so se lei sia o meno un calciatore professionista che deve giocare per vivere, sta a lei valutare il rapporto rischio-beneficio del seguire le indicazioni di una persona che le dice di giocare anche se ha dolore, come dic lei. Fosse la mia caviglia la terrei a riposo, per evitare peggioramenti, fino a visita. Questo per scrupolo. Cordiali saluti.
Gianni Nucci, MD
Chirurgo Ortopedico
Responsabile U.F. Ortopedia Santa Rita Hospital - Montecatini Terme
www.ilposturologo.it