Utente
Salve dottore, ho 23 anni e faccio atletica leggera ( velocità) da poco piu di 3 mesi.
20 giorni fa , in allenamento, durante uno scatto nelle brevi distanze ho avvertito una sensazione di "strappo" (nel momento in cui alzavo braccio sx e gamba dx)nella zona sx dell obliquo interno dell addome; il dolore ,comparso improvvisamente, non mi ha permesso cosi di finire la sessione d allenamento.
Consentitemi una premessa: era una giornata fredda e ventosa ma ero ben riscaldato prima di fare delle ripetute sulle brevi distanze, dunque non credo si tratti di un semplice "colpo d aria", anche perchè a distanza di quasi una settimana avvertivo ancora dolore ,seppur in maniera piu lieve;
Durante questo periodo non ho consultato medici ; nella prima settimana ho cmq messo ghiaccio nella zona dolorante per i primi 2 giorni ,preso ibuprofene e miorilassanti nei restanti giorni,con risultati discreti.
Il dolore non mi consente ancora di correre (non capisco se si tratta di contrattura o stiramento o addirittura strappo) ; si presentava i primi giorni a livello intercostale,facendo grossi sospiri,si acuisce durante la tosse e specialmente durante uno starnuto (cerco di non farli!!) o un grido,palpando la zona sento dolore(negli ultimi giorni tal dolore è quasi scomparso) ; non ho provato ovviamente a fare brusche torsioni col busto.
Concludendo, vorrei sapere se piu o meno puo effettivamente trattarsi di una contrattura o prendere la cosa ancor piu seriamente , quindi come stiramento o strappo; per la terapia non so se ho proceduto in maniera esatta;
desideroso di tornare ad allenarmi ,vorrei sapere ,se possibile, anche sui tempi di recupero (ripeto ,ad oggi, sono a completo riposo da 20 giorni) e quindi, quando poter iniziare a correre e a provare (gradualmente) velocità.
La ringrazio, buon lavoro.

[#1]  
Dr. Umberto Donati

40% attività
20% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
FORLI' (FC)
ZOLA PREDOSA (BO)
SAN GIOVANNI IN PERSICETO (BO)
MONTE SAN PIETRO (BO)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
La sola descrizione non consente di fare ipotesi che siano anche utili. È possibile che si tratti di una distrazione muscolare (termine analogo a stiramento e a strappo) ma per sapere la cura idonea occorrono elementi concreti rilevabili in parte con l'ecografia muscolare e in parte con la visita diretta. Una volta che sia noto il tipo di danno e la sua gravità si potranno ipotizzare approssimativamente anche i tempi di ripresa. Sarebbe stato meglio fare subito i necessari accertamenti per cominciare al più presto le terapie appropriate, ma questo ovviamente lo dico a esclusivo vantaggio degli utenti che leggeranno.
Cordiali saluti
Umberto Donati, MD

www.ortopedicoabologna.it

[#2] dopo  
Utente
Dottore voglio aggiornarle la situazione:
a 30 gg di riposo , ho provato ad allenarmi..e nessun dolore nel riscaldamento , stretching e altro ma provando uno scatto su pista...il dolore si è ripresentato (in maniera molto piu lieve, e piu che dolore era un fastidio, che ovviamente non mi faceva correre tranquillo).
Oggi stesso ho fatto una ecg dalla quale non è risultato nulla : nesssun versamento e nessun sfilacciamento di fibre muscolari; mi è stata consigliato un ciclo di 7gg di Tecar dicendomi che è una contrattura muscolare.
non so ora se potrebbe dirmi quanti altri giorni potrei stare a riposo (tenendo conto che sono 35 gg che riposo) e per quanto ruguarda la tecar se sia la cosa adatta.
La ringrazio anticipatamente.

[#3]  
Dr. Umberto Donati

40% attività
20% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
FORLI' (FC)
ZOLA PREDOSA (BO)
SAN GIOVANNI IN PERSICETO (BO)
MONTE SAN PIETRO (BO)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Come Le ho detto, senza averLa visitata e senza aver visto l'ecografia non ho nessun elemento per confermare o confutare una terapia che Le è stata prescritta da chi invece ha contezza del Suo problema. Lo stesso specialista che ha fatto diagnosi e prescritto la cura, Le darà il via al momento opportuno. Nel caso che sia perplesso su diagnosi e terapia, la sola cosa che può fare è chiedere un secondo parere a un altro specialista (ortopedico o medico fisiatra)
Cordiali saluti
Umberto Donati, MD

www.ortopedicoabologna.it