Utente 641XXX
Buongiorno,
causa trauma sportivo-calcio-nel 2003 sono stato operato per la ricostruzione mediante tendine rotuleo del LCA ed effettuato una meniscectomia parziale del menisco mediale.Dopo il periodo di riabilitazione riprendevo l'attività sportiva.Nel 2006 nuovo trauma e ri-rottura del LCA,nello stesso anno veniva ricostruito con un tendine da cadavere.Ho ripreso l'attività sportiva.
Ora a quasi 35 anni e con un peso di 85 kg. per un'altezza di un metro e 83 cm mi ritrovo spesso con dolori al ginocchio e dopo uno sforzo prolungato con tendenza a gonfiarsi.
In data 11/04/2008 ho eseguito una RMN e questo è l'esito:
Il neolegamento è piuttosto breve con decorso scosceso e presenta dismogeneità delle caratteristiche di segnale compatibili con alterazioni degenerative.
Il menisco mediale e discretamente assotigliato senza evidenti alterazioni delle caratteristiche di segnale con associata riduzione dello spessore cartilagineo femoro-tibiale omolaterale e di modesta soffusione edematosa dell'osso subcondrale del piatto tibiale omolaterale in un quadro di iniziali alterazioni di tipo osteocondritico.
Presenza di modesta falda di versamento fluido livello del recesso sovrarotuleo.
Non distensione della borsa del gastrocnemio-semimembranoso.Rotula in iperpressione esterna in troclea femorale normo ampia.
Scusandomi per la lunghezza della presente chiedo cosa è possibile fare per risolvere o quantomeno alleviare la gonalgia?Devo abbandonare definitivamente il calcio?
Ringrazio anticipatamente.
Vito

[#1]  
Dr. Paolo Sailis

36% attività
4% attualità
16% socialità
CAGLIARI (CA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Salve,

sicuramente il calcio, con due interventi di ricostruzione di LCA alle spalle, non e' uno degli sport piu' consigliati.
Tanto piu' che lei ha subito anche una meniscectomia mediale, per cui le alterazioni della cartilagine del comparto mediale del ginocchio (evidenti nella RMN) danno il segno dell'usura dell'articolazione e sono molto probabilmente la causa del dolore e del gonfiore.
Le consiglio ovviamente una visita ortopedica, che possa farle un bilancio dell'articolazione e consigliarla adeguatamente per il proseguimento dell'attivita' sportiva.
La saluto.
Dr. Paolo Sailis
paolo.sailis@gmail.com

[#2]  
Dr. Stefano Salvatori

20% attività
0% attualità
8% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2008
Buongiorno. Purtroppo penso proprio che la condizione del suo ginocchio attuale in considerazione degli interventi chirurgici già subiti non le potrà permettere di continuare a giocare a calcio senza problematiche.
Cordiali saluti
Dr. Stefano Salvatori

[#3] dopo  
Utente 641XXX

Ringrazio per l'attenzione prestatami,purtroppo è triste sentirsi confermare quello che era piu' di un presentimento:smettere con il calcio dopo 27 anni.
Cordialità.

Vito

[#4]  
Dr. Paolo Sailis

36% attività
4% attualità
16% socialità
CAGLIARI (CA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
La capisco, ma lei deve fare un discorso a lunga distanza. Mi e' capitato di vedere le RX di ginocchio di giocatori professionisti che giocano anche in Nazionale e le assicuro che sembravano quelle di un uomo di 70 anni. Loro continuavano a giocare ma i motivi economici erano ovviamente prevalenti.
Lei non campa di calcio, ha un ginocchio relativamente buono in considerazione dei suoi trascorsi chirurgici, qualche partitella "tranquilla" se la puo' ancora permettere, ma cerchi di rallentare un po'.
Dr. Paolo Sailis
paolo.sailis@gmail.com

[#5] dopo  
Utente 641XXX

Dr. Sailis farò tesoro dei suoi consigli.

Vito